LG 34GN850: Recensione

Ultimo aggiornamento:
Voto dei lettori0 Votes
0
9
Voto

Quest’oggi siamo a scrivere la recensione di un LG 34GN850. Uno del monitor da gaming curvo ultrawide, largo ben 34 pollici e con risoluzione 3440 x 1440 pixels. Un monitor non adatto a qualsiasi postazione, per farlo girare a dovere necessitiamo di una scheda video seria, ma se potete permettervelo stravolgerà il vostro gaming grazie alle sue dimensioni, prestazioni e alla alta definizione dell’immagine.

Non tutti i monitor sono adatti a tutti i tipi di gamers e indubbiamente l’LG 34GN850 è un monitor che fa selezione in quanto richiede una PC di fascia medio alta per essere sfruttato a dovere. Oggi cercherò di raccontarvi la mia esperienza con questo monitor abbinato a una macchina del 2020 che monta un i7-10700k e una Nvidia geforce 2070 super e 32gb di ram.

L’LG 34GN850 rientra tra i monitor ultrawide da gaming di fascia alta. Dotato di 160Hz di refresh rate, pannello NanoIPS con tempi di risposta e imput lag minimi, G-Sync e FreeSync compatibile si presenta sul mercato con un prezzo di circa 1000€. DI certo non è un monitor da gaming alla portata di tutti, ma coloro che cercano prestazione e qualità del pannello in un formato ultrawide non si perdano questa recensione, perché è un prodotto decisamente interessante, sempre che sia il monitor giusto per voi…

Recensione monitor gaming lg 34gn850

LG 34GN850: Specifiche tecniche

PRODUTTOREAOC
MODELLOLG 34GN850/34GN850-B
DIMENSIONI81,9 x 46,4/57,4 x 31,2
SCHERMO34 POLLICI
RISOLUZIONE3440 x 1440 pixels
PANNELLONANO IPS
RETROILLUMINAZIONEWLED
REFRESH RATE160HZ
RESPONSE TIME1MS
PORTE2 X HDMI 2.0, 1 x DP 1.4, USB 3.0 x 2, AUDIO OUT 3.5MM
LUMINOSITA’400 cd/m2
CONTRASTO1000:1
REGOLAZIONE ALTEZZASI
INCLINAZIONE MONITORSI
LG 34gn850 design

LG 34GN850: Design

Il 34GN850 mantiene un design similare al suo predecessore, il 34GK950F ma con alcune importanti differenze. L’LG 34GN850 è un monitor ultra wide da 34″. Un monitor molto ingombrante, di fatti ha una larghezza di 82 cm ed è imponente sulla scrivania.

La dimensione del monitor fa si che richieda una base e un supporto adeguati a mantenerlo ben stabile. Per questo motivi LG ha abbinato il monitor a una base a V come per il predecessore. La base è di colore nero nella parte superiore e rosso in quella inferiore. Sulla zona sinistra troviamo un adesivo, removibile che riporta il logo di nvidia G-Sync.

base monitor ultrawide da gaming lg 34gn850

La base a V si abbina a un supporto verticale rinnovato rispetto al predecessore che era cilindrico. Il nuovo design propone un supporto più spigoloso, con una linea più accattivante e anche più efficiente. Nella parte posteriore troviamo un intaglio che ci permette i bloccare i cavi e tenerli più ordinati. Il sistema di fissaggio della base al pannello non richiede alcuno strumento ed è immediato e indolore.

supporto monitor lg 34gn850

Avrete bisogno di una scrivania piuttosto profonda. Il 34GN850 occuperà più di 30cm sulla vostra scrivania…

Il supporto e la base a V rendono l’LG 34GN850 decisamente ingombrante, con un ingombro in profondità di 31 cm, è sconsigliato a coloro che hanno una scrivania con una inferiorità inferiore a 60, l’ideale sarebbe di 70/80 cm.

Il nuovo supporto permette di gestire l’altezza del monitor agevolmente, di fatti semplicemente spingendo con un solo dito possiamo variare l’altezza del monitor di circa 11 cm. Purtroppo non ha molte regolazioni lo schermo, come spesso accade con monitor di queste dimensioni, l’LG 34GN850-B può essere regolato solo in altezza e inclinazione. Non è possibile ruotarlo ne tanto meno metterlo in verticale in modalità ritratto.

Monitor gaming LG 34gn850

La parte posteriore dello schermo è rimasta pressoché invariata rispetto ai modelli precedenti, con il grosso cerchio rosso che racchiude il logo e la zona di connessione dei cavi. Fortunatamente, LG ha optato per connettori posizionati sul retro che permettono di collegare facilmente i cavi a differenza di alcuni brand che prediligono delle scomode connessioni verticali poste verso il basso.

connessioni monitor lg 34gn850

L’LG 34GN850 è dotato di una cornice sottile. Tre lati su quattro presentano una cornice di un paio di millimetri. Purtroppo la cornice fisica è accompagnata come sempre da una zona morta di 1 cm, ma questo è un limite che ritroviamo su tutti i monitor, inclusi quelli pubblicizzati come frameless (come questo del resto). Il bordo inferiore del monitor è più spessa, circa 1,5 cm e nella parte centrale nasconde il joystick per gestire l’interfaccia OSD.

profilo con bordo spesso lg 34gn850

Spessore profilo basso lg34gn850

Nella confezione sono inclusi un cavo HDMI, un cavo DisplayPort e un cavo USB-A / USB-B per connettere le due porte USB. Oltre ovviamente a un cavo di alimentazione, con uno scomodo trasformatore che risulta essere una noia in più per la gestione dei cavi.

cavi inclusi lg 34gn850

LG 34GN850: Caratteristiche

Questo monitor offre una serie di caratteristiche molto interessanti per noi giocatori e che purtroppo lo rendono anche un più caro rispetto alle controparti UWQHD di fascia bassa. Tra le caratteristiche più interessanti troviamo il pannello Nano IPS, che permette di migliorare le prestazioni del pannello, ma anche un refresh rate da 160Hz, il tempo di risposta da 1ms, la compatibilità (certificata) con G-sync e AMD FreeSync Premium, VESA HDR 400, pannello curvo 1900R.

Nano IPS è una tecnologia IPS migliorata, inventata da LG nel 2019. È progettata per offrire una combinazione di tempi di risposta rapidi e alta qualità dell’immagine e benché in linea di massima non si discosti molto dai classici IPS, questa tecnologia aggiunge l’uso di uno strato di nano-particelle, applicato alla retroilluminazione per migliorarne le prestazioni.

lg 34gn850 nano ips hdr

Il refresh rate da 160 Hz ci garantisce una fluidità d’immagine ideale per il gaming. A seconda del gioco è difficile riuscire a generare più di 160 FPS a questa risoluzione. Ovviamente dipende dalla vostra scheda video e dalle impostazioni in gioco. La nostra 2070 su apex legends non ha mai raggiunto i 160FPS, piuttosto ci aggiravamo attorno ai 100FPS.

Il Tempo di risposta da 1ms, spesso pubblicizzato in vari pannelli IPS, in questo caso, grazie alla tecnologia nano IPS, si ha veramente l’impressione di un immagine nitida e anche giocando a lungo, non si ha quel senso di fastidio che spesso accompagna immagini sfocate su monitor più lenti.

Nano IPS e 160Hz sono la combinazione vincente della linea gaming di LG

Il G-Sync funziona correttamente, non abbiamo riscontrato artefatti grafici durante la riproduzione dei videogiochi, anche se il test del g-sync è stato limitato a poche ore di gioco, in quanto per attivarlo necessita di un numero di FPS maggiore a 160 e considerando la nostra 2070 super e la risoluzione, solamente su Counter Strike siamo riusciti a sfruttare il G-Sync.

Per quanto riguarda la funzione VESA HDR 400, beh non è stata una esperienza entusiasmante, o meglio è lo standard VESA HDR 400 a non esserlo, come spieghiamo in questo articolo, la HDR 400 è una versione basica dello standard HDR e non ci si deve aspettare più di tanto.

Curvatura 1900R, direi promossa, meno invadente, meno opprimente e sicuramente meno avvolgente rispetto a curvature più spinte. La curvature 1900R è un buon compromesso secondo me.

LG 34gn850 curvatura

LG 34GN850: Qualità immagine

Uno dei campi in cui 34GN850 si comporta bene è senz’ombra di dubbio la qualità dell’immagine. Non è il primo monitor UWQHD che vediamo, e qui all’arsenale utilizziamo anche questi monitor per lavorare (e giocare). L’LG 34GN850 durante questa recensione, ha dimostrato che il fatto che costi il doppio dei concorrenti con le stesse caratteristiche è legato anche a una qualità d’immagine decisamente maggiore.

test monitor lg34gn850

Come detto anticipatamente, questo monitor monta un pannello un IPS. Qui vi ritroviamo i caratteristici punti forti (e deboli) di questa tecnologia. Di fatti a fronte di una riproduzione cromatica decisamente buona, abbiamo una carenza di profondità dei grigi e di conseguenza del nero. L’LG 34GN850-B ha un rapporto di contrasto non elevato, come ci si aspetta dalla maggior parte dei pannelli IPS. Questo fa sembrare i neri grigiastri, questo lo si nota specialmente in ambienti scuri.

test monitor lg34gn850
I riflessi sono dovuti all’illuminazione dell’ambiente e non al monitor stesso

 

Per quanto riguarda l’uniformità del grigio. Ci sono solo alcuni punti che sono leggermente più scuri ma tutto sommato è molto buona. Lo stesso vale per i neri, per quanto non profondi, non abbiamo rilevato grandi difformità sullo schermo e non soffriva di blacklight bleeding. Va considerato che il modello nelle nostre mani era dedicato ai test e potrebbe aver ricevuto una particolare attenzione in fase di controllo della qualità.

Profilo lg34gn850

L’LG34GN850 è dotato di uno schermo leggermente opaco. L’opacità non è eccessiva e non si avverte l’effetto granuloso che accompagna alcuni schermi. Considerata la relativa opacità dello schermo abbiamo una discreta gestione dei riflessi. Il rivestimento antiriflesso opaco del monitor si comporta bene nel ridurre l’intensità della luce riflessa, ma la visibilità può ancora essere un problema in stanze molto luminose.

Monitor ultrawide LG 34gn850

Il monitor è dotato di una buona luminosità, in modalità standard (SDR) il risultato è più che soddisfacente. Per quanto riguarda la modalità HDR 400 il risultato è ok ma non eccelle, non è di certo un monitor da comprare per godere dell’HDR.

Non è un monitor da acquistare se volete godere dell’HDR, ma con qualche ritocco alle impostazioni la riproduzione dei colori è fantastica.

Le impostazioni di fabbrica dei colori del monitor sono discrete. Ogni monitor richiede di essere calibrato per l’ambiente in cui viene utilizzato, a seconda della luce presente nella nostra “stanza da gaming” abbiamo bisogno di una illuminazione differente per godere appieno delle immagini del nostro monitor.

calibrazione monitor

Abbiamo calibrato il monitor utilizzando il datacolor spyderX elite, uno strumento di calibrazione dei colori del monitor professionale che potete trovare qui. Dopo la calibrazione, la precisione del colore dell’LG 34GN850-B è risultata molto buona. Il bilanciamento del bianco è risultato ottimale e lo stesso discorso vale per la gamma. Il monitor risultava piuttosto scuro e abbiamo dovuto aumentare di non poco la luminosità per farlo rientrare nei parametri.

calibrazione monitor lg 34gn850

I colori dopo la calibrazione risultano vividi al punto giusto. La riproduzione delle immagini risulta molto buona e giocare è veramente piacevole.

Postazione da gaming ultrawide lg 34gn850

LG 34GN850: Prestazioni

Come detto in apertura, per godere appieno di questo monitor serve un computer di fascia medio alta, come requisito minimo (parere personale) consiglio una 2070 super o superiore. Utilizzando una scheda video meno potente si rischia di dover ridurre drasticamente la qualità dell’immagine per avere un framerate decente e si perde quindi il guadagno dato da una risoluzione maggiore.

Scordatevi di passare i 100FPS con una 2070 super su Apex Legends, a meno che vogliate completamente comprometterne la grafica.

Con la nostra 2070 super e un i7-10700k faticavamo a raggiungere i 100FPS in apex, con impostazioni ottimizzate (non al massimo). Su Counter Strike GO invece riuscivano a raggiungere e mantenere i 160FPS supportati dal monitor. Ma questo non è un monitor per Counter Strike.

Il monitor supporta un refresh rate di 160Hz, perfetto per il gaming a qualsiasi livello. Il refresh rate è supportato dalle tecnologie AMD FreeSync Premium e d è G-Sync Compatible certificato da Nvidia.

scala rossi lg34gn850 2

Uno dei problemi principali che abbiamo riscontrato in monitor UWQHD economici come il Lenovo G34w-10 che monta un pannello VA è il motion blur dovuto al tempo di risposta elevato. Il tempo di risposta per i monitor è il tempo necessario per passare da un colore all’altro maggiore è questo tempo, più le transazioni sono visibili e l’immagine meno nitida.

test sfocatura lg 34850gn

L’LG 34GN850 utilizza la tecnologia NANO IPS. Questa tecnologia permette di avere un tempo di risposta molto basso e questo si traduce in immagini nitide e un ridotto fastidio agli occhi anche dopo lunghe sessioni di gioco. Inoltre anche lo sfarfallio è pressoché inesistente a conferma della qualità della tecnologia NANO IPS e di questo monitor.

Le prestazioni del monitor ottime e sono adatte alle competizioni online, ma se le performance sono fondamentali per voi, non è il miglior monitor per il gaming competitivo.

Un altro punto a favore di questo monitor è il basso imput lag che permette una trasposizione quasi istantanea degli imput, come il movimento del mouse, sullo schermo, rendendo il monitor ideale per il gaming, volendo anche competitivo ma personalmente non è la risoluzione che mi sento di consigliare per chi volesse competere in giochi FPS indipendentemente dal PC che possedete.

scala rossi lg34gn850

LG 34GN850: Menù

L’On Screen Display, cioé il menù interno del monitor, viene gestito tramite un joystick posto nella parte inferiore del monitor. Il menù risulta essere abbastanza intuitivo e facile da utilizzare. Le impostazioni in uso sono chiaramente esposte nella parte superiore e non ho trovato niente in particolare su cui reclamare se non per il fatto che manchi la possibilità di regolare in maniera più professionale i valori dell’illuminazione o dei i colori tramite dei valori assoluti e non semplici scale da 0 a 100.

osd menu lg34gn850

LG 34GN850: Conclusione

Per concludere, posso dire che il monitor LG 34GN850 si è rivelato un ottimo compagno di gioco e di lavoro. I suoi 34″ e la sua risoluzione UWQHD permettono di avere un’immersione in gioco ottimale. Non c’è paragone rispetto a un 24″ ma il punto sta sempre nell’utilizzo che ne facciamo e nelle nostre necessità.

Questo monitor non è la soluzione migliore per chi vuole competere online, questo perché richiede molte risorse al PC e sparare 160 FPS costanti richiede una macchina di fascia alta (ovviamente dipende anche dal gioco e dal dettaglio grafico). Comunque sia se siete dei giocatori competitivi e avete un gran bel PC nulla vi vieta di utilizzarlo.

Il tempo di risposta e l’imput lag molto bassi sono perfetti per il gaming frenetico. Non avrete problemi in tal senso. Ma spesso un monitor così grande può metterci in difficoltà in quanto è più difficile tenere sott’occhio tutti i pixel dello schermo per scoprire dove si annida il “camper” di turno.

Se giocate in single player o in giochi online tipo MMO o MMORTS è decisamente un’ottima scelta. L’immersione e la qualità delle immagini sono garantite e anche dopo tante ore gli occhi non saranno eccessivamente appesantiti per non considerare quanto spazio e immagini in più avete a disposizione per tuffarvi nei vostri giochi preferiti.

badge prodotto raccomandato gamers arsenal

LG 34GN850: Prezzo

Il 34GN850 lo si trova a un prezzo che varia dai 900€ ai 1100€. Nei primi 12 mesi di vita di questo monitor ha avuto come prezzo più basso 900€ su amazon.it. Il prezzo è in linea con la qualità. È possibile acquistare monitor 34″ UWQHD con 144Hz di refresh rate a 500€, ma dimenticatevi la nitidezza d’immagini del 34GN850. Se volete la qualità dovete pagarla e non costa poco…

Ultimo aggiornamento 2021-07-30

Non hai trovato il monitor da gaming giusto per te? allora forse dovresti guardare le nostre guide:
Migliori monitor gaming
Migliori monitor gaming 4k
Migliori monitor g-sync
Marche monitor gaming
Migliori TV per PS4

LG 34GN850: Recensione
Conclusione
Veloce, immersivo e con colori realistici. Un monitor non per tutti ma in grado di offrire una esperienza di gioco ottimale. Se avete un budget e un PC adeguato lo consigliamo.
PRESTAZIONI
9
QUALITÀ IMMAGINE
9.5
QUALITÀ COSTRUTTIVA
8.5
RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO
8
DESIGN
9
Voto dei lettori0 Votes
0
Ci piace
Immagini sempre ben definite
Prestazioni adatte a qualsiasi tipologia di giocatore
Grande e immersivo
Ottima qualità dei colori
Non ci piace
Neri non troppo scuri
Base ingombrante
9
Voto