guida a come assemblare un pc gaming

Come assemblare PC gaming, tutti i passsaggi spiegati [GUIDA]

Ultimo aggiornamento:

Il vecchio PC sul quale giocavi non funziona più tanto bene e hai deciso di assemblare un nuovo PC da gaming. La cosa, però, non ti sembra per niente facile ed hai paura che combinerai qualche guaio durante l’assemblaggio del tuo nuovo computer da gaming.


Per tua fortuna, questa guida ti aiuterà in ogni aspetto dell’assemblaggio. Ti spiegheremo perché assemblare PC gaming è una scelta conveniente, ti mostreremo quali sono i pezzi di hardware che vanno acquistati e ti spiegheremo passo per passo come assemblare un PC da gaming perfetto.


Prenditi qualche minuto e leggi attentamente questa guida. Alla fine di essa, saprai come assemblare un PC da gaming!

ASSEMBLARE PC GAMING: PRO E CONTRO

Assemblare un PC per il gaming ha una serie di pro e di contro.

CONTRO

  1. Non tutti sanno come assemblare un PC da gaming
  2. Assemblare un PC da gaming richiede più tempo per cercare i componenti giusti

PRO

  1. Assemblare un PC da gaming fa risparmiare tanti soldi!
    Se provi a fare una ricerca su un qualsiasi shop online, noterai che i computer assemblati, a parità di hardware, costano di più rispetto ad un computer assemblato che contiene gli stessi pezzi di hardware.
    I soldi risparmiati assemblando da soli il proprio PC, quindi, possono essere investiti in hardware di qualità maggiore.
  2. Puoi scegliere di configurare l’hardware del tuo PC in base alle tue esigenze!
    Assemblando il tuo PC, potrai scegliere con precisione i pezzi hardware che vuoi inserire al suo interno e, di conseguenza, potrai costruire un PC ottimizzato in base alle tue esigenze.
    I PC assemblati da gaming, invece, contengono pezzi che, spesso, non ottimizzano le prestazioni del PC e non offrono all’utente un’esperienza ottimale.
  3. Potrai potenziare il tuo PC nel tempo!
    Costruendo un PC assemblato, non sarai obbligato a comprare tutti i componenti top di gamma in quel determinato periodo, ma potrai aggiungere componenti migliori piano piano nel tempo.
    Potenziare un computer preassemblato, invece, non è per niente semplice e va ad annullare la garanzia.
  4. La garanzia dura di più!
    In un computer assemblato, la garanzia si riferisce ai singoli componenti. Alcuni di questi componenti hanno garanzie che arrivano fino ai 10 anni.
    Su un computer preassemblato, di solito, la garanzia non supera i due anni e qualsiasi upgrade dell’hardware ne comporta la scadenza immediata.
  5. L’estetica è personalizzabile!
    Una delle caratteristiche peculiari che i giocatori amano dei PC da gaming assemblati è che essi sono personalizzabili in qualsiasi aspetto dell’estetica: puoi scegliere un case particolare, inserire led in ogni angolo, utilizzare ventole colorate e così via.
    I computer assemblati, invece, non sono quasi mai personalizzabili e, spesso, si limitano ad essere dei parallelepipedi neri privi di personalità.
  6. Durano di più!
    Per esperienza, posso assicurarvi che un PC da gaming assemblato ha una durata media della vita molto alta (specialmente se si utilizzano componenti di ultima generazione).
    Inutile dire che i PC preassemblati tendono a rallentare tantissimo dopo pochi mesi di utilizzo.  
    Come avete potuto notare da soli, i pro dell’assemblare un PC da gaming sono molti più dei contro. Anzi, l’unico contro sparirà se seguirete questa guida passo per passo!
    Assemblare un PC da gaming, quindi, è una scelta decisamente più conveniente rispetto all’acquisto di un PC preassemblato.
Come assemblare pc gaming pro e contro

ASSEMBLARE PC GAMING: I COMPONENTI DI UN PC GAMING


Il PC gaming è composto da componenti pc essenziali al suo funzionamento e componenti pc facoltativi atti a migliorare le prestazioni o l’esperienza di gioco.


Tra i componenti fondamentali per assemblare un PC da gaming ci sono:
• Case del PC
• Una scheda madre
• Un processore
• Memoria RAM
• Hard-Disk
• Scheda video (essenziale su un PC da gaming)
• Alimentatore


Questi elencati sono tutti componenti senza i quali non potremo assemblare un PC da gaming.

Oltre ad essi, ci sono anche dei componenti facoltativi che possono essere installati sul proprio PC da gaming:
• Dissipatore (che consigliamo caldamente di acquistare)
• SSD (anche questo lo consigliamo caldamente)
• Lettori CD, DVD e Blue-Ray
• Masterizzatore
• Scheda di rete wireless
• Scheda audio
• Controller delle varie componenti (ventole, led e così via)

Ora passeremo in rassegna i componenti più importanti e spiegheremo come installarli senza danneggiarli.

CASE PC


Il case sarà la “casa” del tuo PC da gaming assemblato.
Non è facile scegliere il case giusto, non tanto per motivi tecnici, ma per il fatto che potrebbe far parte della mobilia del nostro studio per molto tempo e, quindi, deve essere esteticamente adatto ai nostri gusti.

MIgliori Pc case gaming

Le domande principali che bisogna farsi durante la scelta di un case sono:

  1. Quanto spazio può occupare?
    I formati di case sono principalmente tre: full tower, mid tower e mini tower.
    Dal punto di vista pratico, se hai poco spazio in casa, dovrai puntare ad un mid tower o a un mini tower. Viceversa, se hai tanto spazio in casa, potrai puntare ad un full tower.
    Se il problema è solo estetico, la scelta dipenderà strettamente dai tuoi gusti personali.
    Ti ricordiamo che i mini tower hanno bisogno di componenti particolari che occupino meno spazio, mentre i full e i mid tower non danno quasi mai problemi per quanto riguarda l’allocazione dei vari pezzi di hardware.
  2. Quanto deve essere elegante/sfarzoso?
    A questa domanda, purtroppo, non possiamo rispondere noi.
    L’eleganza o la sfarzosità di un case saranno collegate direttamente ai tuoi gusti personali e su quelli noi non possiamo dare alcun consiglio.
  3. Quanto posso spendere?
    Il prezzo di un case è direttamente collegato al numero di slot presenti al suo interno per poter espandere la memoria del PC, alla qualità del ricircolo d’aria al suo interno, a particolari elementi estetici e alla qualità dei materiali utilizzati.
    I case di fascia bassa vanno dai 30 ai 50 euro, quelli di fascia media dai 50 ai 100 euro e quelli di fascia alta possono raggiungere qualsiasi cifra.
    Ricorda: in linea di principio, più spendi per un case, meno limiti dovrai porti quando andrai ad espandere il tuo PC da gaming assemblato.
  4. Quanto sarà comodo fare cable management?
    Uno dei crucci di ogni assemblatore di PC è la gestione dei cavi all’interno del case.
    Spesso, alla fine dall’assemblaggio di un PC da gaming, ci si ritrova con tantissimi cavi tra i piedi e, parliamoci chiaro, non è una bella sensazione.
    Molti case, per nostra fortuna, contengono degli spazi appostiti per riporre all’interno i fili. Solitamente, più costa il case e più sono comodi da utilizzare questi spazi.
    Ricorda: meno fili tra i piedi significa che la manutenzione del PC sarà molto più semplice.

Leggi la nostra guida a come scegliere un case:

I Migliori Case PC gaming


Dimensione schede madre a confronto

SCHEDA MADRE


La scheda madre sarà il “maestro dell’orchestra” all’interno del tuo PC da gaming assemblato.
Essa è responsabile della comunicazione tra tutti i componenti hardware presenti all’interno del tuo PC. Essi, in un modo o nell’altro, andranno collegati alla scheda madre, che gestirà tutti gli input e gli output che invieranno.
Ci sono vari formati di scheda madre, ma i più diffusi sono il formato ATX (305×244 mm) e il formato BTX (325×267 mm).

Nella scelta di una scheda madre, inoltre, va verificato se il socket (lo spazio dove andrà la CPU) è compatibile con il processore che andremo a montare. Per nostra fortuna, questa informazione viene data dai produttori di schede madri.


Va, inoltre, considerato il numero di ingressi esterni (porte USB, ad esempio) e di pezzi hardware collegabili alla scheda madre (se voglio collegare due schede video NVIDIA tra di loro, ad esempio, dovrò verificare se la scheda madre ha il supporto SLI).

Per questo motivo vi consigliamo di scegliere la scheda madre in base alla velocità con la quale trasferisce le informazioni tra i vari componenti e in base agli altri pezzi di hardware che vogliamo acquistare.

Come assemblare un pc da gaming scegliere processore amd o intel

PROCESSORE

Il processore, detto anche CPU, rappresenta il “cervello” del tuo PC da gaming assemblato. Esso, infatti, avrà il compito di eseguire tutte le operazioni necessarie al corretto funzionamento della macchina.

Quando sceglierai quale processore acquistare per assemblare il tuo PC da gaming, dovrai fare attenzione ad una serie di fattori.

  • Tipo socket: come detto nel paragrafo precedente, devi assicurarti che il socket del processore che stai per acquistare sia compatibile con quello della scheda madre in tuo possesso.
  • Core: elemento essenziale di ogni CPU è il numero di core. Ogni core è un’unità di elaborazione.
    Un processore octa-core, ad esempio, avrà otto unità di elaborazione e, quindi, è come se tu avessi 8 CPU all’interno del tuo PC.
  • Velocità di clock: essa è la velocità alla quale può operare la CPU. Misurata in Hertz, maggiore è la velocità di un processore, più velocemente elaborerà le nostre operazioni.
  • Cache: la memoria cache è una piccolissima memoria presente nella CPU. Essa immagazzina i dati ai quali accediamo più frequentemente, in modo da poterli elaborare più velocemente quando vengono richiamati.
  • TDP: è il calore prodotto dalla CPU. Andrà dissipato con un dissipatore.

Attualmente il mercato dei processori è dominato da Intel ma la soluzione AMD non è da scartare affatto.

Solitamente le build Intel sono più care e performanti delle soluzioni AMD, ma una buona build AMD è in grado di far girare qualsiasi gioco con alti framerate.

I processori AMD sono più adatti al multithread quindi a gestire più operazioni simultaneamente mentre quelli INTEL ne gestiscono meno con maggiore potenza. I video games benché ora utilizzino più thread simultaneamente difficilmente vanno oltre i quattro e quindi si perde il vantaggio offerto da AMD e i processori INTEL risultano più performanti.

come assemblare un pc da gaming processore Intel

Processori Intel

PRO

  • Migliori prestazioni in gioco
  • Migliore compatibilità con schede video nVidia

CONTRO

  • Più cari rispetto ai processori AMD
  • Componenti build INTEL sono più cari

Le build basate su processori INTEL sono le migliori sul mercato. La famiglia dei processori INTEL è composta da:

  • Intel Core i3: processori adatti a configurazioni di fascia bassa, per giocatori casual.
  • Intel core i5: processori adatti a configurazioni di fascia media adatti a build allround capaci di far girare più che discretamente qualsiasi gioco e con un buon numero di Framerate Per Secondo.
  • Intel Core i7: processori adatti a configurazioni di fascia alta ideali per giocatori esigenti e per coloro che amano il gaming competitivo o eSports, gli i7 sono la scelta della maggior parte dei gamers competitivi.
  • Intel Core i9: L’i9 è processore per entusiasti dell’assemblaggio di PC gaming e non, adatti a build PC al limite. Il miglior processore sul mercato e che costa dai 500€ ai 1000€

Ogni serie di processori comprende vari modelli che a seconda della loro potenza cambiano nome.

Ultimo aggiornamento 2019-08-04

processore amd threadripper per assemblare un pc da gaming

Processori AMD

PRO

  • Più economici rispetto ai processori INTEL
  • Migliori prestazioni nella gestioni di più processi simultaneamente
  • Migliore compatibilità con schede video ATI AMD
  • Componenti della build più economici

CONTRO

  • Prestazioni in gioco inferiori

Le build basate su AMD permettono di risparmiare all’incirca un 20% rispetto a una build INTEL con prestazioni simili ma in gioco i processori AMD si comportano peggio rispetto alla concorrenza.

La famiglia dei processori AMD comprende:

  • Ryzen 3: Sono processori adatti a build economiche, adatte a un gaming basilare senza troppe pretese sulle prestazioni.
  • Ryzen 5: Sono processori per build PC gaming di fascia media, un buon rapporto qualità prezzo e sufficiente a far girare quelsiasi gioco discretamente se abbinate a una scheda video della stessa fascia.
  • Ryzen 7: Sono processori adatti a build gaming di fascia alta, adatte a giocare a qualsiasi gioco a livello competitivo se abbinate a scheda video di fascia alta. Una soluzione adatta a coloro che vogliono prestazioni alte risparmiando qualcosa rispetto alle build INTEL.
  • Ryzen Threadripper: sono processori pensati per gli utenti “enthusiast” coloro che vogliono il massimo delle build AMD e costruire un PC gaming super performante.

I processori, inoltre, vengono aggiornati dal punto di vista hardware anno per anno. Attenzione, quindi, a comprare (se potete) l’ultimo modello.
Spesso, i processori vengono forniti con un dissipatore dalle basse prestazioni.
Noi vi consigliamo l’acquisto di un dissipatore separatamente, magari a liquido, così farà pochissimo rumore e raffredderà al meglio la vostra CPU.

Ram g-skyll 16gb ddr5 assemblare un pc gaming

MEMORIA RAM

La memoria RAM (“Random Access Memory”) è un tipo di memoria volatile.
Essa immagazzina i dati forniti da un software attualmente in esecuzione. Se lanciamo un programma, ad esempio, la CPU dovrà utilizzare uno spazio per farlo funzionare: questo spazio sarà nella memoria RAM.

Questo spazio richiesto dalla CPU è preso sulla memoria RAM e non sull’hard-disk per non rallentare troppo il PC.
Tra le cose principali da conoscere delle RAM ci sono:

  • Compatibilità: non tutte le schede madre e tutte le RAM vanno d’accordo tra di loro. Per assicurarci che la nostra scheda madre sia in grado di supportare la RAM che vogliamo acquistare, dovremo vedere che tipo di modello è la RAM (i più diffusi sono DDR, DDR2, DDR3 e DDR4) e vedere se sono compatibili con la scheda madre.
  • Memoria: una RAM con più memoria sarà in grado di far tenere più programmi aperti in contemporanea sul PC.
  • Frequenza: rappresenta la velocità alla quale opera la nostra RAM.
  • Latenza: indica quanto tempo la RAM ci mette per rispondere agli ordini della CPU. Una latenza minore è considerata migliore.
  • Marchio: i due tipi ti RAM più diffusi sono XMP (tecnologia sviluppata da Intel) e AMP (tecnologia sviluppata da AMD).
TIPOLOGIABUS CLOCKVELOCISTA’ TRASFERIMENTODIMM
DDR100 – 200 MHZ200 – 400 MT/S184
DDR2200 – 533 MHZ400 – 1066 MT/S200
DDR3400 – 1066 MHZ800 – 2133 MT/S204
DDR41066 – 2133 MHZ2133 – 4266 MT/S256
DDR5COMING SOON COMING SOON COMING SOON

Ti coniglio di assemblare un PC con almeno 16 gb di RAM possibilmente DDR3 o meglio ancora DDR4 (Verifica che la tua scheda madre supporti queste memorie prima di acquistarla)

Ecco alcune buone soluzioni di RAM DDR3 e DDR4

RAM DDR4 prezzi:

Ultimo aggiornamento 2019-08-04

RAM DDR4 prezzi:

Ultimo aggiornamento 2019-08-04

Hard disk ssd per pc gaming

HARD-DISK E SSD


Gli hard-disk, come molti di voi sapranno, sono i supporti di memoria che ci permettono di immagazzinare la maggior parte dei dati presenti all’interno del nostro PC da gaming assemblato.

La velocità di un hard-disk viene misurata in Gbit/s e, ovviamente, più è alta e meglio
Vanno, inoltre, considerate le dimensioni di un hard-disk e bisogna vedere se entrerà comodamente all’interno del nostro case.

Il prezzo degli hard-disk è molto calato negli ultimi anni.
Essi, infatti, sono stati sostituiti dagli SSD. Gli SSD sono memorie flash che, a differenza degli hard-disk, non hanno parti meccaniche e, quindi, possono lavorare molto più velocemente.

La loro vita, a causa dell’assenza di parti meccaniche, è molto più lunga rispetto a quella degli HDD. La loro pecca è il costo, abbastanza elevato.

Il nostro consiglio è di installare i programmi importanti, il sistema operativo e i giochi principali su un SSD e poi utilizzare come memoria per tutto il resto un hard-disk.

Ultimo aggiornamento 2019-08-04

Scheda video nVidia 2080 ti assemblare un pc gaming

SCHEDA VIDEO

Eccoci giunti ad uno degli elementi clou dell’assemblaggio di un PC da gaming: la scheda video!
In un PC da gaming, la scheda video, nella gerarchia dei componenti, è il più importante insieme al processore per quanto riguarda il risultato finale. Infatti bisogna sempre stare attenti quando si compra una scheda video che sia adeguata al processore e viceversa, sennò si corre il rischio di creare dei colli di bottiglia, cioé avere uno dei due componenti che “strozza” le prestazioni dell’altro componente e si spreca così il potenziale e i soldi spesi per comprare la scheda video o processore

La scheda video, infatti, sarà il componente che influirà maggiormente nella resa grafica e fisica dei videogiochi su cui passerai il tuo tempo.

Attualmente, NVIDIA è leader nel mercato delle schede video.
Recentemente ha lanciato la serie di schede RTX, che supportano la tecnologia ray-tracing.
In base a quanti soldi puoi spendere e a che prestazioni vuoi raggiungere, dovrai scegliere la tua scheda video.
Le schede della serie GTX 10xx, nonostante siano uscite un po’ di tempo fa, sono un buon compromesso tra qualità e costo.

Ma data la complessità dell’argomento e il numero di schede video in commercio parlerò di questo argomento in un altro articolo.

Alimentatore PC gaming

ALIMENTATORE

Molti sottovalutano la scelta dell’alimentatore durante l’assemblaggio del proprio PC da gaming.
L’alimentatore, invece, è un componente importantissimo perché da esso può dipendere la salute e il buon funzionamento di tutto il sistema.

Un alimentatore ha le seguenti caratteristiche:

  • Efficienza: indica quanta potenza elettrica l’alimentatore assorbirà dalla rete. Se il PC avrà bisogno di 600 Watt e l’alimentatore avrà un’efficienza dell’85%, calcoleremo i Watt effettivamente assorbiti facendo 600/0,85 = 705 Watt. I 105 Watt in più si disperderanno sotto forma di calore. Un’efficienza maggiore ci garantisce un minor spreco di energia elettrica.
  • Modularità: un alimentatore modulare ci permette di staccare i cavi che non useremo per alimentare i nostri componenti, semplificando il cable management.
  • Wattaggio: indica la potenza massima erogabile dall’alimentatore e, in linea teorica, deve essere pari alla somma delle potenze massime che possono assorbire i componenti.

Per fare un calcolo dell’alimentazione del PC dovremo leggerci le schede tecniche dei vari componenti sommando i consumi di ogni singolo componente e aggiungere un 20% al consumo complessivo. Un tool utile per fare il calcolo lo puoi trovare qui.

ASSEMBLARE PC GAMING: PRECAUZIONI PRIMA DI INIZIARE IL MONTAGGIO

Durante l’assemblaggio del tuo PC da gaming dovrai prendere delle precauzioni:

Quando monterai i componenti, non avvitarli in maniera eccessiva (o in maniera non sufficiente) e non utilizzare troppa forza quando fisserai negli appositi spazi della scheda madre componenti come le RAM e la scheda video.

Non toccare nessun componente se non sei sicuro di essere elettrostaticamente scarico: rischieresti di rompere i componenti del tuo PC da gaming assemblato.
Per scaricarti, tocca qualche oggetto metallico o qualche persona oppure (ed è la soluzione migliore) utilizza dei guanti in lattice.

Fai attenzione a lavorare dentro al case perchè taglia e probabilmente ti taglierai.

Detto questo, è arrivato il momento di assemblare il nostro PC da gaming!

COME ASSEMBLARE UN PC GAMING: GUIDA PASSO PER PASSO

Tempo richiesto: 1 ora.

Vediamo passo per passo come assemblare un PC gaming, se hai dubbi non esitare a contattarmi.

  1. Predisponi il piano di lavoro

    Libera la scrivania da ogni oggetto inutile e puliscila con uno straccio. Non montare ancora la scheda madre nel case, ma poggiala su una superficie non metallica.
    come instrallare il processore in un pc gaming

  2. Apertura socket

    Apri il socket del processore utilizzando la levetta posta alla sua destra. apri socket processore

  3. Inserisci il processore

    Prendi tra le mani il processore, assicurandoti di non toccare la parte con i circuiti scoperti (è importantissimo che non ci siano depositi di polvere et similis).
    Nella parte in basso a destra del processore dovrebbe esserci un triangolino: fallo combaciare col triangolino che si trova sul socket della scheda madre e poggia delicatamente il processore su di esso. Non dovrai effettuare alcuna pressione, sarà sufficiente poggiare il processore.

  4. Chiudi il socket

    Chiudi il socket della scheda madrechiudi il socket del processore

  5. Individua gli slot per le RAM

    In alto a destra nella tua scheda madre, ci sono degli slot: lì andranno installate le RAM.
    Per capire in che ordine inserire le RAM negli slot, consulta il libretto di istruzioni. Esse, infatti, non possono essere installate in uno slot a caso, ma va riempito prima un determinato slot e poi gli altri.


    come installare memoria RAM

  6. Installa le RAM

    Poggia le RAM (rispettando il verso giusto) sugli appositi slot e, facendo una leggera pressione prima sulla destra e poi sulla sinistra, dovresti sentire dei click che confermeranno la corretta installazione della RAM nel suo slot.Installa la memoria ram

  7. Applica la pasta termica

    Se la pasta termica non si trova sul dissipatore che vi è stato fornito con la vostra CPU o che avete comprato a parte, dovrete applicarla voi. Se non hai ancora la pasta termica usa questa.
    Circa l’applicazione della pasta termica ci sono varie scuole di pensiero. Noi, personalmente, riteniamo che l’applicazione tramite apposita siringa di una piccola goccia di pasta termica in stile “chicco di riso” sulla CPU sia sufficiente.
    Badate bene a non metterne troppa o potrebbe finire per rovinare i circuiti.

    metti la pasta termica sul processore

  8. Installa il dissipatore

    Solitamente, i processori Intel vengono forniti con un dissipatore ad aria di bassa qualità.
    Per installare questo dissipatore, sarà sufficiente poggiare i suoi piedini sui quattro fori appositi (indicati in figura) intorno al socket e fare una leggera pressione.
    Successivamente, dovrai collegare il dissipatore ad un pin (che di solito è giallo e verde) presente sulla tua scheda madre. Il pin dovrebbe chiamarsi “CPU fan”.installa il dissipatore

  9. Installa l’alimentatore

    Apri i pannelli presenti sul retro del tuo case e posiziona l’alimentatore nella parte inferioreo superiore a seconda di come è progettato il tuo case, facendo ben attenzione a posizionare la sua ventola rivolta verso il filtro antipolvere posto sulla base o soffitto del tuo case.
    Fissa l’alimentatore al case tramite le apposite viti fornite con la confezione.

    https://www.youtube.com/watch?v=gkDYyR_83I4installa l'alimentatore

  10. Installa la mascherina I/O

    Con la scheda madre, ti verrà fornita una mascherina che dovrai installare, facendo una leggera pressione, sul retro del case del tuo PC da gaming.
    Questa mascherina ci permetterà di individuare più velocemente dove vanno inseriti i cavi per gli input e per gli output.installa la mascherina I/O

  11. Monta la scheda madre

    Il momento di installare la scheda madre all’interno del case è arrivato!
    Libretto di istruzioni alla mano, vedi su quali fori del case andrà installata la tua scheda madre.
    Individuati i fori, monta su di essi i distanziali e, successivamente, poggia la scheda madre in corrispondenza dei distanziali.
    Avvita il tutto con delicatezza.installa la scheda madre

  12. Collega i primi cavi

    In questo step collegheremo i seguenti elementi:
    • Cavo per l’alimentazione (24 pin, in rosso)
    • Porte USB 3.0 (indicate in giallo)
    • Porte SATA 3 (solitamente sotto le porte USB)
    • Power/reset, jack audio e led: solitamente nella parte inferiore (quella in verde)
    Per qualsiasi dubbio, consulta il libretto di istruzioni.
    assemblare PC gaming collegare i cavi

  13. Individua lo slot PCI-express

    La scheda video va installata nel primo slot PCI-express (indicato in rosso).
    Attenzione ad aprire lo slot prima di poggiare la scheda video su di esso.
    Come installare la scheda video su un pc gaming

  14. Installa la scheda video


    Poggiata la scheda video, esercitate una leggera pressione fino a sentire un click che ne indicherà il corretto inserimento.
    Chiaramente, dovrete aver rimosso alcuni pannelli nel lato posteriore del vostro case in maniera da far uscire all’esterno l’interfaccia I/O della vostra scheda video.
    Collegate il tutto all’alimentazione. installa la scheda video

  15. Installa gli Hard Disk e SSD

    Installate HDD e SSD negli appositi slot (che di solito si trovano nella parte indicata in rosso in figura) e collegateli alla scheda madre.
    Per qualsiasi dubbio relativo alla cablatura, consultate i libretti della scheda video e delle memorie.installa gli hard disk e ssd

  16. Step Extra


    Se hai acquistato elementi extra (masterizzatore, led, schede di rete wireless) consulta il libretto di ognuno di questi componenti e collegali alla scheda madre nel modo più opportuno.

  17. Chiudi il case e collega le periferiche

    Ripristina i pannelli del case cha avevi smontato e collega mouse, tastiera e monitor.

  18. Collega il PC alla presa e avvialo

    Accertati che l’alimentatore si impostato su off, collega il cavo all’alimentatore e poi alla presa elettrica, metti l’interruttore dell’alimentatore su on e avvia il PCcollega il PC alla presa e accendi

Si ringraziano per le immagini ASUS, ASrock e MSI.