Condividi

Poiché le tastiere sono solo accessori per i creatori di PC, questi si concentrano sul minimizzarne i costi. Ma questo è sbagliato. E’ nello slogan di HHKB, quando ai cowboy americani nel bel mezzo di un viaggio moriva il cavallo, loro lo avrebbero lasciato li. Ma benché fossero nel bel mezzo di un deserto, loro avrebbero preso la sella con loro. Il cavallo è un bene di consumo, ma la sella è la interfaccia alla quale i loro corpi si sono abituati. Allo stesso modo, i computer sono un bene di consumo, mentre le tastiere sono delle interfacce importanti. – Eiiti Wada

1 INTRODUZIONE

Spesso la scelta della tastiera da gaming viene sottovalutata dai giocatori, soprattutto dai giocatori di FPS, questo è decisamente sbagliato, perché sulla tastiera si basa il 70% delle azioni che compiamo in gioco e come la precisione e velocità del mouse fanno la differenza tra la vita e la morte, lo stesso vale per la tastiera. Capire come scegliere una tastiera da gaming non è una missione impossibile, ma come in tutte le cose bisogna approfondire il discorso, onde evitare di abboccare alle esche messe dai produttori e così trovarsi con una tastiera, troppo rumorosa per i nostri gusti o con pulsanti di qualità scadente, magari creata per un giochi FPS quando a noi serve un tastiera silenziosa per giocare ad un MMORPG.


1.A TASTIERA DA GAMING A MEMBRANA CONTRO TASTIERE MECCANICHE

Normalmente sul mercato si trovano 2 tipi di tastiera, quelle a membrana e quelle meccaniche, ma per quanto riguarda le tastiere da gaming le tastiere meccaniche sono migliori in fatto di prestazioni, ma la sensazione che danno per alcuni è insopportabile e per questo esistono le tastiere a membrana. Le tastiere meccaniche solitamente durante l’atto della pressione del tasto possono offrire dei feedback audio e/o tattili a seconda del modello, quelli a membrana invece no. Vengono considerate migliori le tastiere meccaniche perché le tastiere a membrana usano gli switch  “polydome”, che non vengono esattamente scelti per la loro superiore qualità o per le loro prestazioni ineguagliabili.

Tastiere a membrana guida

Rubber Dome keyboards, è il termine con cui vengono definite le tastiere a membrana, sono le tastiere più comuni in circolazione sia per le attività classiche che per il gaming. Il tasto risiede sopra una cupola di gomma, che quando viene premuta attiva un circuito che comunica che il tasto è stato premuto, per attivare il tasto bisogna premerlo sino al fine corsa. Quando rilasciato, il circuito si interrompe. Le tastiere a membrana sono considerate le tastiere “moderne” in quanto sono silenziose e facili da premere. La loro silenziosità e comodità le rende le preferite da molti giocatori.


1.B PERCHE’ SCEGLIERE UNA TASTIERA  DA GAMING A MEMBRANA

  • Il costo: solitamente le tastiere a membrana sono decisamente più economiche e a meno che non giochiate a livelli competitivi le prestazioni di alcune di queste tastiere sono buone e più che sufficienti.
  • Il rumore: le tastiere a membrana sono silenziose, non fanno rumore e non disturbano colleghi, famigliari o amici in teamspeak.
  • Solitamente offrono più funzionalità come schermi led e funzioni speciali rispetto a quelle meccaniche-

1.C  PERCHE’ SCEGLIERE UNA TASTIERA DA GAMING MECCANICA

I vantaggi offerti dalle tastiere meccaniche rispetto a quelle a membrana sono poche ma fondamentali per capire come scegliere una tastiera da gaming.

  •  Le prestazioni: Con pulsante a membrana bisogna premere il pulsante fino a fine corsa per far si che l’input venga registrato ed inviato. Questo fa si che si sprechino energie e causa affaticamento, in quanto la maggior parte dello sforzo viene fatta per spingere contro un pezzo di plastica solida. I pulsanti meccanici sono disegnati per far si che registrino l’input prima che il pulsante raggiunga il fine corsa, così si potrà applicare solo la forza necessaria ad attivarlo senza sprecare energia.
  • La scelta: Le tastiere meccaniche sono disponibili con molti differenti tipi di “switches”. Ogni tipo di “switch”, sia una delle tante opzioni Cherry Mx, Topre o Buckling Spring hanno caratteristiche uniche che le contraddistingue. Quindi le tastiere meccaniche offrono una quantità di opzioni disponibili tra cui scegliere per migliorare la tua esperienza in gioco.
  • Durabilità: I moderni switch meccanici come i Cherry MX ed i Topre, sono costruiti per sopravvivere a milioni di pressioni, questo combinato con la modularità degli switch come quella dei modelli Cherry MX fa si che le tastiere meccaniche durino molto di più rispetto a quelle a membrana.
  • Personalizzazione: Grazie all’uso di pulsanti che condividono la stessa struttura, le tastiere meccaniche sono ottime per essere personalizzate, sia che si tratti di cambiare i keycaps (il guscio che ricopre lo switch), modificare gli switch o cambiare completamente tutti gli switch della tastiera. In questo modo anche dopo l’acquisto sarà possibile modificare la tastiera in modo da renderla perfetta per i nostri gusti e necessità, sempre che ne abbiate la voglia.

2 CARATTERISTICHE

Mentre sul mercato è possibile trovare una grande varietà di tastiere meccaniche, alcune caratteristiche limiteranno considerevolmente la tua scelta.

Tra le caratteristiche che limiteranno la tua scelta ci sono:

  • Retroilluminazione
  • Porte USB/audio integrate
  • Tasti per le macro
  • Tasti media
  • Connessione Wireless

Inoltre in caso tu fossi interessato a sostituire i tuoi tasti per dargli un look più personalizzato non tutti i modelli offrono questa possibilità o quantomeno, alcuni modelli sono migliori di altri.


2.A DIMENSIONE E LAYOUT

Dimensione

La dimensione della tastiere influisce sull’ergonomia, su quanto spazio sulla tua scrivania verrà occupato e la funzionalità della tastiera. I principali layout delle tastiere sono:

  • Standard (con il numpad e le frecce/tasti di navigazione)
  • Tenkeyless (senza numpad, ma con le frecce/tasti di navigazione)
  • Compact ( senza numpad ne frecce/tasti di navigazione)

Alcune tastiere sono disponibili sia nella versione standard che tenkeyless.

Esistono anche le tastiere “75%” che si trovano tra le 60% e le Tenkeyless. (vedi un esempio qui)

layout delle tastiere

Layout

I layout più comune sono l’ ANSI e l’ISO. La maggior parte degli americani, canadesi e una parte degli europei usano l’ANSI, il resto degli europei usano ISO. Questo cambia a seconda della nazione in cui si vive ed il linguaggio che si usa.

GUIDA ALLA SCELTA DELLA TASTIERA DA GAMING
LAYOUT ANSI
GUIDA ALLA SCELTA DELLA TASTIERA DA GAMING
LAYOUT ISO

Un’altra differenza nel layout sono le dimensioni dei tasti. Alcune seguono le regole ANSI o ISO, altre invece seguono regole proprie. Vedi un esempio qui


2.B RETROILLUMINAZIONE

Dato che il momento in cui si gioca più frequentemente è la sera, la retroilluminazione è una caratteristica che torna molto comoda, a meno che non preferiate giocare con la luce accesa o conosciate a memoria ogni tasto della vostra tastiera. Per il gaming la funzione non è cosi importante, in quanto i tasti premuti si conoscono a memoria, però se abitualmente scrivete nelle chat in gioco come spesso succede nei MMORPG allora questa torna molto utile. alcune tastiere permettono di regolarne l’intensità, il colore, la zona illuminate etc.


3 TERMINOLOGIA

3.A KEY MATRIX

Le tastiere moderne usano una matrice per per individuare quando un tasto viene premuto. Questo è richiesto per far si che ogni tasto non debba essere connesso al controller della tastiera separatamente.


3.B GHOSTING

Si parla di ghosting quando premendo 2 tasti contemporaneamente, un terzo tasto che non è stato premuto viene attivato. Questo succede raramente anche sulle tastiere economiche moderne, perché i produttori hanno l’abitudine di limitare il rollover così che i tasti fantasma siano sempre bloccati.


3.C KEY BLOCKING

Si parla di Key Blocking quando il numero massimo di rollover di tasti è raggiunto ed il computer non registra più i tasti che vengono premuti. Per evitare il problema di ghosting, molte tastiere sono impostate per far si che non registrino i comandi di determinati tasti se il comando viene ricevuto in contemporanea con altri tasti. Questo potrebbe essere un problema se vi fosse la necessità di premere volontariamente più tasti contemporaneamente, o quantomeno più tasti rispetto al roll over impostato dal produttore.


3.D KEY ROLLOVER -KRO e NKRO

Il Key Rollover  è il numero massimo di tasti che può essere premuto contemporaneamente senza che alcun tasto venga bloccato o che un tasto venga attivato senza essere premuto. Alcuni produttori lo chiamando erroneamente “Anti-ghosting”.

La maggioranza delle tastiere meccaniche USB vengono presentate come 6KRO, questo è generalmente sufficiente per la maggioranza dei giocatori. Le tastiere USB con 6KRO permettono un massimo di 4 modificatori di tasti. Questi modificatori includono  CTRL, ALT, Shift, tasto windows. Il numero ideal di KRO dipende dal vostro stile di gioco e dal gioco, comunque sia difficilmente vi troverete a premere 10 tasti contemporaneamente.


3.E KEY BOUNCING

Tutti i tipi di interruttori, inclusi quelli di gomma, hanno questo effetto. Quando premi un tasto, l’interruttore “rimbalza” si attiva e disattiva molto velocemente. Questo fa si che il comando venga registrato più volte per ogni pressione del tasto. A causa di questo, le tastiere hanno bisogno di inserire un ritardo, in modo che ogni volta che il tasto venga premuto, il controller della tastiera attenda un determinato tempo prima di registrare un nuovo comando. Per esempio, gli interruttori Cherry Mx hanno bisogno di 5 millisecondi di ritardo, mentre gli “interruttori” in gomma hanno bisogno di un tempo maggiore onde evitare questo effetto.


3.F POLLING RATE  E RESPONSE TIME

Mentre per i mouse il Polling Rate è una componente fondamentale, nelle tastiere ha meno importanza. Per esempio se tutti gli interruttori avessero 5ms di ritardo nella registrazione tra 2 pressioni del pulsante come succede negli interruttori Cherry MX,  è impossibile che una persona riesca a premere dei tasti in sequenza a questa velocità ed il controller non potrebbe nemmeno registrarli, visto il ritardo dato dagli interruttori. Quindi qualsiasi Polling Rate superiore a 200HZ è inutile se non per motivi commerciali dei produttori. Un Polling rate di 1000Hz permette di trasmettere un input ogni millisecondo, ma se i tasti necessitano di 5ms (1000/5 =200Hz) non serve a nulla vere una impostazione così alta. Anzi potrebbe essere controproducente, in quanto la costante comunicazione della tastiere occuperebbe (una minima parte) di CPU. Le tastiere con connessione PS/2 non hanno il Polling, ma semplicemente inviano il segnale quando il pulsante viene premuto.


4 INPUTS

4.A PS/2

Vantaggi:

  • Supporto di NKRO
  • Le tastiere PS/2 non hanno il polling e non gravano sulla CPU
  • Non possono essere ritardate dal bus USB usato da altre periferiche.

Svantaggi:

  • PS/2 Connettere e sconnettere la tastiera a volte richiede il riavvio del PC
  • i connettori PS/2 sono più delicati e possono danneggiarsi inserendoli ed estraendoli, a volte si piegano o si rompono i denti al loro interno.

4.B USB

Vantaggi:

  • Facilmente intercambiabile grazie al design del connettore USB
  • Interfaccia molto più popolare, supporta e sviluppata.

Svantaggi:

  • Non supporta NKRO
  • A volte ha problemi con il bios o con la riattivazione quando va in standby.

5 INTERRUTTORI

5.A INTRODUZIONE

Mentre capire la differenze delle proprietà degli interruttori può sembrare superficiale ad alcuni, per coloro che usano il computer intensivamente per giocare è importante, per capire come scegliere una tastiera uno dei fattori principale da guardare sono proprio gli “switch”. Trovare la tastiera perfetta per le nostre esigenze può rendere le nostre ore di gioco molto più comode e meno faticose.

La domanda che viene fatta spesso è “quale è l’interruttore migliore per il gaming”, la risposte è semplice: Non esiste. Non esiste un interruttore perfetto per giocare per tutti, è una questione di gusti, a seconda dell’interruttore si hanno sensazioni tattili differenti, rumori differenti e queste indipendentemente dalla qualità dei tasti. Solitamente la forza per attivare il pulsante viene espressa in grammi (g), comunque sia il grammo non è una misurazione della massa, nemmeno della forza, l’unita misura corretta sono i Newtons, ma dato che sappiamo:

1kg  ~ 9.81N ~ 10N quindi un grammo equivale a circa 0.01N.

Per non usare decimali, useremo arrotondando questa proporzione: 1g= 1cN dove 1cN equivale a 0.01N.

Per dare una idea, una tastiera a membrana solitamente richiede per attivare un tasto tra i 55cN ed i 60 cN.


5.B TIPOLOGIE DI INTERRUTTORI MECCANICI

Le tastiere meccaniche si dividono in due categorie basate sul tipo di interruttore che usano, tattili o lineari. Gli interruttori Cherry MX hanno una corsa totale di 4mm, ma registrano l’input attorno ai 2mm. Gli interruttori tattili producono un marcato feedback audio o tattile quando raggiungono il punto di attivazione. Questo è utile per coloro che vogliono risparmiare tempo ed energia giocando poichè permettono di evitare di raggiungere il fine corsa dell’interruttore per avere la garanzia di avere attivato il tasto.

The Cherry MX Red switches are the most sought-after amongst gamers

Comunque, il suono e/o il gradino tattile generato da questi interruttori può essere fastidioso per alcuni. Gli interruttori lineari Cherry MX, evitano questo fastidio. Questi non offrono un feedback ne all’udito ne al tatto al momento dell’attivazione del tasto. Sfortunatamente, questo fa si che per avere la certezza di aver azionato il  tasto si prema il tasto fino al fine corsa benché anch’essi vengano attivati verso la metà della corsa e solitamente vengono premuti con più forza. Su quale dei due sistemi sia il migliore vi è un aperto dibattito, la cosa migliore da fare sarebbe provarli.


5.C LINEARE O TATTILE

Gli interruttori Cherry MX sono presenti in quattro principali modelli: blu, marrone, nero e rosso. I blu e marroni sono tattili, mentre i neri ed i rossi sono lineari. Sia gli interruttori blu che marroni generano una sensazione al tatto nel momento dell’attivazione come se vi fosse un piccolo gradino nel tasto, il blu in aggiunta genera un accentuato suono del click. I punti di attuazione ed il rilascio sugli interruttori marroni sono molto vicini, il che facilita il “double tap” (rapida successione di 2 pressioni). La stessa cosa non può essere detta per gli interruttori blu, in cui il punto di attivazione è più basso rispetto al punto di rilascio. Ma vediamo nel dettaglio tutti i tasti.

guida a come scegliere una tastiera da gaming


5.D CHERRY MX BLACK

Come scegliere la migliore tastiera meccanica

ProduttoreCherry
InterruttoreLineare
Feedback audioAssente
Distanza di attivazione2mm
Distanza finecorsa4mm
Forza di attivazione60cn
Scheda tecnicalink

Meccanismo:

La pressione del tasto permette ad una lingua di metallo di piegarsi in avanti sino a creare una connessione tra 2 contatti in  oro.

GLi interruttori Cherry MX Black sono caratterizzati da un’attuazione fluida e lineare dall’inizio alla fine. Non danno una sensazione tattile che indichi che la pressione del tasto sia stata registrata prima che il tasto raggiunga la fine della corse dell’interruttore. L’interruttore registra la pressione del tasto a metà corsa, mentre il “punto di rilascio” in inglese “release point” (dove il tasto incomincia a risalire) è a fine corsa. Il punto di attivazione in inglese “actuation point” (dove la pressione del tasto viene registrata) è più in alto, e passando l’actuation point l’interruttore non offre un feedback tattile, gli MX black sono una scelta comune nelle tastiere da gaming. Le sue caratteristiche fanno si che il click rapido o doppio tap dei tasti sia facile. Dato che non vi è un feedback tattile, quindi che al momento dell’attivazione il tasto non comunichi in alcun modo che sia avvenuta fa si che la maggior parte delle pressioni sui tasti siano fino a fine corsa, e con una resistenza piùttosto alta ca 60 cN può essere stancante alla lunga.

Vantaggi:

  • La moderata resistenza dell’interruttore evita attivazioni accidentali del tasto.
  • Corsa lineare del tasto senza “gradino” ad indicare l’attivazione è la preferita da alcuni giocatori.
  • Più resistenti
  • Silenziosi

Svantaggi:

  • Leggermente duri per lughe sessioni di gioco o lavoro
  • La mancanza del feedback tattile dell’attivazione porta a raggiungere il fine corsa la maggior parte delle volte

Consigliato per FPS

Tastiere con Cherry Mx Black


5.B CHERRY MX RED

Come scegliere la migliore tastiera da gaming

ProduttoreCherry
InterruttoreLineare
Feedback audioAssente
Distanza di attivazione2mm
Distanza finecorsa4mm
Forza di attivazione45cn
Scheda tecnicalink

Meccanismo:

La pressione del tasto permette ad una lingua di metallo di piegarsi in avanti sino a creare una connessione tra 2 contatti in  oro.

Gli interruttori Cherry Mx Red sono anch’essi caratterizzati da un’attuazione fluida e lineare dall’inizio alla fine come i MX Black, ma richiedono meno forza per essere premuti sino in fondo. Proprio perché richiedono meno forza per essere premuti, il tasto sembra più fluido, facile da usare e meno stancante rispetto al MX Black. Anche questo pulsante è comune tra le tastiere da gaming, ma sono particolarmente popolari tra le tastiere che vengono utilizzate sia per lavorare che per gioare. Anche se comunque tendono ad essere utilizzate più per il gaming che per il lavoro, dato che anche questi interruttori non hanno uno scorrimento fluido. La poca resistenza a volte crea problemi per via dell’attivazione involontaria dei tasti e non sono tra gli interruttori più comuni sul mercato.

Vantaggi:

  • La moderata resistenza dell’interruttore evita attivazioni accidentali del tasto.
  • Corsa lineare del tasto senza “gradino” ad indicare l’attivazione è la preferita da alcuni giocatori.
  • Più resistenti
  • Silenziosi
  • Poca forza necessaria per attivarli

Svantaggi:

  • Resistenza insufficiente      per alcuni giocatori, in quanto si corre il rischio di attivarli inavvertitamente.

Consigliato per MMORPG

Tastiere con Cherry Mx Red


5.C CHERRY MX BROWN

How to Choose the Best Mechanical Keyboard (and Why You'd Want To)

ProduttoreCherry
InterruttoreTattile
Feedback audioAssente
Distanza di attivazione2mm
Distanza finecorsa4mm
Forza di attivazione45cn
Scheda tecnicalink

Meccanismo:

La pressione del tasto permette ad una lingua di metallo di piegarsi in avanti sino a creare una connessione tra 2 contatti in  oro.

Gli interruttori Cherry MX Brown rappresentano un ibrido tra le tastiere da gaming e da scrittura. Hanno un delicato gradino tattile vicino a metà corsa, il che significa che non vi è il bisogno di premere il pulsante sino al fine corsa, in quanto il gradino ci garantisce di essere sicuri di avere attivato il tasto. Il risultato è che si risparmia tempo ed energia non avendo da premere il tasto per tutta la lunghezza della corsa dell’interruttore. Alcuni preferiscono il punto di attivazione a metà perché questo offre la possibilità di effettuare il double tap più facilmente (anche se è necessario imparare dove è il punto esatto di attivazione per porne sfruttare le potenzialità). Grazie al gradino che si trova a metà è possibile appoggiare il dito sul tasto in attesa del momento in cui vogliamo attivarlo senza rischiare di attivarlo involontariamente.

Vantaggi:

  • Piccolo gradino tattile per riconoscere quando l’interruttore è stato attivato.
  • Punto di attivazione e rilascio nella stessa posizione, facilità il double tap.
  • Relativa moderata resistenza dell’interruttore, riduce l’affaticamento.

Svantaggi:

  • Il gradino tattile non è abbastanza marcato per alcuni e difficile da riconoscere.
  • Durata più breve dell’interruttore rispetto a quelli lineari (comunque 20 milioni di click garantiti).

Tastiere con Cherry Mx Brown


5.D CHERRY MX BLUE

How to Choose the Best Mechanical Keyboard (and Why You'd Want To)

ProduttoreCherry
InterruttoreTattile
Feedback audioForte
Distanza di attivazione2mm
Distanza finecorsa4mm
Forza di attivazione45cn
Scheda tecnicalink

Quando si preme un tasto con un interruttore Cherry Mx Blue, si avrà la sensazione di un leggero gradino lungo la corsa del tasto ed il suono del click sarà piùttosto marcato. Come si vede nell’immagine le 2 lingue metalliche si toccano quando il pulsante è a circa metà strada verso il fondo. Con un pò di pratica, anche con questo interruttore si può utilizzare il feedback tattile ed audio per anticipare la fine della spinta del tasto e scrivere o usare la tastiera in gioco più rapidamente. Questo fa sembrare che i tasti siano più leggeri, il che è ottimale per scrivere,o per qualsiasi utilizzo intensivo dei tasti. Il suono del click emesso dagli MX Blue è piùttosto rumoroso rispetto agli altri interruttori, il che può essere fastidioso, sia per voi, che per i vostri colleghi o famigliari. Spesso anche in teamspeak si sente qualcuno che sembra utilizzare una tastiera in pietra mentre gioca, probabilmente quel rumore sono gli switch blue.

Tastiere che usano questi switch:

Razer blackWidow Ultimate, Das Model S Professional, Das Model S Ultimate

Vantaggi:

  • Attivazione dei tasti ben marcata sia sonoramente che tattilmente

Vantaggi:

  • Il punto di rilascio è sopra il punto di attivazione, il che può essere uno svantaggio nel fare il double-tap

Durata più breve dell’interruttore rispetto a quelli lineari (comunque 20 milioni di click garantiti).


5.E CHERRY MX GREEN

come scegliere una tastiera da gaming

ProduttoreCherry
InterruttoreTattile
Feedback audioForte
Distanza di attivazione2mm
Distanza finecorsa4mm
Forza di attivazione80cn
Scheda tecnicalink

Gli interruttori Cherry MX Green sono la versione più resistenta degli MX Blue, richiedono una maggiore pressione per essere attivati e sono disegnati in modo da simulare le vecchie e resistenti tastiere meccaniche. Questi interruttori non sono da molto sul mercato e offrono un marcato feedback tattile ed audio al punto di attivazione e si fanno sentire chiaramente. A differenza dei Blu, il punto di rilascio e di attivazione sono nello stesso posto.


5.E CHERRY MX CLEAR

How to Choose the Best Mechanical Keyboard (and Why You'd Want To)

ProduttoreCherry
InterruttoreTattile
Feedback audiominimo
Distanza di attivazione2mm
Distanza finecorsa4mm
Forza di attivazione55cn
Scheda tecnicalink

Gli interruttori Cherry Mx Clear sono piùttosto difficili da trovare al giorno d’oggi. Hanno una forza di attivazione piùttosto alta, sono più rigidi e solidi degli interruttori MX Brown, ma la costruzione è molto simile. Offrono un ottimo feedback tattile quando premuti e per la loro marcata resistenza sono preferiti da gente con le mani “pesanti”.


5.F RAZER GREENSWITCH/RAZER ORANGE SWITCH

Razer-Orange-Switch
ProduttoreRazer
InterruttoreTattile
Feedback audioassente
Distanza di attivazione1.9mm
Distanza finecorsa2mm
Forza di attivazione45cn
Scheda tecnicalink

L’interruttore Razer Orange è simile al Cherry Mx Brown, è silenzioso ma con un gradino tattile, solo con un fine corsa più breve molto vicino al punto di attivazione del pulsante, garantendo così anche in assenza di un click di non perdere arrivando al fine corsa prima che il tasto risalga.

Razer-Green-Switch
ProduttoreRazer
InterruttoreTattile
Feedback audioassente
Distanza di attivazione1.9mm
Distanza finecorsa2mm
Forza di attivazione50cn
Scheda tecnicalink

L’interruttore Razer Green è simile al Cherry MX Blue, ma con una forza di attivazione ed una corsa del tasto inferiore, il pulsante è rumoroso e il feedback tattile marcato.


5.G LOGITECH ROMER-G

S7---Romer-G

ProduttoreLogitech
InterruttoreTattile
Feedback audioassente
Distanza di attivazione1.5mm
Distanza finecorsa2mm
Forza di attivazione45cn
Scheda tecnicalink

Gli interruttori romer-g sono degli interruttori meccanici lineari, con feedback tattile e un leggero feedback audio, distanza di attivazione molto breve 1.5mm contro i 2 dei Cherry MX, il totale della corsa dello switch è di 2mm contro i 4mm dei Cherry. La forza di attivazione è moderata 45cn. Sono degli switch veloci, ottimi per il gaming ma che non danno la stessa sensazione di uno switch Cherry. Qualitativamente parlando sono ben costruiti e hanno una durata di 70 milioni di click.

5.H STEELSERIES QS1

STEELSERIES-STEELSERIES qs1 RECENSIONE.jpg

ProduttoreSteelSeries
InterruttoreLineare
Feedback audioassente
Distanza di attivazione1.5mm
Distanza finecorsa3mm
Forza di attivazione45cn
Scheda tecnicalink

Gli interruttori QS1 di SteelSeries sono degli interruttori meccanici lineari, senza feedback tattile o audio con un distanza di attivazione molto breve 1.5mm contro i 2 dei Cherry MX, il totale della corsa dello switch è di 3mm contro i 4mm dei Cherry. La forza di attivazione è moderata 45cn, gli switch sono stati costruiti per garantire la massima velocità, anche se la differenza è talmente poca che è impossibile da notare. Vengono fabbricati in Cina dalla stessa azienda che fabbrica i pulsanti razer, la Kailh. Assomigliano ai Cherry MX Red, ma sono più silenziosi e non sembra quasi di usare degli switch meccanici.  Steelseries parla di una durata i 50 milioni di click, ma al momento non vi è ne modo ne vi sono feedback online a conferma o smentita di questa cosa. Esteticamente gli switch sono più bassi rispetto alla concorrenza e garantiscono cosi un profilo più basso alla tastiera, inoltre il led è posto nel centro dello switch offrendo un migliore effetto visivo rispetto ai Cherry. Video di presentazione dei tasti qui.

STEELSERIES qs1 RECENSIONE.jpg

STEELSERIES qs1 RECENSIONE.jpg


6 MATERIALI DEI TASTI

I tasti, che coprono gli interruttori solitamente sono fatti in 3 differenti materiali.

ABS:

ABS (Acrylonitrile Butadiene Styrene), è la plastica più comunemente utilizzata per i tasti grazie al suo basso costo ed alla facilità di produzione. L’ABS resiste agli urti, è leggero e dura a lungo. I tasti in ABS non rivestiti sono più inclini a diventare lucidi a lungo andare rispetto ad alternative più costose.

PBT:

PBT (Polybutylene Terephthalate) è meno comune dell’ABS tra i tasti in commercio a causa del costo più elevato. I tasti in PBT offrono una sensazione più “gessosa” rispetto a quelli ABS. I tasti in PBT diventano lucidi più difficilmente poichè hanno una resistenza all’abrasione più alta, ma sono più pesanti (non che questo influisca sulle prestazioni della tastiera).

POM:

POM (Polyoxymethylene) è il meno comune dei tre ed il più caro da produrre. I tasti POM hanno caratteristiche simili a quelli PBT, ma sono pi resistenti, rigidi e duri.

Condividi
Articolo precedenteTUTTO SU I MOUSE DA GAMING
Prossimo articoloCUFFIE GAMING LE MIGLIORI A PRIMAVERA 2017
Caduto nel mondo dei videogiochi in tenera età grazie ad un Commodore 64, prosegue la sua carriera da nerd su console sino ai 18 anni dove si butta a testa bassa in America's Army 2, arrivando a giocare per alcuni clan in varie competizioni internazionali. Dopo l'esperienza su AA presegue la sua carriera nei MMO fino ad innamorasi nuovamente il giorno che incontrò Darkfall e da allora aspetta il suo erede. La carriera di giocatore è sempre stata accompagnata da una certa mania nella ricerca e sperimentazione di nuove periferiche da gaming.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Inserisci il tuo nome qui

Richiesto