MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: RECENSIONE

Optix MPG321UR QD Xbox Edition recensione
Voto dei lettori0 Votes
0
8.6
Voto
Vedi il prezzo

Il viaggio intrapreso alla ricerca del miglior monitor da gaming per Xbox Series X ci porta al cospetto del MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION. La multinazionale taiwanese non si è mai risparmiata negli ultimi anni, ma mai aveva osservato con così tanto interesse il mondo oltre il PC gaming.

Quell’XBOX EDITION la dice lunga sulla filosofia dietro lo sviluppo di questo supporto da gaming, lanciato sul mercato già lo scorso anno. Non fatevi, però, trarre in inganno da una potenziale esclusività del monitor. Noi l’abbiamo provato sia su Xbox Series X che su PS5, in modo da scongiurare possibili fraintendimenti.

Il pannello del MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION si presenta con una grandezza di 32” e un angolo di visione pari a 178°. La tecnologia dello schermo è IPS, con una risoluzione 4K UHD e con la possibilità di arrivare a 144 Hz in Display Port e 120 Hz con connessioni HDMI. La versione di quest’ultime è la 2.1, l’ultima al momento disponibile, con piena compatibilità hardware al VRR (Variable Refresh Rate). Il fattore di contrasto statico è di 1000:1 con la facoltà di spingersi sino a 100000000:1.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

La qualità dell’immagine viene enfatizzata da una luminosità base di 400cd (600cd in HDR) una profondità di colore pari a 1,07 miliardi di colori (10 bit di spazio colore). Il tempo di risposta di 1ms MPRT (4ms GTG) è in linea con gli attuali standard di prodotto dedicato al gaming competitivo, settore di riferimento per l’MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION.

Non solo numeri ma anche moltissime funzioni dedicate ai giocatori più esigenti e che puntano a migliorare la qualità della sessione di gioco. In primis il KVM 3.0 che permette di controllare alcune funzioni del monitor direttamente da tastiera o controller, lo Smart-crosshair e l’Optix Scope dedicati agli FPS “seriali”, il contrasto dinamico coerente con le ore della giornata e la Night vision AI. Vi lasciamo, dunque, alla nostra recensione del monitor MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION, provato su entrambe le console next-gen.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: SPECIFICHE

DIMENSIONE32″ (81.28 cm)
SUPERFICIE ATTIVA (MM)708.48(H) x 398.52(V)
CURVATURAFlat
TIPOLOGIA PANNELLOIPS
RISOLUZIONE3840×2160 (UHD)
ASPECT RATIO16:9
G-SYNC CompatibleSI
HDR (HIGH DYNAMIC RANGE)DisplayHDR 600
LUMINOSITà BASE400
LUMINOSITà HDR600
CONTRAST RATIO1000:1
DCR (CONTRAST RATIO DINAMICO)100000000:1
REFRESH RATE144HZ
TEMPO DI RISPOSTA (MPRT)1ms (MPRT)
RESPONSE TIME (GTG)4ms
ANGOLO DI VISIONE178°(H)/178°(V)
TRATTAMENTO SUPERFICIEAnti-glare
NUMERO COLORI1.07 miliardi di colori
COLOR BIT10 bits
RISOLUZIONE DISPLAY PORT3840 x 2160 (Up to 144Hz)
RISOLUZIONE HDMI3840 x 2160 (Up to 144Hz)
N. PORTE HDMI2
VERSIONE HDMI2.1
VERSIONE HDMI HDCP2.2
N. PORTE DISPLAYPORT1
VERSIONE DISPLAYPORT1.4a
VERSIONE DISPLAYPORT HDCP2.2
USB TYPE C (DISPLAYPORT ALTERNATE)1
MIC-IN1
USCITA CUFFIE1
AUDIO COMBO1
REGOLAZIONI (INCLINAZIONE FRONTALE)-5° ~ 20°
REGOLAZIONI (ROTAZIONE ASSE)-30° ~ 30°
REGOLAZIONI (ALTEZZA)0 ~ 100 mm
VESA MOUNTING100x100mm
FRAMELESS DESIGNSI
DIMENSIONI COMPRENSIVE DI BASE (IN POLLICI)28.63 x 2.78 x 17.02
DIMENSIONI ALL’INTERNO DELL’IMBALLAGGIO (IN POLLICI)38.39 x 7.13 x 21.65

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: VIDEO

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION:DESIGN

Non ci si può aspettare da un monitor da gaming delle linee sinuose e un design che guarda alle ultime tendenze in materia di stile. Ad onor del vero, non lo si pretende neppure. Il monitor MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION tenta di non eccedere troppo, creando un giustissimo compromesso tra utilità e design. Non è facile raggiungerlo, specialmente con i prodotti realizzati appositamente per il gaming competitivo.

La parte frontale del monitor si presenta sobria, con una staffa che sembra un naturale prolungamento della struttura generale del monitor. Il pannello è pur sempre un 32” con un peso che arriva sui 7kg. Eppure la pianta dello stand non è enorme, e non si espone nemmeno più di tanto rispetto la visione frontale del pannello. A discrezione vostra se tenerlo o meno sulla scrivania, vista la possibilità di installarlo a muro sfruttando il comodo attacco VESA. Unica accortezza da utilizzare è quella di verificare, prima di un eventuale installazione a muro, l’agilità del pannello. Il monitor, infatti, si può orientare sia in senso verticale (con un’oscillazione che va dai 5° ai 20°) che orizzontale (da -30° a + 30°), con una corsa in altezza di circa 10 cm.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

La scocca in plastica è di ottima qualità e questo lo si evince anche al tatto e non solo alla vista. Ci siamo accorti di questo aspetto in fase di montaggio della staffa al pannello, dove gli spessori dei materiali si sono rivelati senza mezzi termini. Lo schermo del monitor non è borderless, a causa dei 5 mm circa di matrice nera intorno all’area attiva di visualizzazione.

Se abbiamo celebrato prima la sobrietà del MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION, non possiamo fare lo stesso quando si osserva la sua parte posteriore. Linee marcate e aggressive, con lo stemma del drago dell’azienda taiwanese che sembra prendere vita. Il merito va anche alla presenza della striscia LED RGB, personalizzabile da OSD e con la possibilità di sincronizzarla rispetto la scena. Una sinfonia visiva da godere con una giusta illuminazione globale.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: QUALITÀ IMMAGINE

Abbiamo messo le mani avanti all’inizio della nostra recensione, dicendovi che la prova è stata effettuata con entrambe le console di nuova generazione. Questo significa viaggiare in 4K UHD e la possibilità di sfruttare i 120 Hz (ricordiamo mai in combo, almeno al momento in cui scriviamo). Resta il fatto che se questi numeri valgono per entrambe le porte HDMI, la Dislay Port ci permette di raggiungere – a parità di risoluzione – i 144 Hz. Ora non sono ancora moltissimi i monitor che permettono di arrivare a questi numeri, e quei pochi che in commercio, ovviamente, “si fanno pagare”.

I valori che riguardano la luminosità ci hanno un po’ lasciati perplessi, anche guardando il prezzo di vendita del prodotto. Di base siamo a 400 nit in modalità SDR che raggiungono i 600 nit in HDR. Da MSI ci aspettavamo un 600/800 di base con un HDR 1000 ma così non è stato. Un aspetto da tenere in considerazione prima di mettere mano al portafoglio. Esiste, però, quella che possiamo definire una sorta di “gabola” che prende il nome di Quantum Dots.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

Abbiamo utilizzato un termine provocatorio e ce ne rendiamo conto, ma è solo un modo per farvi capire come i produttori di pannelli hanno aggirato il problema della luminosità agendo direttamente sul colore. In fase di costruzione del pannello viene inserita una piccola pellicola spessa qualche nanometro in grado di enfatizzare la famosa luce blu. Essendo questa più brillante del fosforo giallo – la materia prima che serve per creare i colori base – si assiste ad un aumento della gamma dei colori a disposizione. Si passa, infatti, dai canonici 16,7 milioni di colore ad oltre 1 miliardo di colori.

Un aspetto che non va considerato in solo, ma unitamente al fattore di contrasto del monitor. Il pannello IPS, a livello nativo, offre un rapporto base di 1000:1 che dinamicamente arriva a 100000000:1. Numeri che l’occhio umano non sono in grado di decifrare se non calandoli in un contesto dove i colori sono più chiari e nitidi. E quindi il tutto ci sembra decisamente più luminoso, anche in situazioni frenetiche dove la scena patisce i bruschi cambi di movimento. Ci riferiamo a COD Warzone, quando mettere a fuoco un nemico vestito di nero – e magari camperato nell’ombra – diventa un problema.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: CARATTERISTICHE

La differenza tra un monitor da gaming e il “resto del mondo” è insita nelle funzionalità ad-hoc. Esplorando l’OSD del MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION entriamo in un micro-mondo di personalizzazioni che spaziano dal preset di gioco e arrivano sino a quelle ad uso e consumo degli FPS seriali. I primi comprendono alcuni generi di videogiochi, presentando dei profili che vanno ad agire sempre sui soliti parametri. Parliamo, ovviamente di contrasto, luminosità, tempo di risposta, saturazione e colori in genere. Il consiglio, come sempre, e quello di trovare la propria strada con l’esperienza e non affidarsi troppo all’AI.

Passando, invece, alle funzionalità dedicate a chi pensa che il gaming sia una cosa seria, spicca tra tutte la Night Vision che offre una maggiore visibilità nelle scene con scarsa illuminazione. Trattandosi di una “forzatura” non pretendete anche una fedeltà grafica degna di nota, a qualcosa dovete pur rinunciare. Interessante anche l’Optix Scope che va ad ingrandire – sempre in maniera artificiosa – la porzione centrale dello schermo (quella che interessa un potenziale mirino). Queste due funzionalità sono richiamabili, con dei tasti macro, se configurati con l’app Gaming OSD 2.0. La funzione, purtroppo, è solo ad appannaggio degli utenti PC ed ancora una volta “i consolari” restano a secco.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

Un altro aspetto di assoluto rilievo è la presenza del KVM 3.0. Questa funzionalità permette di utilizzare un solo mouse e una sola tastiera con più dispositivi connessi al monitor. Il tutto configurabile e accedibile direttamente da OSD e/o da app Gaming OSD 2.0. Sul fronte connessioni c’è l’imbarazzo della scelta. Vi sono, infatti, 6 porte Type-A USB 2.0, 3 porte Type-B ed una porta USB-C, 2 porte HDMI 2.1 ed un una Display Port. Un’altra porta HDMI in più non sarebbe stata male, soprattutto se si possiede, oltre alle console da gioco, anche un notebook.

Non è presente una sound bar anche se il monitor è dotato di ingresso analogico per uscita audio, utile se si dispone di un impianto audio esterno. Sul bordo esterno del pannello vi sono, inoltre, 2 microfoni dotati di funzione Sound Tune, che aiutano nella cancellazione del rumore ambientale

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: PRESTAZIONI

Ogni monitor da gaming, degno di questo di nome, possiede una duplice “identità”. Di primo impatto le funzioni sono quelle base, con i preset che aiutano a rendere l’esperienza di gioco quanto più intima possibile. Ovviamente, si tende a fare “di tutta l’erba un fascio”, mettendo a disposizione del gamer una serie di impostazioni già stabilite a priori dagli sviluppatori di MSI. Se, invece, si vuole andare più in profondita il monitor MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION ci mostra il suo dark side a patto che si ha quella giusta voglia di sperimentare.

Ci riferiamo, in primis, al Response Time (Tempo di Risposta) che può essere impostato su 3 valori (normal, fast e fastest). Si tratta di un puro e semplice overdrive che incrementa “apparentemente” la qualità del pannello. Ricordatevi che vale sempre il gioco della coperta, che non si allunga quando viene tirata da un lato. Occorre accettare qualche sacrificio in termini di contrasto, colori e luminosità quando si chiedono gli “straordinari”, con il naturale verificarsi di fenomeni di ghosting e/o blur quando si viaggia sotto i 120 Hz. Considerate, inoltre, che la maggior parte dei titoli non riesce ancora a viaggiare in 4K con una frame rate di questi livelli. Un degrado della qualità dell’immagine, purtroppo per noi, è fisiologico e del tutto naturale.

In tutto questo esiste, ovviamente, una grande incognita: VOI. In questo caso di specie sostituiamo il VOI con il NOI, visto e considerato che vi andremo a raccontare la nostra esperienza di gioco con Call of Duty Warzone, FIFA 22 e Stray.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: LA PROVA CON CALL OF DUTY WARZONE (XBOX SERIES X)

La nuova mappa di COD Warzone, denominata Fortune’s Keep, è perfetta per svelare i pregi e difetti del MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION. Il motivo è molto semplice, visto e considerato che i posti per “camperare” sono moltissimi e gli spazi aperti sono pressoché inesistenti. Ed ecco che impostiamo, senza nemmeno pensarci su due volte, il preset dedicato agli FPS, in modo da migliorare il tempo di risposta. Ma non ci soddisfa pienamente, vogliamo qualcosa di più reattivo. Con il response time impostato su fastest la musica cambia, visti anche i 120fps che fanno girare il gioco a meraviglia.

Giocando intorno ai 1080p la nitidizza e la gamma dei colori vengono sacrificati sull’altare della reattività. Non contenti andiamo ad attivare anche le funzioni Night Vision e Smart Crosshair per essere sempre un passo davanti al nemico e scovare chi pianta una tenda nelle zone ombrose del complesso residenziale di Fortune’s Keep. Non essendo dei cecchini seriali, la funzione Optix Scope è stata testata solo in un paio di occasioni. I risultati positivi ci sono stati, anche se l’attivazione fissa nel corso della partita è decisamente pesante.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: LA PROVA CON FIFA 22 (XBOX SERIES X)

Ad un passo dall’uscita di FIFA 23, ci godiamo ancora qualche match in compagnia del buon vecchio FIFA 22. Il monitor MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION offre una funzione dedicata agli sport in genere ma non al calcio “in sé e per sé”. Voi direte, e quindi che differenza c’è? La risposta è una sola: la palla. Viaggiando a 60fps la transizione della sfera, anche attivando i dovuti accorgimenti in termini di tempi di risposta, è seguita da una leggera scia. Per carità, non è nulla che distrugga la nostra esperienza di gioco, ma un occhio allenato tende a notarla.

Per tentare di limitare l’insorgere dei problemi di ghosting ci siamo, invece, concentrati sulla funzione MPRT Sync. La sua attivazione affida il destino della nostra esperienza videoludica nelle sapienti mani dell’AI, che tenta di creare una sorta di media tra i parametri qualitativi dell’immagine e il tempo di risposta. Il risultato è accettabile, e ne approfittiamo per rivolgere a MSI l’invito a riporre un’attenzione particolare in ottica futura. Il preset “calcio” è diverso da quello “sport”.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: LA PROVA CON STRAY (PS5)

Togliamoci il vestito dei giocatori competitivi (che non siamo) e stiamocene comodi sul divano per rilassarci con Stray, l’ultima avventura firmata Annapurna Interactive. L’editore americano affida lo sviluppo ai francesi di Bluevelve Studio, confezionando un prodotto che vedremo sicuramente tra i GOTY del prossimo dicembre. Colori e luci regalano delle atmosfere che vengono catturate nel migliore dei modi dal monitor MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION. Ci rendiamo conto che siamo usciti fuori dai confini di Microsoft per bussare alla porta di SONY. Ma questa esclusiva meritava il nostro giusto riconoscimento.

Non essendo nel regno del competitivo, largo alla fedeltà dei colori e all’immagine per cogliere al meglio i momenti e le scene di gioco. Il preset “cinema” ha ampiamente soddisfatto le nostre aspettative. Gamma dei colori viva, animazioni e contesti nitidi e nessuna situazione di contrasti “non decisi”. Tutto come doveva essere, segno che, anche rallentando i giri, la sostanza non cambia. Se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo, un pannello con HDR 1000 sarebbe stato un’autostrada per il Valhalla. Anche solo per giustificare il prezzo di listino.

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION recensione

MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: PREZZO

Arriviamo al momento delle dolenti note, quello in cui – dopo avervi ubriacato di numeri e parole – si decide se far scivolare la mano sul portafoglio. Al momento in cui pubblichiamo la presente recensione il prezzo del monitor MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION è in calo.

Gli iniziali 1.399 euro di listino sono stati limati di circa 150 euro. Già circola qualche offerta che lo vede intorno ai 1.100 euro. Non vogliamo fare la parte dell’avvocato del diavolo ma forse questo è segno che il prezzo iniziale di partenza poteva essere un leggermente rivisto.

Per carità, con l’attuale situazione globale – che vede ogni cosa soggetta ad un rincaro – una giustificazione è anche plausibile. La concorrenza, però, offre prodotti con numeri simili – se non leggermente migliori – a cifre più concorrenziali. Ci riferiamo ai modelli testati da noi nei mesi scorsi, AOC AGON PRO AG324UX e PHILIPS MOMENTUM 329M1RV/00, che si attestano intorno ai 1000 euro.

Senza girarci attorno, vi diciamo il nostro pensiero più sincero. Se siete dei giocatori “seriali” da FPS, il consiglio è quello di fare uno sforzo e acquistare il monitor MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION. Le funzioni prettamente dedicate a questo genere di giochi sono uniche e aiutano a fare la differenza. Per il resto dei giocatori, portate pazienza ed eventualmente attendete un taglio del prezzo. Imminente, visto il trend degli ultimi mesi.

Optix MPG321UR QD Xbox Edition recensione
MSI OPTIX MPG321UR-QD XBOX EDITION: RECENSIONE
Conclusione
Dedicato ai giocatori seriali da FPS, non indispensabile per tutti gli altri. Il rapporto qualità/prezzo è da rivedere, vista anche come si sta muovendo la concorrenza. Sulla qualità nulla da eccepire, sul prezzo qualche riserva l'abbiamo.
QUALITÀ COSTRUTTIVA
9
RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO
7.5
PRESTAZIONI
9
QUALITÀ IMMAGINE
9
AFFIDABILITÀ
9
DESIGN
8
Voto dei lettori0 Votes
0
Ci piace
Funzioni ad-hoc per giocatori di FPS
Numero i porte e connessioni notevole
Presenza del KVM 3.0
Non ci piace
Assenza della sound bar
Prezzo leggermente alto
8.6
Voto
Vedi il prezzo