Monitor Gaming: Guida all’Acquisto

Monitor da gaming che fluttua su uno sfondo fantascentifico ad indicare l'evoluzione tecnologica di questi prodotti

Il monitor è una delle periferiche PC più importanti di qualsiasi configurazione, sia essa destinata al gaming o all’ambito lavorativo. Con l’avvento delle next gen come PS5 e Xbox Series X/S, la scelta di un monitor come schermo principale sta diventando sempre più diffusa anche tra i giocatori di console, offrendo prestazioni superiori rispetto alle tradizionali televisioni.

La scelta del giusto schermo può migliorare significativamente l’esperienza di gioco, offrendo immagini più fluide, tempi di risposta rapidi e colori vivaci. Ma il panorama dei monitor da gaming è molto vasto e le necessità dei giocatori variano a seconda di molti fattori, per questo capire come sceglierlo è fondamentale.

Monitor IPS da gaming con una immagine di un videogioco al centro e l'elenco di tutte le tipiche caratteristiche di questa tipologia di periferiche.

In questa guida andiamo a riassumere tutti gli aspetti legati alla scelta di un monitor da gaming nel tentativo di darvi tutte le informazioni necessarie a scegliere il vostro prossimo monitor per giocare.

Esempio di monitor da gaming con immagine di un videogioco che esce dallo schermo rappresentando l'immersione offerta dallo stesso che va oltre i limiti dello schermo.

Cosa è un Monitor gaming?

Un monitor da gaming è una periferica PC che serve a mostrare le immagini prodotte dalla scheda video e per questo viene detto anche display . A differenza dei monitor PC standard questo è progettato specificamente per rispondere alle esigenze dei videogiocatori ed offre alcune caratteristiche ottimizzate per il gaming, come tempi di risposta rapidi, frequenze di aggiornamento elevate e colori ottimizzati per i videogiochi.

Caratteristiche Principali:

  • Risoluzione: I monitor da gioco spesso supportano risoluzioni elevate, da 1080p (Full HD), 1440p (QHD), fino a 4K (Ultra HD).
  • Tempo di risposta: Misurato in millisecondi (ms), indica la rapidità con cui il monitor può cambiare i pixel da nero a bianco o da un colore all’altro. Tempi di risposta bassi riducono l’effetto sfocato nelle scene veloci.
  • Frequenza di aggiornamento: Espressa in Hertz (Hz), rappresenta il numero di volte in cui l’immagine sullo schermo viene aggiornata al secondo. Frequenze più alte, come 144Hz o più, assicurano una visione più fluida.
  • Colori e contrasto: Un buon monitor da gioco offre un’ampia gamma di colori e contrasti elevati per immagini più vivaci e uno spettro cromatico ampio.

In sintesi, un monitor da gioco è un elemento essenziale per un’esperienza ludica coinvolgente e performance ottimali. La scelta dovrebbe basarsi sulle proprie esigenze specifiche, considerando tipologia di giochi e configurazione del sistema in uso.

Importanza delle prestazioni dei Monitor nell’Esperienza di Gioco

Nel gaming, le prestazioni sono sempre più importanti quando si tratta di scegliere un nuovo monitor. Per questo motivo si sente spesso parlare di refresh rate, tempo di risposta e input lag quando si legge una recensione online. Questi fattori sono in grado di rendere l’esperienza di gioco ottimale o scadente e sono spesso uno dei punti di partenza per la ricerca di un monitor da gaming.

Nei giochi ad alta velocità, come sparatutto, simulatori e MOBA, il refresh rate di un monitor influenza direttamente la fluidità delle immagini. Un alto refresh rate, misurato in Hertz (Hz), significa che il monitor può aggiornare le immagini più frequentemente in un secondo, consentendo un’esperienza di gioco più fluida e tempi di reazione inferiori.

Il tempo di risposta di un monitor indica quanto velocemente un pixel può cambiare da un colore all’altro, comunemente misurato in millisecondi (ms). Un tempo di risposta ridotto è fondamentale per ridurre il “ghosting”, un effetto in cui le immagini rimangono visibili come scie durante movimenti rapidi, compromettendo l’esperienza di gioco e causando fastidi agli occhi nel tempo.

L’input lag è il ritardo tra l’esecuzione di un’azione con un dispositivo di ingresso (come una tastiera o un controller) e la risposta visualizzata sullo schermo. Un basso input lag è essenziale per i giochi competitivi, dove anche millisecondi possono fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

CaratteristicaBenefici nell’Esperienza di Gioco
Alto Refresh RateMovimento fluido, minore lag visivo reazioni più veloci
Tempo di Risposta BassoImmagini nitide senza “ghosting”, meno affaticamento per gli occhi
Input Lag MinimoReazioni in tempo reale e gameplay preciso

I monitor da gioco sono, quindi, un elemento chiave in qualsiasi configurazione per il gioco. Essi rappresentano il punto di contatto tra il gioco stesso e il giocatore, e migliorano significativamente l’esperienza attraverso la riduzione della latenza e l’aumento della qualità visiva.

Approfondimento: Migliori monitor gaming

Fattori da Considerare Quando si Acquista un Monitor per giocare

Scegliere il monitor giusto significa valutare una serie di caratteristiche tecniche essenziali che influiscono direttamente sull’esperienza di gioco. Tra queste troviamo la frequenza di aggiornamento, il tempo di risposta e la risoluzione, elementi chiave per immagini fluide e reattive.

Refresh Rate

Il Refresh rate, in Italiano tasso di aggiornamento, misurato in Hertz (Hz), indica quante volte al secondo un monitor può aggiornare l’immagine visualizzata. I monitor con un tasso di aggiornamento maggiore offrono una esperienza di gioco più fluida rispetto a quelli con un refresh rate più baso. Lo standard ad oggi è 144Hz.

HzInfluenza sul Gioco
60 HzStandard per uso generico e gaming non competitivo. Movimento accettabile ma non ottimale per la maggior parte dei giochi.
75 HzMiglioramento minore nella fluidità del movimento. Benefici lievi per il gaming.
120 HzSignificativo miglioramento nella fluidità del movimento. Raccomandato per gaming competitivo e console next gen.
144 HzBuono standard per il gaming competitivo. Movimento molto fluido in giochi ad alta velocità. Vedi i migliori monitor 144HZ
165 HzLeggero miglioramento, quasi impercettibile rispetto a 144HZ.
240 HzEccellente per il gaming ad alto livello. Movimento estremamente fluido e minimo input lag.
360 HzImmagini estremamente fluide, molti non notano la differenza da un 240Hz. Per professionisti e entusiasti che cercano il massimo.
480 HzIl massimo ad oggi, per coloro che cercano il migliore hardware, esagerato per la maggior parte dei giocatori. Destinato ai professionisti e agli entusiasti alla ricerca della perfezione assoluta nel gaming.

Approfondimento: I migliori monitor 240Hz gaming

Tempo di risposta

Il tempo di risposta è il tempo che un pixel impiega a cambiare colore, misurato in millisecondi (ms). Un valore di 1ms di tempo di risposta è ottimale per non percepire ritardi nell’azione di gioco.

msInfluenza sul Gioco
1 msIdeale per gaming competitivo e FPS ad alta velocità. Minimizza il ghosting e il blurring.
2 msOttimo per gaming ad alte prestazioni. Buon compromesso tra qualità dell’immagine e velocità.
4 msAdatto per la maggior parte dei giochi. Leggeri compromessi in termini di ghosting in situazioni di movimento veloce.
5 msAccettabile per il gaming casual. Potrebbe presentare un po’ di ghosting in giochi molto dinamici.
8 msAdeguato per giochi non troppo dinamici o per uso generico. Non ideale per il gaming competitivo.
10 msLimitato a giochi a bassa velocità o per lavorare. Notabili effetti di ghosting e motion blur.

Risoluzioni Monitor

I monitor gaming sono disponibili in diverse risoluzioni, ognuna delle quali ha i suoi vantaggi e svantaggi. In questa sezione, esploreremo le risoluzioni più comuni per i monitor gaming.

Grafico Popolarità risoluzioni monitor gaming 2023

Fonte dati: Sondaggio Hardware Steam Gennaio 2024

Tabella comparativa di risoluzioni comuni:

RisoluzioneNomeDettagli
1920×1080Full HDStandard per giochi competitivi, veloce ma con scarso dettaglio di immagine.
2560×14402K QHDEquilibrio tra prestazioni e qualità, non adatto a computer poco potenti.
3840×21604K UHDMassima qualità dell’immagine ma richiede schede video molto potenti per un gaming fluido.

Full HD (1920×1080)

La risoluzione 1080p, anche conosciuta come Full HD, è la risoluzione più comune per i monitor gaming. Questa risoluzione offre un’immagine nitida e dettagliata, ed è supportata dalla maggior parte dei giochi. Inoltre, i monitor 1080p sono generalmente meno costosi rispetto ai monitor di risoluzione superiore.

  • Pro: prezzo accessibile, adatta alla maggior parte delle configurazioni PC
  • Contro: dettagli e nitidezza limitati
  • Utente ideale: Giocatori competitivi che bon voglio appesantire la scheda grafica. Giocatori casual con budget contenuto.

Quad HD / 2k (2560×1440)

Approfondimento: Vedi la nostra guida ai migliori monitor 2k gaming

La risoluzione 2560×1440 comunemente chiamata 2k, anche conosciuta come QHD, offre un’immagine ancora più nitida e dettagliata rispetto alla risoluzione 1080p. Questa risoluzione è ideale per i giochi che richiedono una grafica dettagliata, come i giochi di ruolo e i giochi di simulazione. Tuttavia, i monitor 2k sono generalmente più costosi rispetto ai monitor 1080p.

  • Pro: Equilibrio ottimo tra qualità e prestazioni.
  • Contro: Necessita di hardware potente per sfruttarla appieno.
  • Utente ideale: Giocatori competitivi con PC di fascia alta. Giocatori esigenti con PC di fascia media/alta.

UltraWide Quad HD (3440×1440)

Un formato ultrawide che fornisce un’ampia visuale, con una buona definizione delle immagini, ideale per giochi single player e multitasking.

  • Pro: Campo visivo molto ampio e immersivo
  • Contro: Supporto limitato in alcuni giochi più datati, necessita di una buona scheda video
  • Utente ideale: Giocatori che preferiscono esperienza visiva coinvolgente

4K Ultra HD (3840×2160)

Approfondimento: Vedi la nostra guida ai migliori monitor 4k gaming

La risoluzione 4k, anche conosciuta come Ultra HD, offre un’immagine incredibilmente nitida e dettagliata, con quattro volte la quantità di pixel di un monitor 1080p. Questa risoluzione è ideale per i giochi che richiedono una grafica estremamente dettagliata, come i giochi single player ad alto impatto visivo. Tuttavia, i monitor 4k sono generalmente i più costosi tra le risoluzioni disponibili e richiedono una scheda video potente per essere giocati con 100+ FPS.

  • Pro: Livello di dettaglio strabiliante.
  • Contro: Necessita hardware di fascia altissima per adeguate prestazioni.
  • Utente ideale: Giocatori enthusiast con configurazioni top di gamma.

UltraWide 4K (5120×2160)

I monitor gaming UltraWide 4K (5120×2160) spiccano per la loro risoluzione estremamente elevata che offre un livello di dettaglio e precisione ai vertici della tecnologia corrente; il formato ultrawide panoramico aumenta notevolmente il campo visivo rendendo l’esperienza di gioco molto immersiva, tuttavia richiedono molte risorse ai PC e solo PC di fascia enthusiast con schede grafiche top di gamma possono gestire il carico di lavoro adeguatamente.

  • Pro: dettaglio 4K su formato ultrawide immersivo
  • Contro: richieste computazionali elevatissime
  • Utente ideale: appassionati senza limiti di budget

Super UltraWide: 3840 x 1080, 5120 x 1440, 3840 x 1600,5120 x 2160

I monitor gaming Super UltraWide si distinguono per un formato di schermo estremamente largo, con proporzioni che variano solitamente fra 21:9 e persino 32:9, capaci di fornire una visione panoramica molto ampia che risulta ideale per un’esperienza di gioco altamente immersiva. Tuttavia, va detto che i giochi non sempre supportano questo formato così estremo e che tali monitor sono principalmente indicati per la produttività; l’hardware necessario per gestirli al meglio in gaming è inoltre molto esigente in termini di potenza richiesta ma questo dipende dalla risoluzione scelta.

  • Pro: formato panoramico estremo per produttività/intrattenimento
  • Contro: supporto molto limitato nei giochi
  • Utente ideale: professionisti della e giocatori che cercano il massimo dell’immersività

5K Ultra HD (5120×2880)

  • Pro: livello di chiarezza e precisione ai vertici assoluti
  • Contro: esigenze computazionali attualmente proibitive per il gaming
  • Utente ideale: professionisti che prediligono accuratezza a prestazioni

8K Ultra HD (7680×4320)

La risoluzione 8k è la risoluzione più alta attualmente disponibile per i monitor gaming. Questa risoluzione offre un’immagine incredibilmente dettagliata, con 16 volte la quantità di pixel di un monitor 1080p. Tuttavia, i monitor 8k sono ancora molto costosi e la maggior parte dei giochi non supporta ancora questa risoluzione.

  • Pro: massima risoluzione possibile al momento
  • Contro: puramente per utilizzo teorico, non realmente fruibile
  • Utente ideale: ?

In sintesi, la scelta della risoluzione del monitor dipende dalle esigenze e dal budget del giocatore. Per i giocatori che cercano un’esperienza di gioco più dettagliata e nitida, i monitor di risoluzione superiore, come i monitor 2k e 4k, possono essere una scelta migliore. Tuttavia, i giocatori con un budget limitato o che vogliono le prestazioni migliori possono scegliere un monitor 1080p, che offre comunque un’immagine nitida e dettagliata a un prezzo più accessibile.

Densita pixel nei monitor da gaming

PPI

I PPI, o Pixel Per Inch (pixel per pollice), sono un’unità di misura utilizzata per indicare la densità dei pixel in uno schermo, inclusi i monitor gaming. Il PPI indica quanti pixel sono presenti in una pollice lineare dello schermo. In generale, maggiore è il PPI, più elevata sarà la nitidezza e la chiarezza delle immagini visualizzate sullo schermo.

Nei monitor gaming, un PPI più alto può contribuire a una migliore resa grafica, rendendo le immagini più definite e nitide. Tuttavia, la percezione della qualità delle immagini dipende anche dalla distanza di visualizzazione e dalla risoluzione complessiva dello schermo.

Ad esempio due monitor full HD di dimensioni differenti 22″ e 27″ avranno lo stesso numero di pixel perché questi vengono definiti dalla risoluzione 1920 pixel x 1080 pixel ma saranno distribuiti su due superfici di dimensioni differenti, risultando in una differente densità di pixel in ogni pollice lineare dello schermo e quindi in un dettaglio delle immagini differente.

Rapporto d’aspetto

Il rapporto d’aspetto descrive il rapporto proporzionale tra la larghezza e l’altezza del display. I formati comuni includono 16:9, ideale per la maggior parte degli ambienti di gioco, e il più ampio 21:9 per un campo visivo esteso alcuni monitor arrivano persino a 32:9 ma come detto in precedenza non tutti i giochi supportano questo rapporto d’aspetto.

Monitor gaming ultrawide della samsung

Tecnologia del Pannello

Nella scelta del monitor gaming ideale, è fondamentale considerare la tipologia di pannello più adatta alle proprie esigenze di gioco. Capire le differenze tra queste tipologie può aiutare a fare la scelta migliore per un’esperienza di gioco ottimale.

TipoPregiDifetti
TNTempi di risposta rapidissimi, ideali per giochi molto veloci e competitivi.
Fluidità eccellente con giochi ad alto frame rate.
Costi piuttosto contenuti rispetto ad altre tecnologie
Angoli di visuale piuttosto ridotti.
Qualità del colore e fedeltà cromatica inferiori rispetto ad altri pannelli
IPSColori brillanti, fedeltà cromatica elevata.
Ampio angolo di visuale, adatto per il gaming in co-op.
Immagini definite e nitide per apprezzare la grafica.
Prezzi tendenzialmente superiori ai monitor TN.
Tempo di risposta leggermente più alto rispetto ai TN.
Neri meno profondi, con conseguente minore contrasto
VAEccellente rapporto di contrasto per neri intensi.
Neri molto profondi e dettagliati.
Buoni angoli di visualizzazione per il gaming multi piattaforma.
Possibili artefatti e sfocature con oggetti in rapido movimento (Motion Blur).
Tempo di risposta inferiore agli IPS, meno indicato per giochi di velocità.
OLEDQualità dell’immagine ai vertici assoluti per colore e contrasto.
Neri perfetti grazie.
Angolo di visione molto ampio.
Prezzi attualmente ancora piuttosto proibitivi.
Possibile rischio di burn-in del pannello con immagini statiche.
Durata potenzialmente inferiore rispetto ad altre tecnologie.

Monitor TN (Twisted Nematic)

I monitor TN sono conosciuti per i loro bassi tempi di risposta e per essere più economici rispetto ad altre tecnologie. Tuttavia, offrono angoli di visione e qualità del colore limitati. Sono spesso scelti per giochi competitivi grazie a risoluzioni che possono arrivare a 1440p e frequenze di aggiornamento elevate.

Monitor IPS (In-Plane Switching)

I monitor IPS si distinguono per la loro eccellente fedeltà cromatica e per angoli di visione ampi, rendendoli ideali per i giocatori e i professionisti della grafica. Alcuni modelli di punta offrono anche risoluzione 4K, abbinata a una buona qualità dell’immagine e capacità di contrasto soddisfacenti.

Leggi il nostro approfondimento: Monitor IPS: tutto quello che devi sapere

Monitor VA (Vertical Alignment)

I monitor VA presentano un ottimo contrasto, superiore rispetto ai TN e IPS, e sono preferiti per i giochi con scene scure o notturne. La qualità dell’immagine è bilanciata, anche se possono avere tempi di risposta leggermente superiori rispetto ai TN.

Leggi il nostro approfondimento: Pannello VA: Caratteristiche e prestazioni nel gaming e nel lavoro

Monitor OLED (Organic Light-Emitting Diode)

Con i monitor OLED, ogni pixel emette luce propria, risultando in neri perfetti e un contrasto quasi infinito. I pannelli OLED, come il Samsung Odyssey OLED G9, offrono la più alta qualità di immagine al momento disponibile.

Tecnologie di Sincronizzazione Adattiva

Le tecnologie di sincronizzazione adattiva sono state sviluppate per eliminare artefatti visivi come tearing, stuttering e input lag nei monitor da gaming. Funzionano sincronizzando dinamicamente il refresh rate del monitor con il frame rate della scheda grafica in modo da mostrare ogni frame generato.

Le principali tecnologie sono:

TecnologiaDescrizione
G-SyncSviluppata da Nvidia, richiede un modulo hardware dedicato nel monitor e schede video Nvidia. Esistono varie versioni come G-Sync Ultimate (HDR 1000), G-Sync (HDR 600).
G-Sync (HDR 600)Versione di G-Sync con supporto per HDR 600, che offre una luminosità e un contrasto superiori a quelli standard. Richiede un modulo hardware dedicato nel monitor e schede video Nvidia.
G-Sync Ultimate (HDR 1000)Versione di G-Sync con supporto per HDR 1000, che offre una luminosità e un contrasto elevati. Richiede un modulo hardware dedicato nel monitor e schede video Nvidia.
FreeSyncSviluppata da AMD, utilizza le capacità di refresh rate variabile dei display senza bisogno di hardware dedicato. Funziona con schede video AMD.
FreeSync PremiumVersione avanzata di FreeSync che verifica rigorosi standard di qualità e basso input lag.
FreeSync Premium ProVersione di FreeSync Premium con supporto per HDR.
G-Sync CompatibileVersione “software” di G-Sync che non richiede hardware dedicato. Funziona con schede video Nvidia verificate da Nvidia. Esistono G-Sync e G-Sync Ultimate.
Adaptive-SyncStandard generico di sincronizzazione adattiva promosso da VESA, molto simile a FreeSync.

Opzioni di Connessione

La selezione delle porte è fondamentale; le porte come HDMI 2.1 supportano alte risoluzioni e frequenze di aggiornamento. Assicuratevi che il monitor abbia le porte necessarie per collegare tutti i vostri dispositivi.

PortaVantaggiSvantaggi
HDMI 1.4Universale e ampiamente supportato. Compatibile con molte periferiche e console. Supporta audio e video tramite un unico cavo.Limitato in termini di frequenza di aggiornamento a risoluzioni elevate.
HDMI 2.0Rispetto all’HDMI 1.4, supporta frequenze di aggiornamento più elevate e risoluzioni più avanzate. Compatibile con la maggior parte delle periferiche moderne.Limitato rispetto a HDMI 2.1 in termini di larghezza di banda e funzionalità avanzate.
HDMI 2.1Alta larghezza di banda, ideale per risoluzioni elevate e alti refresh rate come 4k@120Hz. Supporto per funzionalità avanzate come Variable Refresh Rate (VRR) e Enhanced Audio Return Channel (eARC).Non completamente supportato su tutti i dispositivi e monitor.
DisplayPortAlta larghezza di banda, ideale per risoluzioni elevate e alti refresh rate. Supporto per la tecnologia G-Sync di Nvidia. Consente l’uso di hub e configurazioni multi-monitor.Menosupportato su alcune console. Versioni più vecchie possono non supportare tutte le funzionalità avanzate.
DisplayPort 1.2Introduce il supporto per risoluzioni 4K a 60Hz e 1080p a 240Hz. Consente il collegamento di più display in serie tramite MST (Multi-Stream Transport).Non supporta funzionalità avanzate come l’HDR.
DisplayPort 1.4Aumenta la larghezza di banda, supportando risoluzioni 8K a 60Hz e 4K a 240Hz. Introduce il supporto per High Dynamic Range (HDR).La disponibilità può variare sui dispositivi e monitor.
USB-C / ThunderboltSupporta trasmissione dati, alimentazione e video in un unico cavo. Flessibile e compatibile con vari dispositivi.La disponibilità può variare sui monitor da gaming. Le versioni più vecchie possono non supportare tutte le funzionalità avanzate.

Ergonomia e Supporti Regolabili

Un monitor da gaming con ergonomia e supporti regolabili offre diversi vantaggi sia per l’esperienza in gioco che per il nostro benessere a lungo andare, soprattutto se giocate tanto e spesso o se passate molto tempo al PC anche per lavoro e studio. Tra questi, possiamo elencare:

  • La possibilità di adattare il monitor alla tua postura, all’altezza degli occhi, alla tua distanza e alle tue preferenze, evitando affaticamento degli occhi, mal di schiena, torcicollo e altri disturbi.
  • La possibilità di ruotare, inclinare e girare il monitor a seconda del tipo di gioco, del formato e dell’orientamento delle immagini, usandolo anche come monitor di supporto per chat o streaming.
  • La possibilità di creare configurazioni multi-monitor, collegando più schermi tra loro e regolandoli in modo armonico, per ampliare il campo visivo e aumentare l’immersione nel gioco.

Rapporto di contrasto

Il rapporto di contrasto è un parametro essenziale da considerare nel momento in cui si sceglie un monitor da gaming. Questo valore indica la differenza di luminosità tra il punto più luminoso e quello più scuro che lo schermo è in grado di riprodurre. In gioco, è fondamentale avere un rapporto di contrasto elevato per garantire immagini più nitide e dettagliate.

Importanza nel gaming:

  1. Immagini più Nitide e Dettagliate: Un rapporto di contrasto più elevato significa una maggiore differenza tra le parti chiare e scure di un’immagine. Questo porta a dettagli più nitidi, rendendo particolarmente benefico per i giochi, dove la chiarezza delle immagini è cruciale.
  2. Migliora l’Esperienza Visiva: Nei giochi, specialmente quelli con ambientazioni scure o con dettagli sottili, un buon rapporto di contrasto può migliorare notevolmente l’esperienza visiva, consentendo di vedere dettagli altrimenti difficili da distinguere.

Valori più diffusi di rapporto di contrasto:

  • I monitor da gaming solitamente presentano rapporti di contrasto più elevati rispetto ai modelli tradizionali.
  • Un rapporto di contrasto di almeno 1000:1 è considerato ideale per ottenere prestazioni ottimali durante l’esperienza di gioco.

Alcuni monitor gaming utilizzano tecnologie aggiuntive come l’HDR (High Dynamic Range) per migliorare ulteriormente la gamma dinamica, portando a un’esperienza visiva ancora più coinvolgente.

certificazione VESA hdr

HDR

Approfondimento: HDR: tutto quello che dovete sapere

L’High Dynamic Range (HDR) è una tecnologia che amplia la gamma dinamica di luminosità e colore di un display, consentendo la visualizzazione di dettagli più luminosi nelle parti più chiare e più scure di un’immagine. Questo è particolarmente cruciale nei giochi, poiché può migliorare notevolmente l’esperienza visiva in diversi modi:

  1. HDR10:
    • Utilizza una gamma dinamica di 10 bit.
    • Standard aperto e ampiamente utilizzato.
    • Comune su dispositivi Blu-ray, console e servizi di streaming.
  2. HDR10+:
    • Un’evoluzione di HDR10 con metadati dinamici.
    • Offre una migliore ottimizzazione dell’immagine scena per scena.
    • Supportato da alcuni televisori e lettori Blu-ray.
  3. HDR 400:
    • Indica la capacità di raggiungere una luminosità massima di 400 nits.
    • Standard di base per l’HDR su molti monitor di fascia bassa o media.
  4. HDR 600:
    • Indica la capacità di raggiungere una luminosità massima di 600 nits.
    • Migliora l’esperienza HDR rispetto a HDR 400, ma è ancora considerato di fascia media.
  5. HDR 1000:
    • Indica la capacità di raggiungere una luminosità massima di 1000 nits.
    • Offre un’esperienza HDR di alta qualità, spesso presente su monitor e TV di fascia alta.
  6. Dolby Vision:
    • Supporta una gamma dinamica di 12 bit o superiore.
    • Offre un maggiore controllo sui metadati dinamici.
    • Spesso disponibile su dispositivi premium come TV OLED di alta gamma e lettori Blu-ray.
  7. HLG (Hybrid Log-Gamma):
    • Progettato per la trasmissione televisiva in diretta e streaming.
    • Compatibile con i segnali SDR (Standard Dynamic Range).
    • Utilizzato in applicazioni broadcasting e streaming.
  8. Technicolor HDR:
    • Progettato per offrire un’esperienza visiva avanzata.
    • Offre una gamma dinamica superiore.
    • Meno diffuso rispetto ad altri standard.
  9. Advanced HDR by Technicolor:
    • Versione avanzata dell’HDR di Technicolor.
    • Progettato per offrire un’esperienza visiva avanzata e migliorata.
    • Utilizzato in alcuni dispositivi di fascia alta.
  10. SL-HDR1 (Super Low Latency HDR):
    • Progettato per ridurre la latenza in applicazioni come il gaming.
    • Mirato a fornire un’esperienza HDR con bassa latenza.
    • Specifico per l’ambito gaming.

Angoli di visione

Gli angoli di visione si riferiscono alla gamma di angoli da cui è possibile visualizzare l’immagine sullo schermo senza che essa diventi troppo scura o distorta. I monitor gaming di solito hanno angoli di visione più ampi rispetto ai monitor tradizionali, il che significa che più persone possono guardare lo schermo contemporaneamente senza perdere qualità dell’immagine. Tuttavia, questo varia in base alla tipologia di pannello utilizzato; ad esempio, un pannello IPS ha angoli di visione migliori rispetto a un pannello TN.

In generale, non è così importante se giocate da soli al PC; normalmente ci sediamo di fronte al nostro monitor e non notiamo la differenza. Ciononostante, in monitor molto grandi, l’angolo di visione guadagna importanza perché i lati esterni potrebbero soffrire di distorsioni dovute agli angoli di visione ridotti.

Squadra di esports di fronte a un monitor da gaming che esultano dopo una vittoria


I Monitor da Gaming negli eSports

Nell’arena degli eSports, il monitor è uno strumento cruciale per il successo degli atleti, dove prestazioni eccellenti e funzionalità avanzate sono fondamentali.

Importanza delle Prestazioni del Monitor nel Gioco Competitivo

Le prestazioni dei monitor sono essenziali nel gioco competitivo, poiché influenzano direttamente la reattività e la precisione dei giocatori. Un refresh rate veloce, che può arrivare fino a 360 Hz, offre un’immagine più fluida, consentendo reazioni fulminee, specialmente in giochi molto veloci come gli sparatutto e i racing.

Caratteristiche dei Monitor Preferite dagli Atleti degli eSports

Gli atleti degli eSports tendono a selezionare monitor che combinano diverse caratteristiche per migliorare la loro prestazione. Le caratteristiche desiderate includono:

  • Refresh rate rapido: per migliorare la reattività in gioco
  • Tempo di risposta basso: riduce l’effetto fantasma e i ritardi nell’azione.
  • Ergonomia: consente l’adattabilità alla postazione di gioco per comfort prolungati.

FreeSync e G-Sync negli eSports

Le tecnologie di adaptive sync sono principalmente usate da giocatori non competitivi. Molti giocatori professionisti hanno monitor G-Sync, ma non li usano per non aggiungere input lag al gioco.

Come Configurare e Ottimizzare un Monitor da Gioco

Configurare un monitor da gioco per ottenere la massima qualità dell’immagine e prestazioni richiede un’accurata regolazione delle impostazioni del display, una configurazione adeguata della scheda grafica, una calibrazione precisa dei colori e del contrasto, e un’attenta ottimizzazione del refresh rate. Questi step garantiscono un’esperienza di gioco immersiva e reattiva.

Configurazione dei monitora da gaming

Configurare un monitor da gioco per ottenere la massima qualità dell’immagine e prestazioni richiede un’accurata regolazione delle impostazioni del display, una configurazione adeguata della scheda grafica, una calibrazione precisa dei colori e del contrasto, e un’attenta ottimizzazione del refresh rate. Questi step garantiscono un’esperienza di gioco immersiva e reattiva.

Guida all’ottimizzazione delle impostazioni del monitor da gaming:

  1. Disabilita l’Automatic Dimming: L’auto-dimming può essere distrazione durante il gioco. Disattivalo per evitare disturbi.
  2. Regola la Temperatura del Colore (White Point): Personalizza la temperatura del colore secondo le tue preferenze per un’esperienza visiva ottimale, evitando tonalità troppo fredde.
  3. Verifica e Regola la Gamma: Imposta la gamma a 2.2 per una visualizzazione equilibrata. Alcuni monitor offrono regolazioni aggiuntive per adattarsi alle preferenze individuali.
  4. Seleziona la Modalità Video (Color Space): Scegli la modalità che meglio si adatta alle tue esigenze di gioco. La modalità sRGB è consigliata per una calibrazione precisa, mentre altre modalità offrono colori più vivaci ideali per il gaming competitivo.
  5. Ottimizza l’Overdrive (Pixel Response Time): Utilizza test di ghosting per regolare l’overdrive in modo ottimale, evitando “inverse ghosting” che può compromettere la qualità dell’immagine.
  6. Valuta l’Opzione di Backlight Strobing (Motion Blur Reduction): Alcuni monitor offrono la funzione di riduzione del blur tramite il backlight strobing. Verifica se questa opzione si adatta alle tue preferenze visive e di gioco e se funziona bene con i tuoi giochi (a volte rallenta il monitor).
  7. Abilita o Disabilita l’Adaptive Sync (G-Sync o FreeSync): Per evitare l’effetto tearing durante il gioco a frame rate variabili, considera l’utilizzo di Adaptive Sync. Valuta se risulta vantaggioso.
  8. Esplora altre impostazioni avanzate: Scopri funzionalità come il Black Equalizer per migliorare la resa delle ombre in determinati giochi, tenendo presente che potrebbe influire sul contrasto complessivo.
  9. Utilizza le opzioni del pannello di controllo della GPU: Sfrutta le regolazioni aggiuntive offerte dal pannello di controllo della tua GPU, come Digital Vibrance e gamma, seguendo le impostazioni di base del monitor per modifiche personalizzate.

Seguendo questa lista di impostazioni in base alle tue preferenze, potrai ottimizzare il tuo monitor da gaming per un’esperienza di gioco più soddisfacente e prestazioni migliori.

Impostazioni del monitor gaming MSI artymis

Migliori marche di monitor gaming

Quando si tratta di scegliere un monitor da gioco il marchio conta. Alcune aziende sono note per la loro qualità costruttiva, altre per la loro innovazione tecnologica, mentre altre ancora sono note per il loro rapporto qualità/prezzo. Ecco alcune delle migliori marche di monitor gaming disponibili sul mercato italiano e che spesso ci troviamo a includere nelle nostre guide ai migliori monitor gaming.

Acer

Acer è una azienda nota per la sua vasta gamma di monitor da gioco. La linea predator è nota per la loro qualità costruttiva, alte prestazioni e per il loro design accattivante.

Approfondimento: I migliori monitor ACER Predator

Asus

Asus è un’altra marca nota per i suoi monitor da gioco di alta qualità. I loro monitor sono noti per la loro affidabilità e per le loro prestazioni di alto livello. Ha due linee gaming che sono ROG per i monitor di fascia alta e TUF che ha un miglior rapporto qualità prezzo.

Approfondimento: I migliori monitor gaming ASUS ROG e TUF

BenQ

BenQ è uno dei produttori più popolari tra i pro players ed è uno dei brand preferiti per gli esports.

Dell

Dell con la sua linea AlienWare è da sempre un importante produttore di monitor gaming di fascia alta con un design unico e futuristico.

LG

LG è una azienda nota per la sua innovazione tecnologica da qualche hanno sviluppa ottimi monitor fast IPS e non che sono tra i più venduti nel settore.

MSI

MSI è un altro produttore di monitor gaming di qualità con una vasta gamma di prodotti tra cui scegliere.

Samsung

Samsung leader mondiale nella produzione di televisori, da qualche hanno a questa parte sta spingendo molto nel settore gaming con grandi prodotti e anche qualche fail. Offre un ottimo rapporto qualità prezzo.

Approfondimento: I migliori monitor gaming samsung

ViewSonic

ViewSonic non offre una vasta gamma di monitor ma ci sono degli ottimi prodotti nella sua linea gaming.

AOC

AOC è una marca nota per i suoi monitor da gioco con il miglior rapporto qualità prezzo. Punta a quella fascia di mercato che non vuole spendere troppo ed è una buona azienda.

LENOVO

AOC è una marca nota per i suoi monitor da gioco di alta qualità. I loro monitor sono noti per la loro affidabilità e per le loro prestazioni di alto livello. Inoltre, AOC offre una vasta gamma di opzioni di connettività, tra cui HDMI, DisplayPort e USB.

Approfondimento: I migliori monitor gaming Lenovo

Monitor da gaming moderno con scritta gaming al suo interno

FAQ Pulizia e manutenzione del monitor da gioco

Per mantenere il monitor in buone condizioni e prolungarne la durata, è necessario eseguire regolarmente la pulizia e la manutenzione. Qui di seguito sono riportati alcuni consigli utili per la pulizia e la manutenzione del monitor da gioco.

Come si pulisce un monitor gaming?

La polvere e lo sporco possono accumularsi sullo schermo del monitor da gioco, riducendo la qualità dell’immagine. Per rimuovere polvere e sporco, è possibile utilizzare un panno in microfibra morbido e asciutto. In alternativa, è possibile utilizzare un panno in microfibra leggermente umido con acqua, ma è sempre bene spolverare lo schermo da asciutto prima in modo da togliere i residui che potrebbero danneggiare il monitor.

Come evitare che il monitor si surriscaldi?

Un monitor da gioco che si surriscalda può causare problemi di performance e di durata. Per evitare questo problema, è importante mantenere la corretta ventilazione e raffreddamento del monitor. Assicurarsi che il monitor sia posizionato in un’area ben ventilata e che non sia bloccato da oggetti che potrebbero impedire la corretta circolazione dell’aria. Inoltre, è possibile utilizzare un ventilatore o un sistema di raffreddamento per mantenere la temperatura del monitor sotto controllo.

Protezione del monitor da graffi e danni

Il monitor da gioco può essere facilmente danneggiato da graffi o urti accidentali. Per proteggere il monitor da questi danni, è possibile utilizzare una pellicola protettiva o un rivestimento in silicone. Inoltre, evitare di toccare lo schermo con oggetti appuntiti o duri, come penne o chiavi.

Come trasportare un monitor ?

Durante il trasporto del monitor da gioco, è importante proteggerlo da eventuali danni. Se il monitor viene trasportato in auto, ad esempio, assicurarsi che sia ben fissato o incastrato e protetto da eventuali urti o vibrazioni avvolgendolo con del pluriball o anche delle salviette/coperte. È sempre meglio introdurre uno strato di tessuto come un lenzuolo o una federa per proteggere monitor.