COOLER MASTER QUICKFIRE XTi

Cooler Master presenta la QuickFire XTi ampliando così la sua collezione di tastiere meccaniche dopo il successo della QuickFire Rapid e Rapid-i. Le tastiere CM Storm sono famose per la loro qualità e la loro longevità. Cooler Master sta lavorando molto bene e continua a migliorare le sue tastiere, imparando dagli errori altrui, studiando attentamente il mercato e ascoltando la community dei gamers. La politica di CM punta a soddisfare le necessità dei giocatori, cercando di implementare e migliorare cose utili ai giocatori più che aggiungere optional che servono solo a fare Hype e che poi in gioco non verranno mai usati. Con la [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] Cooler Master offre una tastiera meccanica equipaggiata di switch Cherry MX disponibile in tre varianti in modo da soddisfare i gusti di tutti o quasi gli amanti delle tastiere meccaniche, Red, Brow o Blue. La tastiera è dotata di un sistema di illuminazione a 35 colori ed è possibile illuminare i tasti singolarmente in modo da illuminare solo le aree che utilizziamo in gioco. Il Prezzo della tastiera si aggira attorno ai 160€ su amazon.[easyazon_cta align=”none” identifier=”B0157JQVCO” key=”small-light” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]

quick-fire-xti-recensione-14

DESIGN

La [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] ha un design elegante e minimale, la cornice attorno ai tasti è ridotta al minimo per occupare meno spazio possibile sulla scrivania. Le dimensioni sono 43.9cm x 13cm x 4.1cm e pesa 1114g.Sul retro vi sono delle guide per bloccare il cavo USB ed in modo da farlo scorre sotto la tastiera verso i lati oppure uscire in modo tradizionale verso lo schermo, questo ha come obiettivo quello di aumentare l’ordine sulla scrivania. I piedini sono dei classici piedini a scomparsa con una base di gomma per aumentarne l’attrito, la plastica è di buona qualità e sono abbastanza resistenti anche se potrebbero essere migliorati, magari con una soluzione simile a quella adottata per la Apex M800 (Leggi la recensione qui). Non è presente il supporto per il polso.

quick-fire-xti-recensione-15

LAYOUT

Il layout è Standard (con il numpad e le frecce/tasti di navigazione), in totale sono presenti 108 o 109 tasti a seconda della versione, i tasti hanno una leggera inclinazione nella direzione opposta alla nostra. Nella [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] vi sono 22 pulsanti con la doppia funzione attivabili tramite il pulsante FN (Esc, tutti i 12 pulsanti F ed il blocco di 9 pulsanti sopra le frecce direzionali), il layout dei tasti è ben pensato ed anche se non immediato da imparare è facile da usare. La qualità della costruzione della tastiera è molto alta ed il rinforzo di acciaio le da peso e fa si che non soffra di alcun problema di flessione anche con giocatori con le mani “pesanti” ne tanto meno che la tastiera si muova sulla scrivania durante le nostre sessioni di gioco.

quick-fire-xti-recensione-5

SWITCH

La [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] è disponibile in tre varianti, Red, Blue, Brown. Gli interruttori Cherry Mx Red sono anch’essi caratterizzati da un’attuazione fluida e lineare dall’inizio alla fine come quelli MX Black, ma richiedono meno forza per essere premuti sino in fondo. Proprio perché richiedono meno forza per essere premuti, il tasto sembra più fluido, facile da usare e meno stancante, non offrono alcun feedback ne audio ne tattile. Gli interruttori Cherry MX Brown rappresentano un ibrido tra le tastiere da gaming e da scrittura. Hanno un delicato gradino tattile vicino a metà corsa, il che significa che non vi è il bisogno di premere il pulsante sino al fine corsa, in quanto il gradino ci garantisce di essere sicuri di avere attivato il tasto. Il risultato è che si risparmia tempo ed energia non avendo da premere il tasto per tutta la lunghezza della corsa dell’interruttore. Quando si preme un tasto con un interruttore Cherry Mx Blue, si avrà la sensazione di un leggero gradino lungo la corsa del tasto ed il suono del click sarà piuttosto marcato. Come si vede nell’immagine le 2 lingue metalliche si toccano quando il pulsante è a circa metà strada verso il fondo. Con un pò di pratica, anche con questo interruttore si può utilizzare il feedback tattile ed audio per anticipare la fine della spinta del tasto e scrivere o usare la tastiera in gioco più rapidamente. Leggi la guida per approfondire le qualità di questi switch.Come scegliere una tastiera da gaming

I tasti che ricoprono gli switch sono in ABS, trattati con un rivestimento che ne aumenta il grip e li protegge dall’usura tipica dei tasti ABS.

FUNZIONI

La funzione macro della [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] è piuttosto ben fatta, si possono registrare macro lunghe oltre un minuto e con oltre 100 tsti premuti, inoltre è possbile abbinare una maro a quasi tutti i tasti e registrarle in quattro differenti profili, sotto questo aspetto la tastiera non ha limiti. Inoltre potendo impostare le macro in LOOP è un’altra buona aggiunta al reparto macro, il grosso limite della tastiera, che non avendo un software dedicato alla gestione delle macro non si ha la capacità di impostare ritardi che vogliamo ma bensì la tastiera registrerà in tempo reale quello che digiteremo sulla tastiera.

Ad i tasti funzione (F1, F2 etc) è stata abbinata una funzione secondaria. F1 ed F2 regolano la luminosità dei tasti tra le 5 impostazioni , F1 per il colore blu e F2 per il colore rosso, si possono attivare entrambi i colori allo stesso momento in modo da creare differenti colorazioni che tenderanno al viola. F3 serve a passare da una modalità all’altra dei LED, F4 serve a bloccare il tasto di windows. I tasti da F5 a F8 servono come moltiplicatori dei Click, dove F5 è l’impostazione base di 1 pressione del tasto è uguale ad 1 click mentre F6 è 1 pressione del tasto è uguale a 2 rapidi click automaticamente fatti dalla tastiera, F7 moltiplicherà la pressione per 4 click e F8 la moltiplicherà per 8 click, in modo che chi avesse bisogno di premere ripetutamente dei tasti per una qualsiasi necessità in gioco possa automatizzare questa azione tramite la tastiera. I tasti da F9 a F12 sono per la gestione delle macro, non essendoci un software dedicato tutto viene gestito tramite la tastiera, F9 serve per iniziare a registrare la macro, F10 serve per cancellarla, F11 serve a ripetere la macro una volta e F12 manderà la macro in Loop all’infinito continuando a ripeterla finché non la fermeremo premendo nuovamente il tasto. A lato dei tasti Funzione vi sono altri tasti che servono a ripetere la macro e registrare le opzioni di retroilluminazione.

ILLUMINAZIONE

La retroilluminazione nella [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] è personalizzabile in ogni singolo tasto, ma è anche possibile applicare varie modalità a tutta la tastiera. Il led di ogni tasto ha due elementi indipendenti rossi e blu, con cinque livelli differenti di luminosità da impostare, questo fa si che la scelta dei colori sia limitata al rosso o al blu o al risultato dei due led utilizzati contemporaneamente, aumentando o diminuendo la intensità di uno dei due colori si possono ottenere svariate tonalità di viola, avendo così a disposizione un totale di 35 tonalità di colori per tasto. Un numero molto inferiore se paragonato ai 16.8 milioni di colori di cui dispongono altre tastiere che supportano l’intero spettro RGB.

quick-fire-xti-recensione-8

SOFTWARE

Normalmente nelle tastiere da gaming il software è una componente fondamentale, a volte contribuisce nel bene a volte nel male alla qualità globale della tastiera, CoolerMaster nella [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] elimina completamente il fattore software, creando una tastiera grazie alla quale le principali funzioni come illuminazione e gestione macro vengono gestite direttamente nella tastiera ed i profili vengono salvati nella memoria interna. Questo ha il vantaggio di non dover installare softwares che a volte creano problemi al pc e che per gestire qualsiasi cosa nella tastiera non vi sia bisogno di aprire il software e lo svantaggio di non aver un software per gestire le macro a dovere impostando tempi di esecuzione.

 

quick-fire-xti-recensione-12

PRESTAZIONI

La [easyazon_link identifier=”B0157JQVCO” locale=”IT” tag=”gamearse-21″]QuickFire Xti[/easyazon_link] è una tastiera ben costruita, durante i test non sono stati trovati malfunzionamenti nei tasti ed anche durante lunghe sessioni di lavoro/gioco la tastiera ha mantenuto gli standard qualitativi iniziali. Le impostazioni iniziali prevedono NKRO, antighosting ed 1 ms di tempo di risposta, garantendo quindi i migliori standard sotto il punto di vista delle prestazioni. La mancanza di pulsanti macro extra la rendono più votata ai giochi FPS, ma la possibilità di poter assegnare una macro a qualsiasi tasto, fa si che questa mancanza si senta meno anche nei MMORPG, il problema è la reazione di macro che benché facile ed immediata non permette di creare macro ottimizzate a causa della mancanza del software dedicato. La possibilità di poter scegliere quali tasti illuminare fa migliora l’esperienza durante le sessioni serali.

quick-fire-xti-recensione-9

 

RECENSIONI

[tmls_saved id=”1915″]

Lascia un commento

Scrivi un commento
Inserisci il tuo nome qui