RECENSIONE ASUS ROG SWIFT PG258Q: INTRODUZIONE

La gamma ROG Swift è una delle più conosciute tra i monitor ASUS da gaming, e non ci siamo potuti esimere dal provare uno degli ultimi arrivati sul mercato. Oggi vi presentiamo un modello più tradizionale rispetto allo strabiliante UWQHD ultra panoramico, anche se solo in certa misura, perché in questo schermo 24.5 pollici con risoluzione di 1080p, ASUS ha voluto coniugare tecnologie diverse per configurare un prodotto che perduri nel tempo. Si tratta del ASUS ROG Swift PG258Q, un monitor la cui caratteristica principale è una frequenza di aggiornamento di 240 Hz. Ciò consente di visualizzare immagini in movimento fluide come pochi altri monitor possono offrire, Abbinato alla tecnologia G-SYNC offre prestazioni e fluidità da primo della classe.

Una bestia sotto l’aspetto delle prestazioni, mediocre sotto quello dei colori.

NON E’ TUTTO ORO QUEL CHE LUCCICA

Impressionati dalle specifiche di questo monitor abbiamo voluto recensirlo, i 240Hz sono una bomba, ma la dura realtà è che se non sei un giocatore professionista o che gioca a giochi superveloci, come giochi da corsa o FPS adrenalinici, ti troverai con un monitor con colori scialbi e con i limiti di un pannello TN ( non sai cosa è un pannello TN? leggi la nostra linkata qui sotto) e che non ti darà l’esperienza di gioco che credevi. Il PG258Q è sicuramente un ottimo monitor sotto l’aspetto delle performance ma per 550€ se non avete la necessità di un monitor super veloce non sarà un grande acquisto.

Vuoi vedere i migliori modelli di ASUS? Leggi la nostra quida ai migliori monitor gaming ASUS.

ASUS PG258Q RECENSIONE

ASUS ROG SWIFT PG258Q: DESIGN

 

L’ASUS PG258Q ha un design molto simile ad altri monitor della stessa gamma, il che dà un senso di unità a tutta la famiglia Swift. La caratteristica principale è senza dubbio rappresentata dalla base, metallica con tre gambe, robusta e con la possibilità di variare l’altezza del pannello, che puó oscillare verticalmente e orizzontalmente. Questo ci dà sicuramente grande versatilità. Naturalmente, non possiamo mettere il pannello completamente piatto rispetto al piano della scrivania, o ruotarlo orizzontalmente di 360 gradi, ma sicuramente possiamo collocarlo in un’infinità di modi possibili.

 

ROG Swift PG258Q ha un design futuristico ispirato a linee forti e audaci.

Il piedistallo permette anche di sistemare i cavi che escono dai collegamenti posteriori, visto che vicino alla base ha un foro attraverso il quale possiamo farli passare, e quindi organizzarli meglio. Inoltre, vicino alla zona dei collegamenti ci sono alcuni ganci per reindirizzare i cavi come vogliamo. Questi ultimi sono collegati verticalmente, il che può effettivamente causare qualche difficoltà.

Per quanto riguarda le connessioni, abbiamo: una porta HDMI, una porta DisplayPort, 3 porte USB 3.0 (una delle quali è di tipo A), uscita cuffie, connettore di alimentazione, e un connettore speciale dietro un tappo di gomma (che è a scopo di manutenzione e di poco interesse per un utente normale). Asus ha scelto un design piuttosto sobrio dove ciò che veramente colpisce è la pedana di cui sopra, che può contare con una spettacolare proiezione in rosso del logo ROG sulla nostra scrivania, accentuando l’aspetto ludico del monitor. Tra l’altro, ASUS ci fornisce anche alcuni adesivi per personalizzare noi il nostro proprio logo, che possono essere disegnati con un semplice pennarello, e proiettati sul nostro tavolo da gioco.

La dimensione della diagonale è di 24,2 pollici, con un bordo molto ristretto come è logico che sia.  La finitura del pannello TN che monta lo Swift PG258Q è opaca, il che eviterà i riflessi, e ha una risoluzione di 1080p, che conferisce quell’ aspetto panoramico che i giocatori apprezzano molto.

RECENSIONE ASUS PG258Q

 

ASUS ROG SWIFT PG258Q: CARATTERISTICHE

PRODUTTOREASUS
MODELLOPG258Q
DIMENSIONI56 x 25 CM
SCHERMO24,5″
RISOLUZIONEFull HD – 1920 x 1080
PANNELLOTN
RETROILLUMINAZIONELED
REFRESH RATE240hZ
TECNOLOGIA SYNCG-SYNC
RESPONSE TIME1MS
PORTEHDMI, DISPLAY PORT, USB X 3
LUMINOSITA’400cd/m2
CONTRASTO1000:1
REGOLAZIONE ALTEZZA0~12 CM
INCLINAZIONE MONITORSI 20°~-5° ROAZIONE +50°~-50° PIVOT 90°

ROG Swift PG258Q è tutta velocità – il monitor ideale per eSports e giochi di azione veloce!

A queste eccezionali caratteristiche dobbiamo aggiungere il peso che, con più di 5 chili inclusa la  base, regala una eccezionale stabilità al questo monitor.

ASUS ROG SWIFT PG258Q: QUALITA’ IMMAGINE

Il monitor ASUS offre una qualità d’immagine buona per un monitor da gioco con pannelli TN. La risoluzione FULL HD non la risoluzione all’avanguardia, il 2k e il 4k si fanno sempre più astrada nel settore gaming (Leggi la nostra guida ai migliori monitor 4k gaming)  I colori non sono molto accurati, non sono vividi come in altri monitor con pannello TN e tanto meno IPS, ha comunque un buon contrasto e gli angoli di visione sono molto buoni. Stando seduti di fronte al monitor non si notano variazioni significative di colori anche muovendosi, il discorso cambia quando ci alziamo e andiamo ad aumentare l’angolo di visione, in questo caso la diminuzione della qualità d’immagine è significativa (ma giocate seduti di fronte al monitor vero?)

I colori sono il punto debole di questo monitor…

L’unico inconveniente ovvio riguarda la precisione dei colori chiari. Le sottili sfumature grigie usate nei bordi dei documenti Word appaiono leggermente off-color, apparendo un po ‘rossastre. Questo è un problema comune per i pannelli TN.

Cerchi qualcosa con un qualità d’immagine migliore? Leggi la nostra guida ai migliori monitor gaming!

 

ASUS ROG SWIFT PG258Q: ON SCREEN DISPLAY

I pulsanti si trovano di nuovo nella parte posteriore destra, in modo che dobbiamo andare a memoria per ricordare quale di questi fa che cosa: accensione, modalità schermo, annullare o il pad integrato per spostarsi tra le opzioni e che ci permette come su gli altri monitor ROG di navigare nell’OSD.

Un purosangue del gaming, per coloro che vogliono il massimo delle prestazioni

La verità è che l’OSD è il classico che troviamo in qualsiasi Swift che sia passato tra le nostre mani, contempla infatti più o meno gli stessi parametri di configurazione. Con il pad direzionale, che continua a funzionare bene come sempre, possiamo scorrere le opzioni, mentre gli altri pulsanti fungono da scorciatoie per le modalità Game Visual e altre. Contiamo anche con il Game Plus, ovvero un aiuto tramite OSD che ci permetterà di giocare meglio, come per esempio mostrare un contatore FPS e persino un mirino.

 RECENSIONE ASUS ROG SWIFT PG258Q

ASUS ROG SWIFT PG258Q: PRESTAZIONI

240Hz è un tasso di aggiornamento eccessivamente alto, ma dannatamente ha un bell’aspetto.

Per la recensione dell’ASUS PG258Q Abbiamo scelto Alien vs Predator, un vecchio gioco che non ha avuto problemi a far uso di tutti i FPS che la GTX 1080 installata poteva spremere, e il fatto principale è che la frequenza di aggiornamento è riuscita a rimanere stabile. Il driver NVIDIA assicura che vi sia correlazione tra i FPS inviati e gli Hz dello schermo grazie al G-SYNC. Riguardo l’esperienza a 240 Hz, diciamo che in Windows, cosí come in alcuni giochi, è possibile selezionare quella frequenza di aggiornamento e l’esperienza è una fluidità che supera ciò che l’occhio stesso può captare.

Una frequenza di aggiornamento così alta può essere utilizzata per molte altre cose oltre a garantire la fluidità delle immagini nello schermo, come ad esempio per la gestione di effetti 3D stereoscopici, dove il ROG Swift PG258Q non avrà alcun problema nell’usare tutta la sua potenza, in quanto è compatibile con NVIDIA 3D Vision 2. Avere una così alta frequenza di  aggiornamento ci dà anche un’immagine assolutamente stabile, cosa che apprezzano i nostri occhi dopo ore passate di fronte al monitor.

ASUS ROG SWIFT PG258Q REGOLAZIONI 240HZ PRESTAZIONI

 

ASUS ROG SWIFT PG258Q: CONCLUSIONE

PRO

  • Prestazioni da paura
  • Incredibile frequenza di aggiornamento di 240 Hz
  • NVIDIA 3D Vision, risposta 1 ms, G-Sync
  • Funzioni avanzate GamePlus e GameVisual

 

CONTRO

  • Colori inadeguati per il prezzo
  • Prezzo elevato

Alla fine ci troviamo di fronte a un monitor FullHD molto completo, una bestia sotto l’aspetto delle prestazioni, a oggi nessuno lo batte, è un monitor da gaming puro, per coloro che cercano il meglio delle prestazioni, senza aver bisogno di un monitor troppo grande con una risoluzione maggiore. Purtroppo cade sulla qualità della immagine, i colori scialbi non permettono di godere appieno della bellezza dei giochi e questo a mio parere è un grande limite per un apparato il cui principale obiettivo è di riprodurre le immagini.

Una mediocre riproduzione dei colori è un grande limite per un apparato il cui obiettivo è riprodurre Immagini

Ben costruito e pieno di particolari, con un OSD estremamente completo, GameVisual e GamePlus. Inoltre possiede dettagli che potremmo definire superficiali ma che non smettono di essere cool, come la proiezione del logo ROG (o quello personalizzato) sul piano di gioco. Non potete dire che non sia possibile personalizzare l’esperienza di gioco… Per coloro che ancora mirano al 1080 come loro risoluzione, e non gliene frega niente della qualità dei colori , questo è sicuramente il monitor perfetto.

Non sei convinto che questo sia il monitor giusto, scopri i migliori modelli  nella nostra guida ai migliori monitor gaming!

RASSEGNA PANORAMICA
PRESTAZIONI
98 %
QUALITA' MATERIALI
95 %
QUALITA' IMMAGINE
80 %
SOFTWARE
92 %
SODDISFAZIONE CLIENTE
74 %
RAPPORTO QUALITA' PREZZO
80 %
Articolo precedenteCUFFIE PER PS4 LE MIGLIORI – INVERNO 2018
Prossimo articoloREFRESH RATE, LATENZA E TEMPO DI RISPOSTA
Caduto nel mondo dei videogiochi in tenera età grazie ad un Commodore 64, prosegue la sua carriera da nerd su console sino ai 18 anni dove si butta a testa bassa in America's Army 2, arrivando a giocare per alcuni clan in varie competizioni internazionali. Dopo l'esperienza su AA presegue la sua carriera nei MMO fino ad innamorasi nuovamente il giorno che incontrò Darkfall e da allora aspetta il suo erede. La carriera di giocatore è sempre stata accompagnata da una certa mania nella ricerca e sperimentazione di nuove periferiche da gaming.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Inserisci il tuo nome qui