Corsair M65 RGB – RECENSIONE

Ultimo aggiornamento:
8.6
Voto finale
Vedi il prezzo

Il Corsair Gaming M65 RGB è il successore dell’acclamato m65, come si suol dire squadra che vince non si cambia ed infatti corsair ha cercato di mantenere invariate tutte le caratteristiche che avevano fatto del m65 uno dei mouse preferiti dai giocatori, specialmente dai giocatori di FPS, perchè infatti sia il corsair m65 ed il suo successore il corsair m65 rgb sono mouse dedicati agli FPS, sono mouse qualità, che eccellono nell’ergonomia e nelle prestazioni.

CORSAIR M65 RGB LASER GAMING MOUSE

Foto laterale del mouse gaming corsair m65


CORSAIR M65 SENSORE

recensione Corsair Gaming M65 RGB

Il CORSAIR M65 utilizza un sensore a illuminazione laser chiamato Avago ADNS-A9800, famoso per essere un buon sensore, preciso e affidabile, se non fosse per il fatto che l’avago ADNS-A9800 ha una accelerazione incostante. Il polling massimo è di 1000Hz, ma lo si può impostare a 500Hz, 250Hz o 125 Hz in caso qualcuno riscontrasse problemi nella rilevazione del movimento. Il mouse è dotato di una memoria propria per salvare le configurazioni di gioco e il settaggio dei DPI.


CORSAIR M65: DESIGN

Il design del [easyazon_link identifier=”B015ZK1XCS” locale=”IT” nw=”y” nf=”y” tag=”gamearse-21″ cart=”n” cloak=”n”]Corsair Gaming M65 RGB[/easyazon_link] resta pressoché invariato dal suo precedente a parte l’illuminazione che ora offre tre zone personalizzabili separatamente scegliendo tra 16.8 milioni di colori, le zone illuminabili sono la zona della rotella, l’indicatore di DPI e il logo sul poggia palmo.

Un’altra differenza rispetto al vecchio M65 è la colorazione del mouse ora disponibile nelle versioni bianco e nero e completamente nero. Sulla base troviamo i 3 alloggiamenti dei pesi per modificare il peso del mouse, i piedini sono in PTFE e sono 5.

PULSANTI: La disposizione dei pulsanti rimane invariata dal predecessore, vi sono i classici 2 pulsanti destro e sinistro, la rotella maggiorata che offre una maggiore sensibilità nello scrolling e nella scelta delle armi, la rotella può essere premuta ma non offre l’opzione di muoverla lateralmente come succede nel Razer Naga, sopra la rotella vi sono i pulsanti per il cambio dei DPI al volo.

Sul lato troviamo 3 pulsanti, i classici pulsanti avanti/indietro ben posizionati, ed un pulsante dedicato alla modalità sniper, che premendolo diminuisce automaticamente i DPI in modo da avere una maggiore precisione per i colpi a lungo raggio, rispetto al vecchio modello il pulsante è stato riposizionato ed è più comodo da usare. La tecnologia dei pulsanti è della Omron e garantita sino a  20 milioni di click.

ERGONOMIA: La forma del CORSAIR M65 cerca di soddisfare sia chi impugna il mouse con palm grip che claw grip, anche se chi ha le mani piccole potrebbe trovarlo abbastanza scomodo per il palm grip data la forma.

Sembra invece soddisfare di più chi lo usa con un claw grip, sui lati vi sono delle piccole sporgenze utilizzabili per riposare pollice e mignolo, ma non sono molto pronunciate e non funzionano a dovere per chi ha mani medio/grandi, a parte questo il mouse risulta comodo da impugnare per la maggioranza delle persone, non vi è modo di modificarne la lunghezza o l’altezza del poggia palmo.

recensione Corsair Gaming M65 RGB


CORSAIR M65: SOFTWARE

Il software per gestire il CORSAIR M65 è il Corsair Utility Engine, il software permette di creare svariati profili suddivisi in tabelle, nei profili potremo assegnare ai pulsanti differenti azioni, la parte Performance invece permette di cambiare il settaggio dei DPI, i DPi della modalità sniper, la distanza di lift off e angle snapping.

Vi è anche la parte dedicata all’illuminazione dove potrete cambiare il colore delle luci nelle 3 sezioni illuminate del mouse. Nella sezione “Action Editor”  si possono programmare le Macro. Inizialmente il software risulta un po complicato ma niente d’impossibile.


CORSAIR M65: PRESTAZIONI

In gioco il CORSAIR M65 funziona a dovere, specialmente nel campo degli FPS, premendo i pulsanti si ha una buona sensazione del click e non sono troppo duri, la loro posizione è buona e quindi anche durante i combattimenti rendono bene,  il pulsante sniper è abbastanza duro da evitare di essere premuto involontariamente, anche se qualcuno si è lamentato di questa cosa.

Il sensore è veloce e preciso e rende alla grande in gioco, la rotella è ottima e funzionale. Le uniche pecche sono per quanto riguarda la coda (poggia palmo) che a volte sollevando il mouse trascina i pad morbidi ed è proprio durante il lift off che a volte si rischia di premere il pulsante “sniper mode” e l’accelerazione hardware che benché non sia eccessiva è presente.

Problemi Riscontrati

  • Rotella centrale delicata, molti hanno dovuto sostituire il mouse per questo problema.
  • Pulsante sinistro delicato, dopo qualche mese in alcuni casi ha iniziato a registrare il 70/80% dei click.
  • La versione bianca risulta scivolosa con le mani sudate.
  • Software difficile e con qualche bug.


CORSAIR M65: PREZZO

Ultimo aggiornamento 2019-02-16

 

SENSORE8.3
ERGONOMIA8.9
PRESTAZIONI9.5
QUALITA' COSTRUTTIVA8.5
SOFTWARE8
RECENSIONI CLIENTI8.4
Voto dei lettori0 Votes0
Ci piace
Sensore affidabile
Buona ergonomia
Non ci piace
Scivoloso con le mani sudate
Sfotware da migliorare
8.6
Voto finale
Conclusione
Il Corsair Gaming M65 RGB sarebbe un ottimo mouse per i giocatori di FPS, se non fosse per l'accelerazione presente nel sensore, comunque sia il sensore è buono. Ergonomicamente parlando per qualcuno è estremamente comodo per altri l'inverso e la funzione sniper è funzionale e ben implementata, i pulsanti sono ben posizionati e danno una buona sensazione al click, però sono fragili e ci sono varie lamentele online per questo problema. Un mouse da 80€ ottimo per gli FPS anche se ha l'accelerazione, qualche problema per quanto riguarda la qualità dei materiali e nel software. Consigliato a giocatori di FPS a livello casual e medium, sconsigliato per i giocatori hardcore e chi fa Esport.
Vedi il prezzo