monitor a 480 hz

I monitor a 480 Hz in arrivo a fine 2022

Al giorno d’oggi i monitor più veloci sul mercato sono quelli con frequenza a 360 Hz, i quali offrono una velocità molto elevata che, in ambito di gaming competitivo può davvero fare la differenza. Più si hanno frequenze elevate e più il gioco è fluido. In FPS competitivi come Counter Strike o Valorant è fondamentale riuscire a ottenere più Frame per Second possibile. Infatti negli eSport si utilizzano solo monitor con frequenze dai 144 Hz in su. AU Optronics e LG display hanno deciso di alzare l’asticella, annunciando di voler mettere in produzione dei pannelli a 480 Hz entro il quarto trimestre del 2022.

display a 480 hz

Attualmente i monitor a 360 Hz sono modelli che stanno lentamente prendendo piede nelle case dei giocatori, non solo professionisti. Purtroppo però sono, per il momento, ancora molto costosi e non proprio abbordabili da tutti. Invece i pannelli a 144 Hz, con il tempo, sono diventati molto più accessibili e sul mercato si trovano a prezzi abbastanza buoni ora. I nuovi monitor sviluppati da LG e AUO saranno ancora più prestazioni degli attuali monitor ad alte prestazioni, portando la fluidità di gioco a un livello ancora più alto. Ma ve lo immaginate giocare a Doom a una frequenza di 480 Hz?

lg.display pannello a 480 hz

Ma le sorprese non sono finite qui. AU Optronics ha fatto intendere che non stiano lavorando solo su monitor in 1080p a 480Hz, ma anche su modelli 4k a 240 Hz. Anche se probabilmente poche configurazioni PC da gaming in questo momento sono in grado di reggere questa definizione ad altissimi FPS. Sebbene il quadro sia ancora irrealistico, l’annuncio è davvero molto incoraggiante per tutto il mondo del gaming su PC, sia competitivo sia casual.

 

Purtroppo sono ancora sconosciute le date di lancio di questi super pannelli, né si è al corrente di quando inizierà la produzione. Questo vuol dire che i giocatori più esigenti dovranno aspettare ancora un po’ prima di avere tra le mani questi display. Ci vorrà ancora del tempo prima di vedere la prossima generazione di monitor top di gamma all’opera.

FONTE: wepc.com