elgato 4k pro recensione scheda acquisizione videogiochi e streaming

ELGATO 4K PRO MK.2 – RECENSIONE

9.5
Voto
Vedi il prezzo

La creazione di contenuti multimediali è ormai un fenomeno di dimensioni gigantesche. Da quel 14 Febbraio 2005, giorno in cui venne messo online il dominio di www.youtube.com, milioni di persone si sono prodigate a creare contenuti video di qualità discutibile e non.

A quindici anni di distanza, il mondo dei creatori di contenuti multimediali “fai da te” è sempre più florido, ogni settimana nascono centinaia di youtubers e streamers e la qualità dei contenuti è sempre maggiore.

Nel 2020 anche Gamers Arsenal si lancerà nel mondo dei “creators” anche se solo marginalmente per ora. Il nostro obiettivo è quello di creare benchmark di componenti hardware in gioco. Per fare questo abbiamo studiato la migliore soluzione per poter registrare video e streaming senza però gravare sulle performance del PC oggetto del test.

Dopo aver analizzato le varie soluzioni sul mercato abbiamo deciso di utilizzare una scheda di acquisizione installata su un secondo PC. Per i nostri test abbiamo scelto la Elgato 4k PRO MK.2 ed ora siamo qui a recensirla per voi.

Elgato 4k PRO MK.2: Specifiche Tecniche

PRODUTTOREELGATO
MODELLO4K60 PRO
INTERFACCIAPCIe X4
INGRESSOHDMI
USCITAHDMI
REGISTRAZIONE 1080P (FULL HD)MAX 240Hz
REGISTRAZIONE 1440P (2K)MAX 144Hz
REGISTRAZIONE 2160P (4K)MAX 60Hz

Elgato 4k PRO MK.2: La scheda di acquisizione.

Non esistono molte schede di acquisizione con caratteristiche simili alla Elgato 4k PRO, tra quelle presenti sul mercato, la scheda di Elgato è quella che gode della migliore reputazione. Per quanto riguarda lo streaming di videogiochi o per l’acquisizione di video in gioco, di fascia semi-professionale, Elgato rimane il leader del mercato e la 4K60 PRO MK.2, sulla carta è il prodotto più completo e interessante che uno streamer possa comprare… e soprattutto a differenza dei modelli non 4k è “a prova di futuro” (almeno per qualche anno).

Questa scheda di acquisizione, richiede l’utilizzo di un secondo PC dedicato alla registrazione e/o allo streaming. La scheda viene collegata tramite connessione PCI-E x4 (va bene anche quella della scheda video PCIe x16), per installarla ci vogliono davvero solo 5 minuti. La scheda non richiede un cavo di alimentazione e quindi non va a rovinare il look del case.

Una volta installata la scheda e il programma di elgato, la scheda verrà vista come una fonte video da tutti i programmi installati sul PC rivelandosi così compatibile con tutti i software di streaming e video editing. Il PC con il quale giochiamo trasmette tramite un cavo HDMI le immagini alla Elgato 4k PRO la quale a sua volta può ritrasmetterle senza cali di qualità a un monitor secondario per monitorare lo streaming.

Elgato 4k pro ingresso hdmi

Questa scheda di acquisizione è la preferita dai creators professionisti perché permette un’ottima qualità di registrazione dei contenuti, di fatti consente di registrazioni con un elevato numero di Hz che varia a seconda della risoluzione. Le modalità di registrazione disponibili sono:

  • 1080P (FULL HD) a max 240Hz
  • 1440P (2K) a max 144Hz
  • 2160P (4K) a max 60 Hz

Queste caratteristiche fanno si che la scheda riesca a riprodurre la fluidità che abbiamo in gioco anche durante le registrazioni e lo streaming senza pesare sul PC principale. La scheda supporta anche immagini in HDR 10 anche se lo streaming è limitato allo standard SDR. Con la scheda viene fornito anche un cavo HDMI di alta qualità lungo 1,5 m.

La elgato 4kPRO è la soluzione giusta per coloro che hanno intenzione di registrare in 4k oltre che alle altre risoluzioni, difatti esistono anche modelli più economici come la HD60 PRO e la HD60 S che non permettono di registrare in 4k. Se il vostro obiettivo è lo streaming e non vi interessa creare contenuti in gioco in 4k, allora i modelli più economici saranno più che sufficienti.

Tabella comparativa schede di acquisizione Elgato

Elgato 4k PRO MK.2: Test

La registrazione di video in gioco, sia per la creazione di contenuti registrati che per lo streaming, richiede risorse al PC, sia dal processore che dalla scheda video. Questo fa calare gli FPS rendendo il gioco meno fluido fino in certi casi a compromettere le nostre prestazioni in gioco. A seconda del PC utilizzato avremo un calo che varia dal 10% al 30% della media degli FPS, in PC datati o poco potenti il calo potrebbe essere addirittura maggiore.

Nel nostro caso abbiamo testato la scheda di acquisizione Elgato 4K PRO utilizzando un PC di fascia alta dotato di processore 10700K e scheda video Nvidia RTX2070 e 32 GB di RAM. Il PC di acquisizione era invece dotato di processore AMD 2600X scheda video Nvidia 1060 3GB e 16 GB di RAM. Abbiamo testato la scheda in alcuni dei giochi più diffusi su twitch sia in registrazione che in streaming tramite il software OBS.

Scheda di acquisizione elgato 4k pro 144 Hz

Utilizzare la Elgato 4k PRO MK.2 con OBS è molto semplice, è sufficiente collegare il cavo HDMI, duplicare lo schermo sul nostro computer principale selezionando l’uscita HDMI legata alla scheda di acquisizione e aprire OBS e alle fonti aggiungere Elgato 4K 60 MK.2 e il nostro PC inizierà a riprodurre il nostro schermo.

 

Essendo il nostro PC piuttosto performante, il calo registrato durante la registrazione e lo streaming, senza scheda di acquisizione Elgato, si aggirava attorno al 10/15%. Questo valore è stato calcolato tramite il software FPS Monitor sulla media degli FPS in una sessione di gioco di circa 30 minuti.

Una volta collegata la scheda di acquisizione e attivato lo streaming le prestazioni in gioco sono risultate identiche a quelle senza streaming collegato, nessun calo di FPS in gioco e quindi una esperienza di gioco ottimale e una qualità di streaming 1080p 60p perfetta, senza lag o altri artefatti grafici.

Elgato 4k pro processore

Abbiamo ripetuto il test a parti invertite, quindi con la elgato 4k PRO montata sul PC di fascia alta e testato lo streaming sul PC di fascia medio bassa. In questo caso, il calo di FPS durante lo streaming senza scheda di acquisizione è stato del 20/25%. La riproduzione su twitch risultava “laggosa” sia a 1080p che 720p, il video andava a scatti e il gioco era poco fluido. La ripresa è sempre stata fatta tramite OBS e il calcolo della media degli FPS è stato dato da FPS Monitor.

Collegando il PC di fascia bassa tramite HDMI all’altro PC con installata la Elgato 4K PRO, il PC ha subito iniziato a performare decisamente meglio. Rispetto alle prestazioni in condizioni normali, senza streaming o registrazione, abbiamo notato un calo medio nell’ordine del 2/4%. Lo streaming a 720p era di buona qualità così come quello a 1080p. Lo streaming è stato fatto a 30p e non a 60p per garantire una maggiore costanza nella fluidità.

Anche se il vostro PC da gaming non è super performante è possibile fare dello streaming grazie alla scheda e a un PC di supporto, ma considerate che se volete registrare in 4k avrete bisogno di un discreto PC di registrazione. Di fatti i requisiti minimi per le registrazioni in 4k indicati da elgato sono:

Requisiti minimi Elgato 4k PRO

• Windows 10 (64-bit)
• Processore di sesta generazione Intel Core i7 CPU (i7-6xxx) o AMD Ryzen 7
• NVIDIA GeForce GTX 10xx / AMD Radeon RX Vega
• PCIe 2.0 o maggiore x4/x8/x16 slot

Elgato 4k pro unboxing

Elgato 4k PRO: Conclusione

La scheda di acquisizione Elgato 4k PRO si è rivelata lo strumento ideale per il nostro progetto di acquisizione di gameplay a differenti risoluzioni e test di hardware grazie al suo impatto quasi inesistente sul PC principale. Sicuramente non è un prodotto per chiunque, 250€ di costo non sono pochi, ma se fate sul serio con la creazione di contenuti per youtube e con lo streaming, avere la possibilità di creare in 4k vuol dire poter creare contenuti alla massima qualità per i prossimi 3/4 anni.

Aggiorneremo nel tempo questa recensione, man mano che la utilizzeremo sapremo dare un feedback più approfondito e magari creare anche un tutorial.

Elgato 4kpro

Elgato 4k PRO: Prezzo

ll prezzo della Elgato 4 PRO si aggira attorno ai 250€ ed è disponibile in vari negozi online anche se il più economico che abbiamo trovato è ancora amazon.

Ultimo aggiornamento 2020-06-05

Voto dei lettori0 Votes0
Ci piace
Facile da installare e da usare
Prodotto completo per lo streaming e la registrazione
Traccia audio e video separate
Non ci piace
250€ non sono pochi
9.5
Voto
Conclusione
Una soluzione completa per la registrazione a qualsiasi risoluzione e per lo streaming senza rallentamento.
Vedi il prezzo