Condividi

RAZER OUROBOROS: la quest di razer per la ricerca del sacro graal dei mouse…

Guardando il Razer Ouroboros (link alla pagina dedicata di razer qui) si capisce  che è un mouse che cerca di soddisfare ogni tipo di gamers, per lo più hardcore, (visto il prezzo…). L’Ouroboros è il top di gamma di Razer, è dotato di una buona connessione wireless che può anche non essere utilizzata grazie alla possibilità di connettere il mouse via USB, un ottimo doppio sensore ottico/laser che permette di usare pad sia morbidi che duri, 8100 DPI, grazie  ai quali potrete mmh… nhe provate a giocare a 8100 DPI e poi mi saprete dire…. Per quanto riguarda la comodità, il Razer Ouroboros cerca di offrire una buona serie di regolazioni per adattare il topo alle vostre mani, come i poggia dita laterali e la scocca posteriore allungabile ed inclinabile, ma sembra non essere tutto oro quel che luccica (vedi sezione Design)… L’ouroboros, ha 11 tasti di cui 10 programmabili, essendo però questo un mouse per ambidestri ha 3 tasti su entrambi i lati che vi costringerà a disattivarne i 3 sul lato che non userete, limitando quindi l’arsenale di pulsanti a disposizione e rendendolo meno appetibile per i giocatori di mmorpg.
Razer-Ouroboros_fronte

Sensore

Il sensore montato sul Razer Ouroboros è uno dei suoi punti di forza, è dotato di doppia illuminazione sia laser che ottica, è lodato da quasi tutti i recensori, anche se alcuni utenti (pochi) si lamentano per problemi utilizzando il laser-ouroborosmouse con synapse 2.0, sembra che talvolta il puntatore non si aggiorni velocemente e dia degli “strappi”.  Si può usare il mouse pad che preferiamo e non sembra dare alcun problema sia con pad rigidi che morbidi, la frequenza di aggiornamento massima è di 1000 hz (che offre la possibilità di aggiornare la posizione del puntatore ogni millisecondo) presupposto per una lag quasi inesistente. 8400 DPI è sicuramente un dato impressionante, purtroppo è anche un dato piuttosto inutile, dubito qualcuno userà mai una risoluzione così alta.

un ottimo sensore, buono per qualsiasi gioco e qualsiasi superficie.

Design

Il design del Razer Ouroboros è un argomento più complicato, vi sono recensioni che lodano oltremodo la personalizzazione, l’ergonomia, il design e al contempo altre recensioni altrettanto autorevoli che  lo criticano.razer_ouroboros_poggia_palmo_regolabile

Il mouse offre una scocca posteriore regolabile in modo da poter appoggiore il palmo della mano, e viene pubblicizzato come un mouse principalmente per Palm Grip User (vedi
guida mouse) ma il fatto di utilizzare il palmo secondo alcuni rende quasi impossibile premere i pulsanti centrali e quindi lo consigliano per Claw grip users. Inoltre il vuoto lasciato tra la scocca poggia palmo e la parte anteriore del mouse risulta scomoda quindi toglie altri punti comfort al mouse.

razer-ouroboros-supporto-grip

I supporti laterali sono intercambiabili, si può decidere tra i grip laterali ed i supporti per la dita, essendo un mouse per ambidestri è possibile montare il supporto dita su entrambi i lati, i supporti si applicano attraverso una efficiente calamita, che sembra soddisfare tutti.

Qualcuno si è lamentato per la presunta fragilità del mouse ma non ho riscontrato questa problematica nelle recensioni degli utenti.

Un design complesso, per alcuni scomodo per altri fenomenale, un mouse per ambidestri che però rischia di essere un mouse per nessuno, i pulsanti laterali opposti al pollice sono scomodi e la presa del mouse non è chiara… Ci sono lamentele sia da chi usa il Palm grip che da chi usa Claw grip…

Un design controverso che al posto di conquistare il pubblico ha suscitato molti dubbi.

razer-ouroboros-gallery-6

Personalizzazioneouroboros-buttons

La personalizzazione è uno dei punti forti del Razer Ouroboros, gli 11 pulsanti (che si riducono a 9) grazie al software sono completamente personalizzabili, la lunghezza del mouse è regolabile e anche la altezza del poggia polso è regolabile, i poggia dita sono regolabili e ben studiati.  E’ un mouse per destri e per mancini. L’unica cosa che non è customizzabile sono i colori delle luci, non che io abbia alcun interesse per le luci del mouse. ma forse per questo prezzo si poteva anche dare un tocco natalizio al ratto.

Mouse molto personalizzabile sia nelle sue funzioni che nel suo aspetto, si adatta a qualsiasi tipo di gioco

Software

Il software del’Ouroboros è il buon Razer Synapse, un software semplice ma duttile, che ti permette tramite un menù a tendina di assegnare ai pulsanti del mouse le funzioni che desideri ed anche di creare macro ed assegnarle al mouse, senza bisogno di programmi esterni. Ovviamente per creare Macro complesse bisogna ricorrere ad altri programmi, ma per delle semplici rotazioni di magie/azioni in gioco è più che sufficiente.

Inoltre il software mostra quale pulsante è collegato a cosa e rende molto semplice modificare il nostro mouse a seconda delle nostre preferenze.

razer ouroboros synapse suggerimenti

Il Razer Ouroboros, in quanto mouse di alta gamma offre la possibilità di impostare 5 differenti settaggi di DPI e l’impostazione della sensibilità laterale e verticale si possono impostare separatamente. Cosa che può tornare utile negli FPS in quanto lo spostamento del mirino verticale del mouse è meno influente rispetto a quello orizzontale, soprattutto negli scontri negli spazi chiusi. Quindi tenersi un settaggio orizzontale/verticale differente apposito per il Close Combat può essere interessante o quantomeno vale la pena provarlo. Inoltre se “i blasfemi adoratori del wireless” volessero utilizzare il mouse in versione wireless potranno scegliere di abbassare o spegnere la luminosità delle luci in modo da allungare la vita delle batterie. Il software è scaricabile dal sito Razer qui Razer Synapse Download

Prestazioni

La connessione Wireless è un altro di quei punti che mi hanno lasciato un pò perplesso, alcuni lo hanno osannato come il primo mouse wireless a distruggere il tabù dell’obbligo della connessione usb per evitare lag in gioco, altri invece lo hanno criticato pesantemente, come spesso accade internet si trova tutto ed il contrario di tutto, fatto sta che in caso vi fossero problemi potrete sempre connetterlo via USB ed ovviare a questa eventuale problematica.

FPS: Per quanto riguarda gli FPS il mouse sembra comportarsi molto bene, questo sempre essere il suo campo di applicazione prediletto. offre un buon numero di pulsanti ed una ottima precisione e personalizzazione.

RTS: Per quanto riguarda gli RTS il mouse è stato considerato una buona soluzione.

MMORPG: per quanto riguarda i MMORPG è una soluzione discutibile, soprattutto perchè la comodità di poter utilizzare più pulsanti vince sulla qualità del sensore nel mondo dei MMORPG per lo meno. Quindi sconsiglio questo mouse per i MMORPG.

I Problemi Riscontrati

  • La, batteria in alcuni casi dura poco, ma si tratta di una batteria AAA che si può sostituire facilmente.
  • Qualche caso in cui il mouse “lagga” in connessione wireless.
  • Cliccare i pulsanti laterali spesso porta a cliccare i pulsanti sul lato opposto (è possibile disattivare uno dei 2 lati)

RECENSIONI

Razer's Ouroboros gaming mouse is kind of hard to say and costs $150, but is readily customizable, lefty-friendly, and performs well. Also, it’s gorgeous.
PCWORLD.COM
The Razer Ouroboros is a great mouse but the price may be the only deciding factor here as it is a bit expensive for a computer peripheral. I have been using the Ouroboros in games like Battlefield 4 and Call of Duty: Ghosts along with others and have not had any problems. I highly recommend the Razer Ouroboros as it is a great mouse if the price doesn’t scare you while the stand is not much of an issue at all.
WWW.EXAMINER.COM
Like I mentioned earlier, some of the issues I have with the Ouroboros is in the design such as the thumb buttons being just a tad bit too far back for my liking, the difficulty to dock the mouse on the charger, and the difficulty to plug in the USB cable. Other than that, the performance and comfortability (for the most part) of the Ouroboros is great and the mouse can be used by either left handed or right handed gamers. The Ouroboros sells for $150, which is on the high end, but you do get high performance and versatility. It's a solid wireless gaming mouse from Razer and looks great too. Performance in both wired and wireless mode is top notch. There's some adjustments that can make the mouse feel uncomfortable. It's also a little hard to sit in the stand at times.
GAMINGNEXUS.COM
Personally, I don't feel the Ouroboros is one of those mice that you can recommend. Not in the sense of "its not worth it," rather in the sense of "it's not for everyone." Don't get me wrong, I enjoyed using the Ouroboros; it just hasn't become my daily driver yet. Perhaps the Lamborghini influence extends a little deeper here as well: much like a Lamborghini comes with its own set of new problems (Poor roads? High curbs? Expensive maintenance? High gas consumption? Are any of these really negatives in context?) the Ouroboros is best employed by someone that is willing to take the bad with the good. I'm not sure if that makes it a bad mouse. I guess what I am trying to say here is this: you already know if you want one. For those of you that do, it won't be a perfect or a cost-effective experience - but it'll probably be worth it.
BENCHMARKREVIEWS.COM
If the Ouroboros was priced with other high-end mice at £80 or £90 then we'd be slightly cautious but the positives would be enough. When it's £120 it has to be flawless, and it just isn't. For £120 we'd want to be able to change the colour of the LEDs, and if you're going down the customisation route we want to be able to move the side buttons too. Finally although the changeable side-panels are nice you'll know which you want straight away and the other pair will just gather dust. In the end the Ouroboros is nearly brilliant, but all adjustability leads to compromise and at £120 we don't want any compromises at all, and for that we award it the OC3D Silver Award.
OVERCLOCK3D.NET

Offerte

RASSEGNA PANORAMICA
SENSORE
96 %
QUALITA' PULSANTI
93 %
ERGONOMIA
84 %
QUALITA' MATERIALI
90 %
SOFTWARE
94 %
SODDISFAZIONE CLIENTE
86 %
RAPPORTO QUALITA' PREZZO
85 %
PRESTAZIONI
93 %
Condividi
Articolo precedenteGUIDA ALLA SCELTA DEL TAPPETINO
Prossimo articoloSTEELSERIES APEX M800 – RECENSIONE
Caduto nel mondo dei videogiochi in tenera età grazie ad un Commodore 64, prosegue la sua carriera da nerd su console sino ai 18 anni dove si butta a testa bassa in America's Army 2, arrivando a giocare per alcuni clan in varie competizioni internazionali. Dopo l'esperienza su AA presegue la sua carriera nei MMO fino ad innamorasi nuovamente il giorno che incontrò Darkfall e da allora aspetta il suo erede. La carriera di giocatore è sempre stata accompagnata da una certa mania nella ricerca e sperimentazione di nuove periferiche da gaming.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Inserisci il tuo nome qui

Richiesto