Sound BlasterX AE 5 Plus recensione trst

Sound BlasterX AE-5 Plus: Recensione

Voto dei lettori0 Votes
0
9
Voto
Vedi il prezzo

Molte persone pensano che le schede audio siano animali da PC ormai estinti. L’evoluzione dell’audio integrato delle schede madri ha fatto passare in secondo piano questo componente. Ma la razza delle schede audio è davvero estinta? può essere ancora utile installare una scheda audio interna per sfruttare al meglio i nostri video games? Abbiamo deciso di scoprirlo testando la Sound BalsterX AE-5 Plus, una delle più recenti e interessanti schede audio gaming disponibili sul mercato.

Scheda audio è sinonimo di Sound Blaster e dai tempi in cui installai la mia XtremeGamer Fatal1ty Pro molte cose sono cambiate, tra cui anche la popolarità di queste periferiche. Creative ha sempre investito molto in questo settore, ma in passato ha commesso qualche sbaglio, soprattutto per quanto riguarda l’aggiornamento dei driver e l’assistenza. Leggendo i forum sembrerebbe che la situazione sia decisamente migliorata.

Andiamo ora a scoprire le caratteristiche della Sound BlasterX AE-5 Plus e cerchiamo di capire se davvero vale la pena dedicargli uno slot PCI-e x1 e 150€.

Sound BlasterX AE 5 Plus unboxing

Sound BlasterX AE-5 Plus: Specifiche tecniche

PRODUTTORECREATIVE SOUND BLASTER
MODELLOAE5 PLUS
PROCESSORE AUDIOSOUND CORE3D™
DACESS ES9016K2M SABRE 32 ULTRA
RISOLUZIONEPCM: 32-bit / 384 kHz
AMPLIFICATORE PER CUFFIEDOPPIO, PER SINGOLO CANALE
CODIFICADOLBY DIGITAL LIVE / DTS
CONNESSIONI3 USCITE 5.1 DA 3,5 mm
1 USCITA OTTICA TOSLINK
1 USCITA CUFFIE 3,5 mm
1 INGRESSO MICROFONO 3,5 mm
1 PANNELLO FRONTALE AUDIO INTEL HD
IMPEDENZA CUFFIE SUPPORTATA16 – 600Ω
INTERFACCIAPCI-E
Sound BlasterX AE 5 Plus caratteristiche

Sound BlasterX AE-5 Plus: La Scheda

La scheda si presenta con un guscio nero opaco e ruvido. Nel centro abnbiamo il logo Sound Blaster X Pro Gaming e nella parte alta troviamo delle linee illuminate a led che dall’angolo alto destro finiscono nel bordo laterale della scheda dove illuminano anche il logo AE-5 Plus.

Sound BlasterX AE-5 Plus recenbsione 3

La scheda si collega al PC tramite una interfaccia PCI-E x1. La scheda, una volta inserita nello slot, sarà ufficialmente installata e non necessita di cablaggi aggiuntivi per farla funzionare. Se volete dare vita alla striscia led inclusa nella confezione, dovrete collegare anche un cavo molex che darà l’energia necessaria all’illuminazione RGB. Nel caso non aveste disponibile uno slot PCI-E X 1 potete usare senza problemi uno slot per schede video PCI-Express x16 (nella immagine sarebbe quello sotto al quadrato verde).

Interfaccia PCI-E x 1 necessaria per la scheda.
Interfaccia PCI-E x 1 necessaria per la scheda.

La scheda è dotata di tre uscite analogiche, un ingresso audio e una uscita per le cuffie oltre alla porta S/PDIF usata per inviare segnali audio compressi, solitamente multicanale e utilizzata principalmente per impianti Home Theater o DTS.

Sound BlasterX AE 5 Plus recensione connessioni

Nella parte posteriore della scheda abbiamo il connettore HD audio per collegare le prese audio frontali del case. Al suo fianco troviamo il collegamento molex per portare corrente alla scheda in modo che possa alimentare la striscia led che troviamo inclusa nella confezione.

Sound BlasterX AE-5 Plus: Caratteristiche

Il processore su cui si basa la scheda audio Sound BlasterX AE-5 Plus è il SABRE32 Ultra DAC. Questo processore fornisce un suono con una chiarezza fino a 32 volte superiore a quella dell’audio integrato considerando una scheda madre di fascia media.

Il rapporto segnale/rumore (SNR, Signal to Noise Ratio) è di 122 dB. “Il rapporto segnale-rumore è un numero puro o adimensionale dato dal rapporto fra due grandezze omogenee che esprime quanto il segnale sia più potente del rumore nel sistema considerato. Fonte: wikipedia.

Schede audio Creative soundblaster confronto

La velocità massima di riproduzione senza perdite offerta dalla scheda raggiunge i 32 bit / 384 kHz. Il Sound Core3D responsabile della registrazione è in grado di elaborare i dati audio a una velocità di trasmissione fino a 24 bit / 96 kHz.

Per chi volesse usare un impianto dolby surround fisico, questa versione della Sound BlasterX AE-5 Plus supporta il DTS e il Dolby Digital Live permettendo di ottenere ottimi risultati dai nostri impianti Surround tramite la connessione ottica TOSLINK.

La preferiferica audio preferita da noi giocatori per sfruttare al meglio in nostri video games sono le cuffie, possibilmente delle buone cuffie e proprio per questo Creative ha integrato un amplificatore per cuffie chiamato Xamp. L’amplificatore funziona per singolo canale delle cuffie, quindi ci sono due amplificatori uno per ogni canale stereo.

Doppio amplificatore per cuffie

La scheda supporta cuffie con una impedenza fino a 600 Ohms permettendoci di utilizzare cuffie di fascia alta che richiedono una potenza maggiore rispetto a quelle di fascia medio/bassa. Inoltre l’amplificatore ci permette di ottenere un audio a un livello maggiore con qualsiasi cuffia, ovviamente a seconda delle qualità delle cuffie ad alti livelli l’audio sarà più o meno distorto.

Per il gaming, abbiamo la funzionalità scout mode. Questa modalità serve a far risaltare la tipologia di suoni più importanti in gioco, come i passi dei nemici, il ricaricare delle armi. L’obiettivo dello scout mode è quello di migliorare il posizionamento audio degli effetti speciali rilevanti in gioco.

La scheda è supportata dal software Sound Blaster Command che permette di selezionare svariati profili dedicati alle modalità più comuni come cinema o concerto ma soprattutto profili dedicati a varie tipologie di giochi e addirittura a giochi specifici come COD, Battelfield, Apex Legends etc.

Sound BlasterX AE-5 Plus: Audio

Spesso si legge online che le schede audio al giorno d’oggi non siano di alcuna utilità. L’audio integrato delle schede madri da gaming continua a essere migliorato e una scheda audio dedicata viene considerata una spesa inutile. Effettivamente l’audio integrato fa il suo dovere, ma dopo aver installato la AE-5 Plus posso garantirvi che si avverte sin da subito un netto miglioramento dell’audio sia in gioco che nell’ascolto di musica o film.

Ovviamente per ottenere i migliori risultati la scheda va abbinata a un buon paio di cuffie o un buon impianto audio e a monte serve una fonte audio di qualità. Ma indipendentemente dalla periferica installata, la scheda audio è in grado di fornire un miglioramento della qualità dell’audio indiscutibile.

SOUND BLASTERX AE-5 PLUS PURE EDITION BIANCA
SOUND BLASTERX AE-5 PLUS PURE EDITION

Installare una scheda audio dedicata come questa, fa capire anche a quelli che come me non sono degli audiofili, che l’audio riprodotto da un sistema integrato è piuttosto mediocre rispetto a quello riprodotto da una buona scheda audio. Per testare e comparare l’audio tra una soluzione integrata nella scheda madre e la AE-5 Plus abbiamo usato una ASUS ROG STRIX Z490-H, una buona scheda madre di ultima generazione che fornisce un audio di buona qualità rispetto a schede madri di fascia medio bassa o datate.

scheda audio gaming Sound BlasterX AE-5 Plus 2

Abbiamo messo alla prova la nostra scheda ascoltando musica in alta definizione tramite Tidal. Le cuffie da gaming utilizzate sono cuffie di fascia media, le Cougar Phontum S. Per capire bene la differenza tra integrata e AE-5 Plus abbiamo ascoltato vari brani, dalla musica classica ai Queen, passando per i Pink Floyd e finendo con un po’ di Metallica. I brani sono stati ascoltati due volte, prima collegando le cuffie alla scheda integrata e poi alla Sound BlasterX.

Essendo che non siamo degli smanettoni dell’audio ci siamo affidati alla modalità concerto e diretta offerta dalla scheda video ma sono sicuro che ottimizzando manualmente si potrebbero ottenere migliori risultati.

Il risultato è stato più che soddisfacente. L’audio di Tidal è in versione HI-FI (altà fedeltà) e questo significa che il suono viene riprodotto nella maniera più fedele possibile alla traccia originale. La differenza tra l’integrato e la Sound BlasterX è evidente.

La ricchezza del suono non ha paragoni, anche per un “non intenditore” come me. Anche al variare del volume dell’audio le tonalità rimangono pressoché invariate, chiaramente distinguibili e ricche di sfumature. C’è da dire che soprattutto con il volume alto, la qualità delle cuffie utilizzate influisce sul risultato. Comunque sia, quando dalla integrata passavamo alla AE-5 Plus ci accorgevamo chiaramente della differenza della qualità della musica.

Sound Blasterx AE 5 Plus recensione 6

Sound BlasterX AE-5 Plus: In gioco

Veniamo ora al fulcro di questa recensione, come si comporta la Sound BlasterX AE-5 Plus in gioco? Forse non tutti sanno che Creative costruisce schede audio da gaming dal lontano 1988 e la scritta PRO-GAMING sul fondo della AE-5 Plus conferma il continuo impegno della casa singaporiana nel settore dell’audio gaming.

 

Per testare la Sound BlasterX AE-5 Plus abbiamo scelto 4 giochi: Apex Legends, America’s Army PG e Battlefield 5 . Tre sparatutto molto differenti tra di loro con ambientazioni e modi di sfruttare il comparto audio differenti. La comparazione tra scheda audio integrata e AE-5Plus, viene fatta come per la musica, alternando un match con audio integrato e un match con scheda audio dedicata.

America’S Army PG:

America’s Army PG offre mappe in ambienti chiusi, in cui l’audio è fondamentale per posizionare i nemici dietro gli angoli, o fuori dalle stanze. Durante il test, collegando le Cougar alla scheda audio abbiamo notato un audio più chiaro, un volume più alto e un leggero miglioramento nel posizionamento dei nemici sulla mappa. Non ha stravolto il gioco l’utilizzo della scheda, lo ha migliorato, ha reso i suoni più chiari e mi ha permesso di alzare il volume e sentire suoni lontani più chiaramente.

Apex Legends:

Apex Legends a differenza di America’s Army offre molti spazi aperti, un gioco dove saper riconoscere e individuare i combattimenti in lontananza è molto utile. Nuovamente l’amplificatore delle cuffie è risultato molto utile, poter alzare il volume durante gli spostamenti ci permette di carpire combattimenti in lontananza e con una chiarezza che con l’audio integrato non era possibile. Anche qui il posizionamento dell’audio non è cambiato molto rispetto alla scheda integrata, funzionano bene entrambi. Ma la ricchezza del suono e la sua chiarezza ci permettono di godere al meglio del gioco, oltre a darci il vantaggio di poter individuare i combattimenti in lontananza.

Battlefield 5

Beh, battlefield si sa, è un gran casino… Sbarcare in mezzo ai “Giappo” tra bombe e decine di persone che sparano non permette di capire molto sulla direzionalità dell’audio. Sicuramente le esplosioni, e colpi di fucile e le urla dei giocatori risultano ancora più immersivi del normale.

Sound BlasterX AE 5 Plus recensione 4

Sound BlasterX AE-5 Plus: Software

La AE-5 Plus è supportata dal software Sound Blaster Command. Questo software permette di gestire tutti gli aspetti legati alla scheda audio. Tramite Il Commando possiamo selezionare o creare profili audio dedicati, gestire l’equalizzatore per creare profili audio ad hoc, ma anche sfruttare i test audio, gestire il surround o il microfono come anche l’illuminazione RGB della scheda e della striscia led.

Nel dettaglio le schermate disponibili nel software sono:

  • Profilo SBX
  • Equalizzatore
  • Riproduzione
  • Registrazione
  • Scout Mode
  • Encoder
  • Mixer
  • Accesso
  • Impostazioni

La schermata di selezione dei profili SBX ci presenta svariati profili dedicati a giochi specifici o a generi di giochi o media. Di fatti i profili disponibili sin da subito sono:

  • Gaming
  • Cinema
  • Concerto
  • Notte
  • Avventura e azione
  • Arena of Valor
  • Battlefield 1
  • Call of Duty: Infinite Warfare
  • CounterStrike: Global Offensive
  • DOTA 2
  • Fortnite
  • FPS
  • League Of Legends
  • Metal Gear Solid V: The Phantom Pain
  • Overwatch
  • PlayerUnnown’s Battlegrounds
  • Project CARS
  • Racing
  • Real Time Strategy
  • Rocket League
  • RPG
  • Stadium
  • The Witcher 3: Wild Hunt.

Ogni profilo è modificabile tramite l’Acoustic Engine che ci mette a disposizione cinque valori modificabili per migliorare l’audio in gioco rapidamente. Le voci che si possono modificare sono:

Surround – Va ad aumentare o diminuire l’amplificazione del surround virtuale della scheda audio. (ON/OFF; Intervallo: 0-100)
Crystalizer – Renderizza la musica come l’artista la intendeva in origine assicurando che ogni dettaglio audio sia ascoltabile. (ON/OFF; Intervallo: 0-100)
Bass – Gestione dei bassi durante la riproduzione. (ON/OFF; Intervallo: 0-100)
Smart Volume – Riduce al minimo in modo intelligente le variazioni improvvise di volume regolando automaticamente il volume della riproduzione audio. (da Notte a Alto; Intervallo: 0-100; ON/OFF)
Dialog+ – Migliora in modo intelligente le voci in musica e film per una gamma vocale più chiara. (ON/OFF; Intervallo: 0-100)


Le funzionalità più interessanti del software sono l’equalizzatore e lo scout mode.

Grazie all’equalizzatore siamo in grado di andare ad apportare modifiche più mirate al bilanciamento dei suoni. Partendo da uno dei profili SBX, potremo duplicarlo e modificarlo a nostro piacimento per dare maggiore risalto ad alcune tonalità e trovare così le impostazioni audio ideali per il nostro gioco o setup.

La funzione Scout Mode enfatizza i classici rumori di gioco utili a farci localizzare la posizione di un nemico. Passi, armi che ricaricano e spari, saranno più chiari quando lo scout mode è attivato, almeno stando alle premesse di Creative. È possibile assegnare alla scout mode una scorciatoia sulla tastiera per poter attivare o disattivare rapidamente la funzione senza dover uscire dal gioco.

Ho provato a utilizzare la funzione scout mode qualche volta ma non sono molto convinto della sua utilità, o meglio, tende a modificare e a enfatizzare i rumori in gioco ma distorce anche l’audio generale del gioco e non sempre è di aiuto. Risulta comodo invece il fatto di poterlo disattivare, in questo modo possiamo usarlo solo nei momenti di silenzio, magari quando aspettiamo la mossa dei nostri nemici per individuarli e stanarli.

Cercherò di testarlo meglio nelle prossime settimane e aggiornerò la recensione se necessario.

SHARKOON B1 : Conclusione

Concludendo posso dire che la Sound BlasterX Pro Gaming AE-5 Plus apporta maggiore qualità all’audio in gioco e non solo. Ovviamente la spesa di 150€ non è per tutti, in caso di budget limitato non la metterei tra le priorità, ma se avete le disponibilità per poterla acquistare, posso garantirvi che aumenterà la qualità di uno dei comparti più importanti di ogni gioco; l’audio.

Quindi possiamo dire che le schede audio nel 2020 non sono per nulla morte, forse non sono essenziali, ma se volete il meglio dai vostri giochi fate un pensierino alla Sound BlasterX Pro Gaming AE-5 Plus e un buon paio di cuffie da gaming.

Sound BlasterX AE 5 Plus recensione

Sound BlasterX AE-5 Plus: Prezzo

Ultimo aggiornamento 2020-11-25

Sound BlasterX AE 5 Plus recensione trst
Sound BlasterX AE-5 Plus: Recensione
Conclusione
Un lusso che vale la pena concedersi se avete abbastanza passione e denaro.
Voto dei lettori0 Votes
0
Ci piace
Qualità audio migliorata
Doppio amplificatore per le cuffie
Software semplice
Non ci piace
Scout Mode migliorabile
9
Voto
Vedi il prezzo