Condividi

COME SCEGLIERE UN TAPPETINO DA GAMING

Trovare informazioni sui Mouse Pad è una tragedia, questa guida è provvisoria, prometto che approfondirò l’argomento il più possibile più avanti, ormai è una questione personale, perché ok l’esperienza mi aiuta a scriverne ma preferirei avere più fonti su cui basarmi e per questo ho contattato vari produttori e forse, quando riuscirò ad avere le mie risposte potrò fare una guida approfondita su come scegliere un tappetino da gaming.

guida tappetino gaming

I mouse pad fanno parte della categoria dei gregari, come nelle gare delle bici, nessuno ci pensa quando prepara il suo rig da gaming da 1500€ e spesso alla fine si finisce per prenderne uno a caso perchè ci piace esteticamente, comunque sia qualunque mouse vogliate comprare, sappiate che i ratti sono piuttosto viziati e per ottenere le migliori prestazioni dovrete soddisfarli sennò rischiate di trovarvi con 100€ di mouse che va peggio di un microsoft da 15.

Ascoltando i pareri degli altri gamers si capirà che è il gusto personale a farla da padrone, ma parlando di tecnologia solitamente vi è un motivo per cui accadono determinate cose e di conseguenza si possono effettuare delle scelte.

scegliere un tappetino da gaming

CLOTH O RIGIDO?

Per scegliere un tappetino da gaming bisogna innanzitutto guardare che mouse si possiede in quanto l’illuminazione a Led (mouse ottici) e quella a Laser hanno due differenti lunghezze d’onda.  La luce laser entra maggiormente in profondità nella superficie sottostante e guarda più alla struttura del materiale sottostante rispetto alla luce LED, che è una luce più superficiale.

Quindi per i mouse laser, non sono consigliate superfici “cloth”, di panno. E’ consigliato utilizzare pad duri, che a loro volta tendono a consumare i piedini del mouse.   I sensori con illuminazione a laser lavorano estremamente bene su pad duri, ma su pad morbidi con una maggiore profondità della struttura di fibre calcoleranno una moltitudine di informazioni inutili, che inevitabilmente porterà a discrepanze nella reazione ai nostri movimenti e nel calcolo della velocità del movimento.

I mouse pad morbidi sono fatti da una struttura di fibre, il laser è cosi accurato che mostra la natura della struttura stessa del pad, ma questo non porta alcun vantaggio in termini di prestazioni, poiché il laser andrà a leggere in profondità nel pad e quindi, specialmente a bassa velocità, si comporterà molto diversamente.  I sensori con illuminazione a laser lavorano estremamente bene su pad duri, ma su pad morbidi con una maggiore profondità della struttura di fibre calcoleranno una moltitudine di informazioni inutili, che inevitabilmente porterà a discrepanze nella reazione ai nostri movimenti e nel calcolo della velocità del movimento.

I sensori ad infrarossi (ottici), invece, funzionano bene su pad di panno più economici e sono più tolleranti a polvere, detriti ed irregolarità della superficie. Queste pecche dei sensori probabilmente non le notereste a meno che non diventiate maniaci come il sottoscritto o iniziate a fare competizioni ed a certi livelli bisogna scegliere bene che arma usare.

scegliere un tappetino da gaming

SIZE MATTERS?

Fattori come lo stile di gioco decidono le dimensioni del vostro pad. I giocatori a bassa sensibilità, avranno bisogno ad esempio tappetini oversize, che permettono loro di coprire grandi distanze senza sollevare il mouse dal pad. I giocatori ad alta sensibilità,invece, non hanno problemi ad utilizzare tappetini di piccole e medie dimensioni.

I mouse ottici hanno anche loro le proprie esigenze. Anche se tendono a funzionare su qualsiasi superficie, funzionano significativamente meglio se abbinati con la superficie giusta. Molti mouse ottici, per esempio, hanno problemi con i tappetini di tessuto Steelseries serie QCK (tranne i mouse Steelseries). Il Razer DeathAdder funziona meglio su tappetini Goliathus di tessuto. Cambiando tappetino vi accorgerete della differenza nelle prestazioni, provate il mouse su un tappetino di un amico, provate la differenza e iniziate a farvi una idea di quanto influisca il tappetino, non fidatevi troppo delle case produttrici.

Purtroppo, per scegliere un tappetino da gaming l’unico modo è valutare la miglior accoppiata mouse e superficie e lo si può fare solo attraverso tentativi ed errori. Inoltre, ci sono altri fattori quali le superfici lisce o strutturate, che sono ottimizzate rispettivamente per velocità e controllo. Provate a sperimentare quanto più possibile, prima di puntare su una combinazione.

Oppure prendete quello più figo  😀

Condividi
Articolo precedenteCUFFIE GAMING LE MIGLIORI A PRIMAVERA 2017
Prossimo articoloRAZER OUROBOROS – RECENSIONE
Caduto nel mondo dei videogiochi in tenera età grazie ad un Commodore 64, prosegue la sua carriera da nerd su console sino ai 18 anni dove si butta a testa bassa in America's Army 2, arrivando a giocare per alcuni clan in varie competizioni internazionali. Dopo l'esperienza su AA presegue la sua carriera nei MMO fino ad innamorasi nuovamente il giorno che incontrò Darkfall e da allora aspetta il suo erede. La carriera di giocatore è sempre stata accompagnata da una certa mania nella ricerca e sperimentazione di nuove periferiche da gaming.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Inserisci il tuo nome qui

Richiesto