Processori intel 10° Generazione: tutto quello che sappiamo

Dopo l’annuncio in agosto e i diversi rumors degli ultimi mesi, siamo finalmente giunti all’arrivo dei nuovi processori Intel Core di decima generazione, pensati per far rendere al massimo non solo i computer fissi, ma anche notebook sottili e classici dispositivi 2 in 1, sia per quel che riguarda il gaming che il lavoro e la riproduzione multimediale.

Sono arrivati i processori Intel Core di decima generazione per PC portatili: prestazioni di livello desktop, pensati per il futuro in movimento 👉 https://intel.ly/34DIBEb

Gepostet von Intel am Donnerstag, 16. April 2020

Velocità e personalizzazione grazie anche all’intelligenza artificiale

Intel ha puntato molto su un potenziamento delle prestazioni che potesse accontentare tutti: dai maniaci del business che non vogliono rallentare la produttività, fino a quelli che esigono possibilità di intrattenimento e di svago senza limiti, tutti potranno beneficiare delle features dei nuovi processori appartenenti alla famiglia Comet Lake.

I nuovi processori Intel sfrutteranno appieno quella che è stata definita la quarta rivoluzione industriale, impiegando sistemi di intelligenza artificiale su larga scala in grado di modulare e direzionare la potenza del computer utilizzato a seconda delle specifiche esigenze dell’utente.

Questo, unito a quello che Intel ha denominato Project Atena, ovvero un programma di innovazione interamente basato sull’esperienza degli utenti, ha permesso all’azienda di Santa Clara di creare un prodotto che possa adattarsi a qualsiasi bisogno di chi sfrutta giornalmente la tecnologia Intel.

Nelle versioni top di gamma i nuovi arrivati in casa Intel raggiungeranno quindi frequenze di clock (quindi di velocità di elaborazione) elevatissime; questo, però, potrebbe andare a discapito dei livelli di consumo, che saranno ancora più alti di quelli dei loro predecessori.

processori core i9 decima generazione

La serie Comet Lake-H e i vantaggi per i videogiocatori

Intel ha già annunciato ufficialmente ad inizio aprile i nuovi processori di decima generazione Comet Lake-H, pensati per il mercato dei computer portatili ad alte prestazioni. La nuova famiglia di CPU è composta da sei modelli; questi vanno da un Core i5 ad un Core i9.

Tra le caratteristiche più importanti spicca sicuramente la tecnologia Turbo, la quale permette di arrivare fino ad una frequenza di 5,3 GHz, con 8 core, 16 MB di Intel Smart Cache e overclocking abilitato. Ma non vanno dimenticate le tecnologie Intel Wi-Fi 6 (Gig+), Intel Thermal Velocity Boost (Intel TVB) e Intel Dynamic Tuning Technology (Intel DTT).

In particolare, l’Intel Wi-Fi 6 (Gig+) con connessione Ethernet Intel 1225 e la tecnologia Thunderbolt 3 integrata dovrebbero assicurare una velocità incredibile di connessione, sia per quel che riguarda il wireless che per quella attraverso cavo.

Oggi il gaming è un settore in costante crescita, che porta con sé un corollario di attività che vanno oltre la sessione di gioco. Intel ha pensato quindi di fornire ai giocatori una potenza di processamento che permetta di gestire il multitasking in maniera eccellente, garantendo prestazioni ottimali negli FPS più dinamici anche mentre si registra oppure si condivide attraverso lo streaming.

 

Non è un mistero, infatti, che negli ultimi anni il numero di persone che giocano titoli tripla A sui portatili sia in forte aumento. La possibilità di poter giocare sempre e comunque, rispetto ai limiti logistici di un PC fisso, ha portato i giocatori a richiedere più volte laptop in grado di accomunare la leggerezza nel peso con una potenza che permettesse di gestire carichi di lavoro imponenti.

Proprio per questo, Intel ha creato dei processori che rispondano a degli standard di velocità elevatissimi, in modo da ottenere tempi di latenza più bassi ed esperienze di gioco al limite della perfezione sia sui computer fissi che su quelli portatili.

Da questo punto di vista, Il top di gamma è sicuramente il processore di decima generazione Intel Core i9-10980HK, in grado di potenziare i migliori notebook sia per il gaming che per la creazione di contenuti e consentendo, oltre al già menzionato multitasking, anche una capillare personalizzazione, ottimizzazione e regolazione delle prestazioni della unità centrale di elaborazione.

Ecco una sintesi delle tecnologie che verranno ottimizzate sui notebook che sfrutteranno i nuovi processori Intel:

  • Tecnologia Intel Turbo Boost Max 3.0​.
  • Tecnologia Intel Adaptix Dynamic Tuning e Intel Extreme Tuning Utility per ottimizzazione intelligente delle prestazioni.
  • Intel Speed Optimizer, che offre un metodo semplice per eseguire l’overclocking con un click.
  • Memoria Intel Optane, la quale permette di accelerare notevolmente il lancio e il caricamento dei videogiochi
  • Thunderbolt 3, capace si supportare una larghezza di banda ben 4 volte superiore a quella della USB 3.1, utile per trasferire anche contenuti multimediali complessi, così come connettere monitor 4K.
  • Intel Wi-Fi 6 AX201 (Gig+) integrata, che supporta download circa 3 volte più veloci per prestazioni wireless ad alta velocità e bassa latenza.
  • Memoria Intel Optane, la quale permette di accelerare notevolemente il lancio e il caricamento dei videogiochi

Serie Comet Lake-S: ancora niente di ufficiale, ma manca poco

Per quel che riguarda la nuova serie di processori per i PC fissi, non esistono ancora informazioni ufficiali. Nonostante questo, però, diversi leak avrebbero svelato le caratteristiche e i giorni più probabili per la presentazione e la messa in vendita. Stando ai rumors che si susseguono sul web, le date da tenere bene in mente sarebbero il 30 aprile e il 27 maggio, mentre le novità più interessanti riguarderebbero non solo l’aumento nelle velocità di clock superiore ai 5GHz, ma anche un massimo di 10 core totali.

Il portale WCCFTech ha pubblicato un articolo secondo il quale Intel avrebbe comunicato che il 30 aprile il divieto di divulgazione stampa cesserà. Questo, probabilmente, in virtù della volontà di presentare finalmente al pubblico la nuova gamma di processori e dei prodotti affini come chipset e schede madri.

Il divieto di commercializzazione, invece, scadrà ufficialmente il 27 maggio, data a partire dalla quale verosimilmente partiranno i rifornimenti e le consegne ai negozi. In tal caso la vendita al dettaglio partirebbe solo un paio di giorni più tardi.

Per quel che riguarda i costi, lo store canadese Direct Dial avrebbe già pubblicizzato la disponibilità delle CPU Core i9-10900, Core i7-10700K e Core i7-10700 a partire dal 17 giugno. Questo, in sintesi, il listino dei prezzi svelato:

  • Core i9-10900: 10 core, 20 thread; base clock 2,8 GHz, turbo max 5,2 GHz. Prezzo 679 dollari canadesi = 448€
  • Core i7-10700K: 8 core, 16 thread; base clock 3,8 GHz, turbo max 5,1 GHz. Prezzo 585 dollari canadesi = 383€
  • Core i7-10700: 8 core, 16 thread; base clock 2,9 GHz, turbo max 4,8 GHz. Prezzo 506 dollari canadesi = 331€

Se questi fossero i prezzi, Intel dovrebbe in ogni caso vedersela con AMD, che in questo momento offre prodotti con più core e a prezzi inferiori. Le verifiche vere e proprie, però, potranno essere effettuate solo quando potremo toccare con mano questi gioiellini.

Fonti: intel.it, PCgamesn.com