Condividi

INTRODUZIONE:

Ashes of Creation è il nuovo MMORPG in sviluppo da parte di un team di veterani dell’ambito videoludico, nel loro curriculum fanno parte aziende come Sony, Treyarch, Firaxis Games ecc… Insomma, nulla di cui non gli si possano fare i complimenti! Il gioco è dinamico, infatti si basa sulla continua evoluzione del gameplay dando ai giocatori la capacità di scegliere con i loro stessi comportamenti l’andamento del gioco. La chicca vi chiederete? L’ambientazione è ovviamente fenomenale, ma la chicca è l’economia!

CARATTERISTICHE:

Il gioco ha la classica tipologia di cui tutti oramai siamo a conoscenza, quella del “classico” MMORPG, in stile WoW, il gioco è un Open World con l’aggiunta di una modalità Sandbox, che ci permetterà di costruire le nostre case, fattorie e miniere per poter commerciare con gli altri utenti, e con i mercanti. Con tanto di modalità PvP e PvE per permettere il livellamento del nostro personaggio.

Razze

Le razze presenti in gioco saranno 8, le razze non varieranno tra loro solo per l’aspetto ma anche per le statistiche  e probabilmente delle skills uniche legate alla alla razza. La combinazione tra razza e classe darà vita a personaggi con caratteristiche differenti.

Classi

Nel gioco potremo scegliere tra 8 archetipi, questi saranno la classe principale del nostro personaggio, in aggiunta al nostro archetipo dovremo scegliere una classe secondaria che ci permetterà di aggiungere abilità al nostro personaggio e così  creare una nuova build. Questo sistema 8×8 ci offre la possibilità di creare 64 build differenti.ì

GRAFICA E AMBIENTAZIONE:

L’ambientazione è medievale/fantasy, che rende il gioco quel classico MMORPG che adoriamo tanto, ma che può per alcuni risultare banale o quanto meno, comune. Tuttavia il livello grafico del gioco è stupefacente e ben realizzato nel complesso! Speriamo che in futuro il gioco possa rimanere up-to-date senza dover distruggere quei poveri giocatori che non hanno un PC da gioco estremamente potente.

GAMEPLAY:

Nel complesso ci viene mostrato poco del gameplay, e i video che ci offrono gli sviluppatori si focalizzano sull’aspetto dell’ambiente dinamico e come il giocatore potrà influire su di esso. Gli sviluppatori ci offrono alcune possibilità interessanti mentre giochiamo con i nostri amici, rendendoci parte di quello che abbiamo speso all’interno del gioco. Difatti buona parte di ciò che andremo a spendere nel gioco ed utilizzeremo sarà possibile riaverlo attraverso l’aiuto dei giocatori che porteremo a giocare con noi attraverso un sistema di referral che ci restituirà il 50% di quello che questi spenderanno all’interno del gioco.

Gli sviluppatori si sono focalizzati nel permettere a piccoli gruppi di gilde di partecipare all’interno del gioco stesso riuscendo a competere con le gilde più grandi grazie al focus dato sul gameplay individuale di ogni giocatore che renderà l’esperienza di gioco più immersiva permettendo di partecipare nelle grandi battaglie ( assedi ) con gli altri giocatori.

Trading/Economia

L’economia si basa sul commercio di materiali vendibili ai mercanti oppure direttamente ad altri utenti. Se decideremo di venderlo ai mercanti potremmo utilizzare delle carovane per poter spedire i nostri materiali, ma dovremo difenderle durante il percorso infatti queste possono essere derubate da chi ha fame del nostro denaro, tanto duramente guadagnato.

PvP

il gioco presenta una modalità Player vs Player che renderà tutto più eccitante permettendoci di utilizzare quegli armamenti che abbiamo ottenuto durante il gioco, mentre livellavamo. Il sistema di combattimento ci viene mostrato da uno dei gameplay postato dagli stessi sviluppatori in cui un mago entra in dungeon alla ricerca di loot, e grazie all’uso di alcune magie sconfigge nemici mostrando un ambiente dinamico, come ad esempio la distruzione di una porta o l’uso di skills per attraversare gli ambienti di gioco, difendendosi addirittura da essi:

Assedi

La cosa che fa veramente paura è la particolarità di vedere interi imperi crollare sotto i nostri assedi… il controllo dell’economia svolgerà un enorme parte in tutto ciò! Vi immaginate? Poter bloccare rifornimenti a città per vedere le stesse crollare per la fame o per la mancanza di risorse minerarie, ed una volta indebolite vedere la nostra fazione o gilda che sia, prenderne il controllo! L’ assedio verrà strutturato in modo tale che saranno gli stessi giocatori a controllare le proprie truppe attraverso l’uso di gilde spendendo ciò che il giocatore ha ottenuto attraverso le ore di gioco spese durante le sessioni di farming.

RASSEGNA PANORAMICA
HYPE-O-METER
80 %
Condividi
Articolo precedenteSTEELSERIES ARCTIS 5 – RECENSIONE
Prossimo articoloESCAPE FROM TARKOV ANTEPRIMA

1 commento

Lascia un commento

Scrivi un commento
Inserisci il tuo nome qui

Richiesto