Playstation 5 Prezzo uscita caratteristiche

Playstation 5 – Tutto quello che devi sapere: Data, prezzo, caratteristiche e FAQ

Ultimo aggiornamento:

Playstation 5: Ray tracing, GPU e CPU performanti, SSD ultra veloci e molto altro ancora.

Ormai la console più famosa del mondo ha compiuto 25 anni e si guarda già al futuro, alla sfida finale, Playstation 5 vs PC gaming. Non è poi cosi tanto folle come paragone viste le specifiche trapelate sino a oggi, attraverso rumour e leak vari. In un’intervista rilasciata lo scorso aprile su Wired, Marc Cerny, il Lead System Architect di Sony Playstation, ha tracciato la direzione dello sviluppo della nuova console, indicando le principali linee guida. I leak e i rumour, che si sono susseguiti in questo periodo, hanno fatto il resto.

Playstation 5: Panoramica

  • Data di Uscita: Natale 2020
  • Prezzo: 500€ (da confermare)
  • Lineup Giochi confermata: Watch Dogs: Legion, Rainbow Six Quarantine, Gods and Monsters
  • Specifiche tecniche: Processore AMS ZEN 8 Core, gpu AMD Navi, SSD, Lettore Blue Ray
  • Caratteristiche princiapali: Ray Tracing, 4k @120HZ, 8k, tempi di caricamento ultra rapidi

Playstation 5: Data di uscita

Sfumata l’idea di vederla sotto l’albero di natale del 2019, dovremo accontentarci di vederla sotto quello del 2020. Ebbene si, la conferma è arrivata proprio da Cerny, per cui l’ufficialità della data di uscita della pS5 è garantita (salvo ripensamenti). Anche se non si tratta di una vera e propria data di uscita, bensì un periodo, una conferma importante per la nostra Playstation 5 è arrivata.

A breve inizieranno i preorder della Playstation 5!
Leggi il nostro articolo:
PRENOTAZIONE E PREORDER PS5

Playstation 5: Meglio del PC?

La Playstation in questi anni ha compiuto un passo evolutivo importante, trasformandosi da giocattolo da cameretta a un vero e proprio dispositivo di intrattenimento, capace di generare e costruire vere e proprie fabbriche di denaro. Basta pensare al mondo degli esports e del gioco competitivo che ha visto nascere dei cyber atleti di fama mondiale. Questo, sviluppatori e software house lo sanno bene. Ormai si parla di guerra delle esclusive.

Anche i migliori produttori di hardware per PC hanno strizzato l’occhio al mondo delle console. AMD, Nvidia e Intel sono in prima fila quando si parla di fornire il miglior prodotto sul mercato e di questo Sony e Playstation 5 lo sanno bene, traendone i giusti benefici.

La sfida PS5 vs PC Gaming è quindi iniziata. Vediamo quali sono le specifiche e le caratteristiche tecniche della futura Playstation 5, sinora trapelate.

Playstation 5 Grafica e GPU AMD Navi 20

Playstation 5: Grafica e GPU AMD Navi 20

Se dovessimo basarci sugli sviluppi hardware delle vecchie console Sony vi diremmo nella nuova PS5 ritroveremo il sistema SOC (System on Chip) di AMD, una soluzione che prevede assieme CPU e GPU. Probabilmente sarà una CPU Ryzen (probabile una serie 3000) basata sull’archiettura Zen 2 con 8-cores e 16-threads. Lato processore grafico, si potrà optare per una variante dell’architettura Navi. Più che variante potremmo dire, quasi, un taglio personalizzato per la nuova console di casa Sony.

Basandosi sulle parole di Marc Cerny, è probabile che la Playstation 5 sfrutterà la potenza grafica dell’architettura Navi 20 piuttosto che Navi 10 per la sua GPU. Il dualismo PS5 e ray tracing ne è la prova lampante. Per intenderci, AMD, grazie alle prestazioni del architettura Navi 20 raggiungerà, ben presto, quelle della Nvidia con la sua RTX 2080 Ti.

Ovviamente il downgrade è fisiologico. Una moderna scheda grafica di fascia alta consuma mediamente tra i 250 e i 300W. PS4 Pro e Xbox One X, consumano tra i 140 e i 160W, durante le sessioni di gaming. Questo non si riferisce solo all’assorbimento della scheda grafica bensì a tutto l’insieme dei componenti delle console. Capite ora il motivo del taglio fisiologico.

Ray Tracing

Di conseguenza anche la qualità del ray tracing utilizzato da Playstation 5, subirà questo naturale downgrade. Occorre solo capire in che direzione. Se la nuova linea di processori grafici di AMD sarà in grado di raddoppiare o addirittura quadruplicare le prestazioni del ray tracing rispetto alla linea RTX di Nvidia, allora i futuri giochi PS5 potranno “girare” anche a 60fps o più, mantenendo un ottimo compromesso tra qualità e performance.

Freesync

Ormai le schede grafiche AMD lo hanno quasi di default per cui ci sentiamo di dire che il Freesync ci sarà sulla nuova Playstation 5. E’ ovvio che il discorso va parametrato. Questa modalità, ideata per superare il tanto odiato input lag, varia in base ai frame per secondo trasmessi. Tra 30 e 60 fps vi è un abisso. Sicuramente tutti gli sviluppatori sceglieranno la via dei 60 frame per secondo ma è tutto ancora in via di sviluppo.

Refresh Rate

E’ quasi sicuro che la PS5 supporti monitor e TV con una frequenza pari a 120 Hz. Si vocifera anche 140 Hz ma è più un sogno che una certezza. La perplessità resta sulla terribile coppia fps/risoluzione. A oggi, una soluzione che preveda 60 fps, 8K di risoluzione e Ray Tracing attivo è pura fantascienza e dubitiamo fortemente che la situazione cambi.

Playstation 5 Prestazioni e Processore AMD Ryzen 7

Playstation 5: Prestazioni e Processore AMD Ryzen 7?

Sebbene la qualità grafica sia di competenza della GPU quella delle performance generali è materia delle CPU. Occorre adesso capire quale sarà il futuro processore utilizzato da Playstation 5. Attualmente la PS4 Pro sfrutta una CPU con una frequenza di 2,13 Ghz (la versione base di muoveva con una frequenza di 1,6 Ghz).

Lo stato attuale vede il processore di AMD Ryzen 7 2700X e la sua versione ridotta, il 1700X come possibili candidati ma non si esclude la scelta di optare per la terza generazione dei processori Ryzen. Sicuramente le prestazioni migliorano ulteriormente ma si va sempre incontro a un inevitabile taglio prestazionale dovuto alla quantità di energia utilizzata.

La cosa che senz’altro appare evidente e che, con la PS5, la CPU avrà molto lavoro da svolgere. AI dei nemici e bot, calcoli delle reazioni fisiche degli oggetti, logiche degli eventi e delle build. Questo è solo un piccolo assaggio dei calcoli che il nuovo processore di Playstation 5 dovrà svolgere, indipendentemente dalla qualità grafica del singolo gioco. La scelta di optare per una CPU di fascia alta, come la nuova serie Ryzen 3000 di AMD, appare, quindi, quasi naturale.

Playstation 5 Memoria RAM

Playstation 5: Memoria RAM

La scelta di AMD come fornitore di CPU e GPU sta nella sua capacità di costruire sistemi SOC altamente performanti. Lo abbiamo già visto con la PS4 Pro e Xbox One X. Ma se per un’attimo ipotizzassimo che AMD, in linea con gli attuali standard costruttivi, passasse dai chipset da 14 nm a 7 nm? Fattibile, a patto che vengano eliminati tutti gli extra necessari e inutili per il mondo console. Non è difficile quindi immaginare una soluzione dual o trial chip per la nuova console di casa Sony.

Ovviamente chi ci guadagnerà in tutto questo sarà sicuramente la quantità di RAM della nuova Playstation 5 che potrà essere sfruttata nel migliore dei modi. Una soluzione che prevede 8 GB di RAM GDDR6 che lavorano a 14-16 Gbps non è poi una fantasia.

PS5 8k 4k Full HD

Playstation 5: Quale risoluzione? 8k, 4k e Full HD

L’evoluzione tecnologica delle nuove schede grafiche di fascia medio-alta si è già affacciata sul mondo 8K e, con ogni probabilità, anche la Playstation 5 non sarà da meno. Con la PS5 sicuramente si giocherà in 8K, cavalcando il trend dei predecessori (PS3 > 1080p, PS4 > 4K). Il problema è che mancano ancora diversi anni prima che si possa giocare, con questa risoluzione grafica, a livelli di frame-rate accettabili. Gli 8K, sotto questo punto di vista, sono soffocanti.

Per non parlare del numero dei possessori di televisori 8K, al momento relativamente basso anche per ovvie ragioni di natura economica. La soluzione potrebbe essere un upscaling in 8K partendo dal 4K anche grazie al supporto della porta HDMI 2.1, in grado di gestire schermi e monitor fino a 8K HDR.

Potrebbe essere una soluzione ma il rapporto grafica e fps (frame per secondo) è da sempre conflittuale, soprattutto nel mondo console. L’inversa proporzionalità è in agguato.

Playstation 5: SSD confermato

L’utilizzo di un Hard Disk basato sullo standard SSD è stata sinora l’unica certezza tecnologica della nuova Playstation 5. La abbiamo anche visto all’opera in un video inedito che Sony ha mostrato a Wired e che subito ha fatto il giro del mondo.

Nei fotogrammi mostrati si apprezzava la velocità nei caricamenti del videogioco di Insomniac Spiderman, mettendo a confronto la PS4 con una versione di PS5 “work in progress”. I risultati hanno lasciato tutti a bocca aperta: i 15 secondi di PS4 sono stati polverizzati dai 0.8 secondi del prototipo della Playstation 5.

Mark Cerny, nell’intervista rilasciata a Wired ha dichiarato che la tipologia di SSD che verrà utilizzata nella nuova console di casa Sony sarà più performante rispetto a quella comunemente usata nei PC.

Sebbene la nostra fantasia comincia già a toccare vette importanti è comodo, invece, tornare sulla terra è affrontare la dura verità, quella della dimensione del videogioco in termini di spazio su disco utilizzato. Pensate solo che la versione di Red Dead Redemption su PS4 occupa la bellezza di ben 100 GB di spazio su disco.

La next gen di videogiochi per PS5 andrà sicuramente oltre questo numero anche per via delle migliorie grafiche e delle nuove feature da sfruttare. Il costo di un hard disk da 1Tb è sicuramente inferiore rispetto a uno da 2Tb per cui è plausibile che la versione base di PS5 offra una soluzione simile. Sicuramente i prezzi degli Hard Disk SSD, nel corso del 2020, subiranno un ribasso per cui la speranza è sempre l’ultima a morire.

La Sony, producendo la Playstation 5 in un sistema di economie di scala, potrà contenere gli ingenti costi grazie alle vendite, che saranno sicuramente altissime come con le precedenti console.

AUdio Playstation 5

Playstation 5: Il comparto audio

Sulla parte audio della nuova PS5 si sa veramente molto poco. Tempo fa Sony parlò di una qualità audio migliorata e di 3D audio con riferimento alle console di nuova generazione. Sicuramente, con l’introduzione del ray tracing anche l’audio dovrà “coinvolgere” il videogiocatore. D’altronde, anche l’orecchio vuole la sua parte.

AMD in questo settore ha lanciato, già da diversi anni, True Audio, in grado di garantire un fattore immersione sonora elevato. A oggi, però, non è che si è visto ancora molto di questa nuova tecnologia.

Sicuramente l’asticella si è alzata, anche grazie ai prospettati miglioramenti grafici della nuova console di casa Sony. Un upgrade del comparto audio, si rende, per forza di cose, necessario.

Retrocompatibilità ps5

Playstation 5: Retrocompatibilità Ps4 e giochi delle versioni precedenti

Tanto acclamata quanto richiesta, anche per via delle tante speculazioni e delle voci che la danno quasi per certa, la retrocompatibilità della Playstation 5 è ancora un mistero. C’è chi dice di calmare gli animi anche perché non è sicuro che si possa giocare a tutti i giochi di tutte le gen di console. Altri invece sono sicuri che ci sarà una retrocompatibilità totale con la nuova PS5.

Sony, di sicuro, sta lavorando per garantire, anche assieme ai nuovi team di sviluppo emergenti, una retrocompatibilità tra la Playstation 5 e il catalogo dei videogiochi per PS4. Ovviamente la Sony è ancora al lavoro su questo aspetto ma sicuramente qualcosa in questo senso verrà implementato, anche per via del lancio del servizio PS Now.

Sicuramente non ci sarà lo stesso sforzo investito da Google Stadia, ma il game streaming è una delle prerogative di Sony e magari potrebbe sfruttarlo anche con i videogiochi old-gen. Richiedendo uno sforzo di risorse più calmierato sono sicuramente i più appetibili, anche facendo appello al lato nostalgico dei vari gamer.

Sony, ci sta lavorando sopra ma non è detto che questo aspetto possa essere confermato. L’idea però di giocare ai videogiochi PS1, PS2, PS3 e PS4 su PS5 è davvero stimolante.

PS5 Concept

Playstation 5: Concept, il design della nuova console SONY

Ormai quasi ogni giorno vengono pubblicate foto e rendering del concept e della forma della futura PS5. Quella più gettonata, anche supportata dal fantomatico brevetto registrato da Sony in Brasile che riguarda “un’apparecchiatura di elaborazione dati e apparecchiature periferiche”, è quella sopra riportata.

Non è il classico quadrato o rettangolo tipico di Sony, anzi, ha anche un tocco di design. La cosa che salta subito all’occhio è la presenza di un sistema di dissipazione del calore molto accentuato. A noi viene da dire “normale”, anche perché questa volta l’hardware, in particolare la GPU, sono chiamati ai “lavori pesanti”.

In realtà quella che stiamo vedendo in questi giorni, altri non è che la forma della dev kit di PS5, quello che la Sony consegna a tutti gli sviluppatori e software house dei futuri videogiochi. Questo permette loro di studiare nei minimi dettagli l’hardware e le caratteristiche della nuova console, in modo da essere subito pronti al lancio della Playstation 5.

Salta all’occhio subito questa lettera “V” che, con ogni probabilità, richiama il 5 in numero romano. Finalmente un po di “style” per il nuovo box del divertimento di casa Sony.

Foto del probabile controller PS5

Playstation 5: Controller concept, design e caratteristiche

Haptic e holographic sembrerebbero essere le parole più frequenti in associazione al Dualshock 5, il nuovo controller della Playstation 5. L’appetito dei fan viene stimolato dall’ultimo brevetto depositato da Sony in Giappone e che ritrae il concept del futuro controller. Il design viene anche confermato dalle immagini dei dev-kit di PS5, a quanto pare già inviati agli sviluppatori.

Sinceramente, non vediamo, a primo impatto, grandissime differenze in termini di forma. I trigger dorsali sembrano più ampi anche per favorire una presa maggiore. L’utilizzo dello standard USB-C è quasi certo come un doppio ingresso audio entrambi come classici jack.

La famosa Light Bar stranamente non appare nel concept per cui, è altamente probabile che possano rifare la loro comparsa i PS Move (magari anche associati a una versione della console portatile).

ps5 specifiche caratteristiche

Playstation 5: Prezzo, dobbiamo preoccuparci?

Avete ragione, tutti vorrebbero conoscere il prezzo di vendita della nuova Playstation 5 ma al momento non vi sono certezze. Nonostante questo, in molti, tra analisti e istituti di credito si sono cimentati in previsioni di vendita e ipotesi di costo della nuova console di casa Sony. Non costerà poco, questo è sicuro, ma nemmeno tanto, secondo la nostra opinione.

Andando a ritroso nel tempo, nel lontano 2006, al lancio della PS3, Sony vendette la sua console a un prezzo di circa 500 euro nella sua versione base (quella con hard disk da 20Gb). La PS4 Pro, al contrario, aveva un prezzo di vendita pari a 400 euro.

È probabile, visto anche l’impegno tecnologico di Sony, che il prezzo di vendita della PS5 sia più vicino a quello del lancio della PS3 e vale a dire 500 euro.

Un prezzo di vendita, in fin dei conti, onesto per la nuova Playstation 5. Voi cosa ne pensate?

FAQ, le domande frequenti

Come si chiamerà la nuova PS5?

Jim Ryan, il presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment, ha confermato che si chiamerà PS5. Era abbastanza ovvio, ma almeno ora è ufficiale.

Quale sarà la data di uscita ufficiale della nuova Playstation 5?

Non vi è ancora una data certa di uscita ma, al momento, si conosce solo il periodo e vale a dire natale 2020.

Quale sarà il prezzo della nuova PS5?

Analisti e addetti ai lavori suggeriscono un prezzo che oscillerà tra i 400 e i 500 euro. L’ufficialità circa il prezzo non è ancora pervenuta.

La PS5 sarà retrocompatibile con la PS4?

Sony sta lavorando su questo aspetto e molto probabilmente ci sarà questa funzionalità. Gran parte dell’architettura della nuova console è ripresa dalla PS4 per cui si farà.